Home / CALCIO MERCATO / Calciomercato Arsenal: Tante pretendenti per il gioiello dei Gunners

Calciomercato Arsenal: Tante pretendenti per il gioiello dei Gunners

I Gunners sarebbero pronti a vendere Hector Bellerin alla fine della stagione, ma a chi?

Hector Bellerin dirà addio all’Arsenal alla fine della stagione.

Il giovane terzino, ai Gunners dal 2014, nonostante sia sotto contratto fino alla fine del 2023 potrebbe lasciare Londra, ma verso quale destinazione?

I tabloid inglesi si stanno sbizzarrendo in queste ore sulla prossima destinazione del difensore spagnolo, mettendo in cima alla lista delle pretendenti la Juventus.

La società italiana ha mostrato spesso che l’out difensivo di destra è uno dei loro punti deboli, e con l’acquisto di Bellerin, anche grazie alla partenza di Lichtsteiner, si andrebbe a rafforzare e a formare uno dei reparti difensivi più forti d’Europa.

La Juventus però non è l’unica pretendente.

Secondo il Daily Mail, infatti, si sarebbe mossa negli ultimi giorni una delle rivali dei Gunners in Premier League, ovvero il Manchester United.

I Red Devils hanno la “coperta corta” in difesa, soprattutto nel ruolo di Bellerin, per cui Mourinho avrebbe richiesto alla sua dirigenza di procedere a un tentativo per l’acquisto del giocatore dei Gunners, in modo da blindare la difesa e tornare a competere al massimo in Premier League.

Il mercato estivo è ancora lontano, ma si potrebbe scatenare un’asta per il terzino spagnolo, da cui i Gunners potrebbero ricavare un buon guadagno.

About Francesco Zamboni

Francesco Zamboni, ho 23 anni e sono laureato in Scienze Motorie e Sportive all'Università di Roma Foro Italico. Sono appassionato di calcio da quando ero piccolo, ma è lo sport in generale ad appassionarmi, essendo anche il campo su cui ho deciso di concentrare i miei studi. La mia squadra preferita è la Roma.

leggi anche

Calciomercato Inter; UFFICIALE: Keita Balde in prestito dal Monaco

L’Inter ha ufficializzato l’arrivo dell’attaccante senegalese Keita Balde Diao, proveniente dal Monaco. E’ arrivata l’ufficialità …