Juventus-Inter: match mai scontato. E i numeri dicono Inzaghi

Verso Juventus-Inter, i precedenti e le statistiche del match. I precedenti tra le due squadre sono favorevoli ai bianconeri. Ma Allegri, reduce dall’eliminazione dalla Champions, vuole invertire la rotta

Due squadre che vivono momenti diversi. La Juventus ha vinto le ultime tre partite di campionato, ma nell’Europa che conta è già fuori. Anche nell’ultimo turno è stata sconfitta in casa dal Paris Saint-Germain, ma accede agli spareggi di Europa League e deve ringraziare il Benfica che in contemporanea ha battuto il Maccabi Haifa. Martedì, invece, l’Inter ha perso in casa del Bayern Monaco per 2-0, ma ha conquistato con un turno d’anticipo l’accesso agli ottavi di finale di Champions League: un traguardo in Europa che i nerazzurri hanno conquistato negli ultimi due anni. Domenica la sfida dello Stadium, fischio d’inizio alle 20.45.

ULTIMI RISULTATI – I bianconeri occupano la settima posizione con 22 punti. Devono tornare in corsa per la zona Champions e dalla Roma, quarta ma con tre punti in più. Davanti ci sono Inter e Lazio a 24, attualmente in zona Europa e Conference League.  La Juventus ha vinto le ultime tre partite di campionato senza subire alcun gol: i bianconeri non infilano quattro clean sheet consecutivi in Serie A da dicembre 2018 (sei in quel caso, con sei vittorie senza subire alcuna rete). La vittoria più recente è arrivata contro il Lecce (1-0). I nerazzurri hanno vinto l’ultima gara con la Sampdoria, dopo tre successi con Sassuolo, Salernitana e Fiorentina.

I PRECEDENTI – Attenzione ai precedenti: dopo la vittoria per 1-0 firmata dal rigore di Hakan Çalhanoglu lo scorso aprile, l’Inter potrebbe ottenere due successi consecutivi contro la Juventus in Serie A per la prima volta dal 2003/04, quando era guidata da Alberto Zaccheroni. Per risalire a due vittorie nello stesso anno solare nel massimo campionato bisogna invece tornare al 1987 con Giovanni Trapattoni. Simone Inzaghi potrebbe diventare solamente il secondo allenatore nella storia dell’Inter a vincere due trasferte contro la Juventus, dopo Helenio Herrera, che ci riuscì in ben tre occasioni tra il 1961 e il 1965. La Juventus potrebbe mancare l’appuntamento con il gol per due partite di fila di Serie A contro l’Inter per la prima volta dal 2010 (0-2 in aprile e 0-0 in ottobre). Si torna invece al 1962/63 per l’ultima volta in cui i bianconeri hanno perso senza segnare due gare consecutive contro i nerazzurri.

LE STATISTICHE – Considerando tutte le competizioni e partendo dalla sua data di esordio come allenatore di prima squadra (aprile 2016), Simone Inzaghi ha battuto la Juventus sette volte su 18 confronti (2N): è l’allenatore che ha sconfitto più volte i bianconeri in questo periodo. Considerando i principali 10 campionati europei 2022/23, solamente il Barcellona (quattro reti in 12 gare) e il Benfica (cinque in 11) hanno subito meno gol della Juventus (sette). L’Inter, invece, ha incassato 17 gol finora (era dal 2011/12 che non ne subiva così tanti a questo punto del campionato di Serie A). La Juventus è la squadra che ha più giocatori nati dall’1/1/2000 in poi, coinvolti in almeno un gol (includendo quindi gli assist) in questa Serie A: sono ben cinque, tra Vlahovic (sette), Kean (uno), Fagioli (uno), Miretti (uno) e Iling-Junior (uno), mentre l’Inter non ha nessun giocatore. Nicolò Barella è uno dei tre centrocampisti che hanno segnato più gol in questo campionato, cinque, gli stessi di Zaccagni e Lookman. L’ultimo centrocampista dell’Inter in grado di segnare almeno sei gol nelle prime 13 partite della formazione lombarda in un torneo di Serie A è stato Youri Djorkaeff nel 1997/98. Tra le nove squadre affrontate almeno otto volte in Serie A, la Juventus è una delle due (con la Roma) contro cui Lautaro Martinez ha segnato meno gol: solo uno, su calcio di rigore, al Meazza, il 6 ottobre 2019.

Totali confronti in Serie A: 178 / Vittorie Juventus: 85 / Pareggi: 45 / Vittorie Inter: 48
Juventus Gol segnati: 255 (156 in casa) / Inter Gol segnati: 207 (69 a Torino)

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. E' il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

La Cremonese per dimenticare l’Empoli, per l’Inter è tempo di riscatto: il pronostico e le quote