Home / ALTRO / Nuoto / Nuoto: Campionati Assoluti Primaverili, road to Budapest.

Nuoto: Campionati Assoluti Primaverili, road to Budapest.

credits to OA sport

Campionati assoluti primaverili di nuoto a Riccione: tempi e prestazioni.

Ottimi crono per molti nuotatori italiani ai campionati assoluti primaverili di Riccione, in vista dei mondiali di Budapest di luglio. Una bella prestazione per riflettere sulla forma fisica e la preparazione degli atleti del nuoto italiano.

Bella prova per Federica Pellegrini, che nonostante una forma fisica non smagliante, si aggiudica il miglior tempo della stagione nei 200 sl in 1’55″94, davanti alle compagne di staffetta Alice Mizzau e Silvia Pirozzi.

Buone sensazioni, sperando nell’ennesimo podio mondiale: sarebbe la sesta volta consecutiva per la campionessa iridata.

Ottima prestazione anche per Gregorio Paltrinieri, che nuota i suoi 1500 sl in 14’09″33: la sua migliore prestazione stagionale. Dopo le critiche ricevute durante le settimane passate, torna sul gradino più alto del podio, con una vasca di vantaggio sui diretti rivali Galimberti e Biancalana.

Brilla anche Gabriele Detti negli 800 sl: 7’42″64 per il livornese, che si aggiudica il pass per i mondiali di Budapest, davanti al compagno e rivale Paltrinieri. A causa dell’influenza, Detti rinuncia invece ai 1500 sl.

Buone sensazioni anche dai 200 dorso: Matteo Restivo nuota in un ottimo 1’56″55, siglando il nuovo record italiano nella specialità.

Il giovanissimo Nicolò Martinenghi stacca il pass per l’Ungheria nei 100 rana, con un 59″46 di tutto rispetto.

In ottima forma sono parse anche le stelle Ilaria Bianchi, Arianna Castiglioni, Simona Quadrella e Martina Carraro.