urtis achille

Achille Urtis: a tu per tu col talento del Karting

Negli ultimi giorni trascorsi a Forte dei Marmi, alcuni conoscenti e amici ci avevano parlato di un talentuoso bambino del Forte, in Versilia. Un ‘bambino prodigio’ che negli ultimi anni si sta facendo strada nel mondo del karting. Abbiamo, dunque, ritenuto opportuno ‘scavare’ più a fondo per comprendere al meglio ‘ingredienti’ e ‘segreti’ di questa storia di successo. Ebbene sì, Achille Urtis, un autentico bambino prodigio. A soli 7 anni (per l’esattezza 8 il prossimo luglio), è già protagonista del pianeta Karting. Dalla pista “Top Kart Experience” di Sarzana (SP) piena di tornanti, passando per la famosa “Pista del Mare” di Cecina sino alla gloriosa Academy – Driving Experience targata Red Bull.

Un vero e proprio enfant prodige di questa disciplina sportiva. Davvero senza freni, a tutto gas, Achille Urtis, fortemarmino Doc, classe 2016. Un talento precoce di cui – ne siamo convinti – sentiremo parlare moltissimo nel prossimo futuro. Già a due anni e mezzo con papa Matteo, noto pilota di aereo, Comandante di Jet con esperienza americana, era solito frequentare da sempre le famose macchinine della pista dei Cavallini di Forte dei Marmi, fino ad approdare alla sua prima vera pista di Sarzana.

Prima volta in pista a Sarzana – Achille Urtis protagonista

Una passione sbocciata, a dir la verità, dalla celebre auto da corsa “Saetta Mcqueen”. E la prestigiosa Piston Cup, da tutti conosciuto come Cars Motori Ruggenti, uno dei più celebri film d’animazione americani per bambini. Da lì fu amore a prima vista per i motori, i motori a 4 ruote. E ben presto, tra un paio di mesi, è in arrivo per lui la Driving Experience griffata Red Bull. Direttamente sulla pista di Spielberg in Austria!

Nel corso degli ultimi anni, Achille Urtis ha maturato varie esperienze. Performance significative che lo hanno visto esibirsi sul circuito di 7laghi kart, Franciacorta Karting Track, sino al suo ingresso nel team Kart Evolution di Viareggio. Il tutto sotto l’abile esperienza di Marco Piramo e Rodolfo. Da lì è tutto un susseguirsi di lezioni teoriche e pratiche, prove su strada, curve, simulazioni e minor tempo. Infine, non ultime per ordine di rilevanza, la meritata licenza Baby conseguita sulla pista di Cecina a gennaio 2023. E il blasonato Summer Camp promosso da AciSport l’estate scorsa. Impossibile davvero citare tutti i palcoscenici di rilievo in cui Achille è stato sempre un attento scrutatore, pilota assai concentrato…

Summer Camp Aci Sport luglio 2023

Siamo andati, veramente, fino in fondo, incontrando e conoscendo da vicino papà Matteo e il suo talentuoso Achille. Vi assicuriamo a tal proposito che di grinta il ‘fanciullo prodigio’ ne ha da vendere. E quando gli abbiamo chiesto “qual è il consiglio che ti ha dato papà Matteo?”, Achille ha risposto con schiettezza. “Mio babbo dice sempre che, se uno si appassiona ad uno sport e gli piace veramente un sacco, bisogna cominciare presto. Altrimenti non si va così lontani (ride, ndr)”. Achille ha aggiunto con ironia: “Se si comincia tardi o si perde tempo è meglio andare direttamente in pensione”. Insomma, a buon intenditor poche parole. Un piacevolissimo pomeriggio, senza ombra di dubbio, trascorso con Matteo e Achille Urtis.

Non ci resta ora che attendere il prossimo luglio, il tempo di festeggiare il suo compleanno (si spengono 8 candeline). E via si parte per Spielberg! “Achille, cosa ti aspetti dal training alla Red Bull?”. Il talento ci risponde con un bel sorriso, da furbetto, da uno che la sa lunga: “Farò sicuramente del mio meglio. Sempre a tutto gasss!”.

Con Red Bull saranno giornate intense in compagnia di istruttori altamente qualificati che lasceranno senz’altro una bella impronta in tema di crescita personale e professionale. Lo attenderanno lezioni e test teorici, prove in pista, traiettorie, impostazioni curve, tecniche di visione e “dulcis in fundo” qualifiche e simulazioni di gara ufficiali. Al talentuoso Achille Urtis auguriamo senz’altro le migliori fortune professionali! Akikart è il suo profilo Instagram. Sotto una veloce gallery.

