Home / Calcio / Alessandro Diamanti senza filtri. “In Italia non abbiamo più i Totti o i Del Piero”

Alessandro Diamanti senza filtri. “In Italia non abbiamo più i Totti o i Del Piero”

Alessandro Diamanti ha commentato l’attuale situazione del calcio italiano. “In Italia non abbiamo più i fuoriclasse di una volta come Totti o Del Piero..”

Alessandro Diamanti mai banale. Ospite recentemente della diretta Instagram di Calciatori Ignoranti a cui abbiamo partecipato con piacere, grazie al match analyst Luca Diddi, il fantasista del Western Utd ha raccontato la sua nuova esperienza in Australia, commentando anche la recente eliminazione dell’Italia dai Mondiali 2022.

“Occorre prendere coscienza di non avere in rosa calciatori in grado di fare realmente la differenza – ha fatto sapere “Alino” Alessandro DiamantiL’Italia è un grande team, formato da tanti ottimi giocatori, ma probabilmente solo 2/3 possono essere davvero considerati dei fuoriclasse. Non abbiamo più i Totti, i Del Piero, che si prendevano la responsabilità in momenti cruciali. Contro la Macedonia abbiamo peccato a livello mentale. Una sfida come questa, davanti ad i propri tifosi e con la possibilità di rappresentare tra qualche mese la propria nazione ad un campionato mondiale, te la devi mangiare. Poi, certo, nessuna sfida internazionale e semplice, sia che affronti il Brasile o una squadra sulla carta meno quotata, ma non potevi fallire”.

Diamanti ha concluso con amarezza:

È anche vero che, storicamente, pecchiamo dopo ogni grande manifestazione, quasi inconsciamente ci ritroviamo più stanchi e appagati. Poi logico che ogni giocatore voglia vincere e giochi per farlo, ma è più complicato. Tutto questo discorso decade se, allo scadere della partita di Roma contro la Svizzera, Jorginho avesso realizzato quel penalty, vincendo e portandoci in Qatar. La polvere sarebbe così rimasta sotto al tappeto e saremmo stati tutti contenti. Ne ha sbagliati pochissimi in carriera, quello purtroppo ha pesato come un macigno”.

About Daniele Bartocci

Giornalista marchigiano classe 1989, in oltre 17 anni di giornalismo si occupa di argomenti quali cronaca e sport. Laureato in Economia e Commercio (110 e lode), ha lavorato come telecronista, radiocronista e inviato, rivestendo l’incarico di responsabile ufficio stampa (Jesina Calcio) e collaborando con magazine, settimanali, quotidiani cartacei (Corriere Adriatico) e online. Ha partecipato negli anni a eventi sportivi come Gran Galà Calcio Serie A Milano, Gran Galà Calcio Serie B, Sport Digital Marketing Festival e Olimpiadi del Cuore di Forte dei Marmi. Nel suo cv un Master Sport – Digital Marketing & Communication del Sole 24 Ore. Risulta tra i vincitori del premio ‘Overtime Web Festival 2018’ (miglior articolo sport individuali), si conferma nel 2019 e ottiene il premio giornalistico nazionale Mimmo Ferrara 2019 (menzione speciale all’Odg - Napoli). E’ tra i vincitori del concorso letterario Racconti Sportivi 2019 (Centro Sportivo Italiano – Historica) la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della settimana del Salone del Libro di Torino 2019 e al Teatro Arena di Bologna. Si ripete nell’edizione 2020 di Racconti Sportivi. E’ stato premiato a Maggio 2019 come miglior giornalista under 30 ‘Premio Renato Cesarini 2019’. Nominato tra i migliori 30 millennials d’Italia 2019, vincitore del prestigioso Myllennium Award all’Accademia di Francia a Roma in ambito comunicazione sportiva. A settembre 2019 riceve la menzione d’onore al Premio Letterario Città di Ascoli Piceno. Ha all’attivo interventi e docenze in giornalismo e comunicazione in università e master (Roma, Bologna, Ancona, Macerata). A luglio 2020 viene premiato dal Ministro Sport Vincenzo Spadafora al Myllennium Award 2020 (Accademia di Francia – Villa Medici), alla presenza del Presidente Coni Giovanni Malagò, e ottiene il premio speciale di migliore giornalista giovane al Premio Cesarini ad agosto 2020. A Torino vince sempre nel 2020 il Premio Giovanni Arpino - Inedito dedicato alla letteratura sportiva. Vincitore del titolo di miglior blogger sportivo 2020 (Blog dell’Anno 2020) e del premio di giornalismo sportivo Simona Cigana 2020 (Friuli Venezia Giulia). Vince anche la menzione speciale al Premio Internazionale Città di Sarzana e al Premio Santucce Storm Festival sempre in ambito storytelling sportivo. Autore del libro Happy Hour da fuoriclasse al Bartocci. Il suo blog principale è www.danielebartocci.com. Bio su https://biografieonline.it/biografia-daniele-bartocci

leggi anche

Accordo Juventus-Fiorentina: fumata bianca imminente

La Fiorentina non smette di lavorare sul calciomercato ed è pronta a chiudere un nuovo …