Home / Calcio / Napoli, dopo il Benevento c’è da superare la Lazio

Napoli, dopo il Benevento c’è da superare la Lazio

Il Napoli, dopo il Benevento, incontra la Lazio. Sarri potrebbe confermare, contro i laziali guidati da super Immobile, gli 11 schierati nel derby campano.

Archiviata la pratica Benevento, il Napoli deve guardare avanti. La partita con i sanniti è stata, come facilmente pronosticabile, una formalità. Il 6-0 è un risultato duro per i giallorossi ma è troppa la differenza tra i partenopei e la squadra allenata da Baroni. Il presidente Vigorito si augurava di fare bella figura al San Paolo. Lui, ex abbonato in curva da giovane, ora punto di vertice della società sannita, avrà mandato giù un boccone amaro, vista la prestazione arrendevole dei suoi. Il Benevento ha una partita complicata adesso contro la Roma, i capitolini per quanto in difficoltà, sembrano nettamente superiori ai campani e potrebbero mettere ancora più in discussione la panchina dell’ex difensore del Napoli: Marco Baroni.

Mertens punto di riferimento del Napoli

Dries Mertens ha ancora una volta stupito tutti. Il belga quest’anno ha un obiettivo in testa: vincere la classifica capocannonieri. È stato per questo motivo che non ha lasciato nessuno dei due rigori di cui ha usufruito la squadra di Sarri al capitano Hamsik. Il pubblico acclamava Marek, sperando che un rigore realizzato l’avrebbe sbloccato mentalmente e fatto uscire dal torpore tecnico di questo inizio di stagione 2017-18. Il capitano ha lasciato senza problemi a Dries la possibilità di aumentare il suo score nel tabellino marcatori. Mertens è un leader ed aveva voglia di dimostrare a Sarri che l’idea di lasciarlo fuori in Champions League contro la Shakthar Donetsk è stata una scelta sbagliata. Dries sembra davvero imprescindibile in questa fase della stagione, sia in Italia che in Europa.

Arriva la Lazio: il Napoli deve vincere per non perdere terreno in classifica.

Gli azzurri nel turno infrasettimanale deve incontrare all’Olimpico la Lazio di Inzaghi. Simone ha strutturato una squadra in maniera equilibrata per far bene in Serie A ed in Europa. I biancocelesti sembrano concreti e, nonostante l’assenza di Felipe Andersson e Nani, possono contare sul napoletano Ciro Immobile che sembra inarrestabile in questo periodo. I difensori azzurri dovranno prestare molta attenzione alla punta laziale ed agli inserimenti dei centrocampisti. Sarri potrebbe schierare la stessa squadra vista contro il Benevento, gli 11 giocatori che, ad oggi, danno più garanzie al tecnico azzurro.

About Manuele Morra

leggi anche

Inter – Pordenone 0 – 0, 5-4 d.c.r. highlights e tabellino, Ottavi di finale Coppa Italia 12/12/2017

Risultato Finale Inter – Pordenone 0–0, 5-4 d.c.r. : Cronaca e Video Gol, Ottavi di …