Home / MOTORI / F1 / F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Hamilton ci prova ma è Bottas a vincere ad Abu Dhabi!
Bottas vince il F1, GP Abu Dhabi 2017. (Foto: twitter.com/f1)

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Hamilton ci prova ma è Bottas a vincere ad Abu Dhabi!

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Dopo la pole a sorpresa di ieri, Bottas cerca la conferma per chiudere al meglio la stagione. Hamilton pur già vincitore del titolo non sembra intenzionato a lasciare spazio al compagno di box. Vettel partendo terzo sembrerebbe poter essere della partita ma la SF70H non sembra essersi trovata a suo agio durante questo weekend nell’Emirato. Red Bull e Raikkonen appaiono ancora più attardati, con l’obiettivo massimo di giocarsi il terzo gradino del podio. Dietro c’è grande interesse per le lotte tra Massa e Stroll per il primato nella classifica piloti interna alla Williams e Haas, e Renault che si giocano la sesta e settima piazza del campionato costruttori. Da segnalare inoltre che quella di Yas Marina sarà l’ultima gara del mondiale di Formula 1 con le vetture completamente scoperte nella zone del pilota, visto che dal prossimo anno sarà introdotto l’utilizzo di Halo, il discusso sistema di protezione imposto dalla FIA.

La partenza del F1, GP Abu Dhabi 2017. (Foto: twitter.com/f1)

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Partenza senza problemi, Bottas resta davanti

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Insolitamente per questo tracciato la partenza è priva di contatti e tutti i piloti sfilano indenni, eccetto la Haas di Magnussen che va in testa coda ma senza conseguenze. Bottas conserva la prima posizione e dietro di lui non ci sono variazioni rilevanti fra i primi sei. La battaglia vera è dietro con Hulkenberg che riceve una penalità di 5 secondi da scontare prima del pit stop, per aver superato Perez tagliando la pista. Non da meno il bel duello inscenato da Grosjean e Stroll che in una manciata di giri si sorpassano e contro-sorpassano svariate volte prima che il francese della Haas abbia la meglio. Il gruppo resta piuttosto sgranato e fino alle soste ai box, che iniziano intorno al ventesimo giro, i distacchi restano ben definiti e le posizioni stabili.

Ricciardo si ritira dal F1, GP Abu Dhabi 2017. (Foto: twitter.com/f1)

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Ricciardo si ritira, Hamilton attacca Bottas

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: Primo colpo di scena al giro 22 quando Ricciardo, che da poco aveva effettuato la sosta ai box, si ferma per un problema idraulico cedendo la quarta posizione a Raikkonen, non solo nel GP ma anche nel mondiale piloti. Intanto rientra anche Bottas mentre Hamilton resta fuori e cerca di spingere a fondo per rientrare davanti al compagno di squadra dopo la sosta. Il campione del mondo pur riducendo il gap non riesce ad essere davanti a Bottas dopo la sosta ma continua a spremere a fondo la sua Mercedes per sferrare l’attacco alla prima posizione. intorno a trentesimo giro commette però un errore che ridà respiro a Bottas che conserva un vantaggio di circa un secondo e mezzo. Alonso dopo la sosta attacca e supera Massa, mentre Sainz è costretto al ritiro a causa della gomma anteriore sinistra non avvitata durante la sosta ai box.

Hamilton attacca Bottas a pochi giri dal termine del F1, GP Abu Dhabi. (Foto: twitter.com/f1)

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara:

F1, GP Abu Dhabi 2017, Risultati Gara: A cinque giri dal termine Hamilton si rifà prepotentemente sotto al compagno di squadra e leader provvisorio del GP. Lewis arriva fino a mezzo secondo da Bottas prima di commettere nuovamente un errore che lo riporta oltre il secondo e mezzo. Dietro Verstappen resta in scia a Raikkonen senza però riuscire ad impensierirlo seriamente. A due tornate dal termine Bottas abbassa ulteriormente il tempo del giro più veloce in gara e si scrolla di dosso definitivamente l’ingombrante ombra di Hamilton che lo insegue. E’ l’allungo decisivo nonché una notevole prova di forza per la seconda guida Mercedes. Vince Bottas e lo fa con grande merito davanti a Hamilton e Vettel. Raikkonen si difende egregiamente da Verstappen ed è quarto nel GP e nel mondiale. Grande prova di Hulkenberg che chiude sesto regalando la medesima posizione alla Renault nel mondiale costruttori. Cala il sipario sul campionato di Formula 1 2017, una stagione intensa e combattuta, finalmente contesa anche al di fuori del box Mercedes, e risolta da un paio di gare che hanno poi costituito il vero gap tra i contendenti al titolo. Resta però da riconoscere il grande merito delle Frecce D’Argento, capaci ancora una volta di essere le monoposto dominanti anche se, mai come quest’anno nel recente passato, la concorrenza è stata molto vicina. Il sole è tramontato sul campionato 2017 e la notte di Abu Dhabi fa ormai da cornice all’arrivo in parata dei protagonisti. Testa già rivolta al 2018 con Mercedes in cerca di conferme e un nutrito drappello di rivali, Ferrari, Red Bull e perché no finalmente McLaren, a caccia di attese rivincite.

1.BOT 🎇

2. HAM

3. VET

4. RAI

5. VER

6. HUL

7. PER

8. OCO

9. ALO

10. MAS

 

About Simone Fantini

Laureato in Comunicazione Media e Pubblicità, con un debole per i sigari cubani, il carattere forte dei distillati e il rock dei Pink Floyd. Da sempre innamorato dell'adrenalina del Motorsport, Formula 1 in testa, dell'eleganza del tennis e del bel calcio, scrive per passione e per segreta (nemmeno troppo) ambizione di fare del giornalismo sportivo la propria professione.

leggi anche

GP Valencia, Dovizioso: ”Ci abbiamo provato fino alla fine”

Andrea Dovizioso ha raccontato la sua emozionate stagione ai microfoni di Sky Sport, al termine …