Super Trofeo Pista di Carasco – Genova
Achille col suo team Kart Evolution – Viareggio
In pista a Sarno – Summer Camp Aci Sport
Diploma Partecipazione Summer Camp – Aci Sport
Achille Urtis e il kart Tony Kart in Summer Camp – Aci Sport

A proposito di Daniele Bartocci

Vincitore del Premio 100 Eccellenze Italiane 2023. Giornalista marchigiano classe 1989, in circa 20 anni di giornalismo si occupa di argomenti quali cronaca e sport. Laureato in Economia e Commercio (110 e lode), ha lavorato come telecronista, radiocronista e inviato, rivestendo l’incarico di responsabile ufficio stampa (Jesina Calcio) e collaborando con magazine, settimanali, quotidiani cartacei (Corriere Adriatico) e online. Ha partecipato negli anni a eventi sportivi come Gran Galà Calcio Serie A Milano, Gran Galà Calcio Serie B, Sport Digital Marketing Festival e Olimpiadi del Cuore di Forte dei Marmi. Nel suo cv un Master Sport – Digital Marketing & Communication del Sole 24 Ore. Risulta tra i vincitori del premio ‘Overtime Web Festival 2018’ (miglior articolo sport individuali), si conferma nel 2019 e ottiene il premio giornalistico nazionale Mimmo Ferrara 2019 (menzione speciale all’Odg - Napoli). E’ tra i vincitori del concorso letterario Racconti Sportivi 2019 (Centro Sportivo Italiano – Historica) la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della settimana del Salone del Libro di Torino 2019 e al Teatro Arena di Bologna. Si ripete nell’edizione 2020 di Racconti Sportivi. E’ stato premiato a Maggio 2019 come miglior giornalista under 30 ‘Premio Renato Cesarini 2019’. Nominato tra i migliori 30 millennials d’Italia 2019, vincitore del prestigioso Myllennium Award all’Accademia di Francia a Roma in ambito comunicazione sportiva. A settembre 2019 riceve la menzione d’onore al Premio Letterario Città di Ascoli Piceno. Ha all’attivo interventi e docenze in giornalismo e comunicazione in università e master (Roma, Bologna, Ancona, Macerata). A luglio 2020 viene premiato dal Ministro Sport Vincenzo Spadafora al Myllennium Award 2020 (Accademia di Francia – Villa Medici), alla presenza del Presidente Coni Giovanni Malagò, e ottiene il premio speciale di migliore giornalista giovane al Premio Cesarini ad agosto 2020. A Torino vince sempre nel 2020 il Premio Giovanni Arpino - Inedito dedicato alla letteratura sportiva. Vincitore del titolo di miglior blogger sportivo 2020 (Blog dell’Anno 2020) e del premio di giornalismo sportivo Simona Cigana 2020 (Friuli Venezia Giulia). Vince anche la menzione speciale al Premio Internazionale Città di Sarzana e al Premio Santucce Storm Festival sempre in ambito storytelling sportivo. Autore del libro Happy Hour da fuoriclasse al Bartocci. Vince il premio giornalista dell'anno 2022 anche agli oscar Food&Travel Awards, premiato al Festival Nazionale Racconto e Giornalismo Sportivo 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022. Miglior giornalista italiano giovane al Premio Renato Cesarini 2022, vince anche il Premio Professionista dell'anno Comunicazione e Giornalismo all'Awards Le Fonti Innovation Leadership. Eletto food manager dell'anno 2023. Il suo blog storico è www.danielebartocci.com. Bio su https://biografieonline.it/biografia-daniele-bartocci Vincitore Premio 5 Stelle d'Oro della Cucina Italiana 2024

Controlla anche

Roma De Rossi

Calciomercato Roma, attacco da rifare: tutti i nomi

Calciomercato Roma, il nuovo ds Ghisofi dovrà ricostruire tutto l’attacco dei giallorossi per i tanti …

Napoli Genoa

Calciomercato Napoli, il post-Osimhen si colora di tinte azzurre

Calciomercato Napoli, l’estate dei partenopei si concentrerà sul modo migliore per sostituire Victor Osimhen. Tutti …