GP Argentina 2023 di MotoGP: tutte le informazioni, date, orari e circuito

La seconda tappa del Motomondiale 2023 si svolgerà sul circuito di Termas de Rio Hondo in Argentina: scopri le date e gli orari delle sessioni in pista e le caratteristiche del tracciato.

Il weekend del GP d’Argentina della MotoGP 2023 si preannuncia intenso e ricco di appuntamenti per tutti gli appassionati delle due ruote.

Il nuovo format con l’introduzione della Sprint Race, che si è rivelata un successo nella prima tappa in Portogallo, aggiunge un ulteriore elemento di spettacolarità e imprevedibilità alla competizione. Inoltre, la gara in Argentina si disputerà su un tracciato particolarmente tecnico e impegnativo, caratterizzato da un’ampia varietà di curve e dalla presenza di lunghe rettilinei, che metteranno alla prova le abilità dei piloti e la potenza delle loro moto.

Nonostante le assenze importanti di piloti come Marquez, Oliveira, Bastianini e Espargaro, il livello della competizione resta altissimo e si prevedono emozionanti battaglie in pista.

Le caratteristiche del circuito argentino

Il circuito di Termas de Rio Hondo, situato nella regione di Santiago del Estero, è caratterizzato da un tracciato tecnico e impegnativo, lungo 4.8 km con 14 curve.

Il rettilineo principale, che misura quasi un chilometro, è il momento in cui le moto raggiungono le velocità massime, ma il resto del percorso è fatto di curve strette e lente che richiedono una guida molto precisa. La pista argentina è anche molto esigente dal punto di vista della gestione degli pneumatici, soprattutto in condizioni di caldo eccessivo, e questo potrebbe rappresentare un fattore determinante per la strategia dei team e dei piloti.

Sarà interessante vedere come i protagonisti del Mondiale affronteranno questo impegnativo tracciato sudamericano nella lotta per la vittoria.

Il programma del week end argentino

Il GP d’Argentina della MotoGP 2023 si svolgerà nel fine settimana dal 31 marzo al 2 aprile sul circuito di Termas de Rio Hondo. La prima sessione di prove libere avrà luogo venerdì alle 15:45 (ora italiana), seguita dalle sessioni di Moto3 e Moto2. In serata, ci sarà la seconda sessione di prove libere della MotoGP, che durerà un’ora. Sabato mattina, i piloti della MotoGP torneranno in pista per la terza sessione di prove libere, seguita dalle qualifiche che determineranno la griglia di partenza della Sprint Race e della gara del GP d’Argentina.

La Sprint Race si terrà sabato pomeriggio, con una durata di 12 giri. I primi nove piloti classificati otterranno punti iridati per il Campionato del Mondo. La gara completa della MotoGP si svolgerà domenica alle 19:00 (ora italiana), preceduta dal warm-up alle 14:45. La Moto3 e la Moto2 correranno rispettivamente alle 16:00 e alle 17:15.

Il circuito di Termas de Rio Hondo, che si trova nella regione nord-ovest dell’Argentina, è stato inaugurato nel 2008 e ha ospitato il GP d’Argentina per la prima volta nel 2014. La pista è lunga 4,8 km e presenta 14 curve. Il tracciato è caratterizzato da lunghi rettilinei e curve veloci, il che lo rende impegnativo per i piloti e le loro moto. La temperatura può anche essere un fattore importante, con il caldo dell’estate argentina che può influire sulle prestazioni delle moto.

Le prove libere del venerdì sono importanti per i piloti poiché offrono la possibilità di acquisire familiarità con la pista e sperimentare le diverse impostazioni della moto. Inoltre, le prime sessioni di prove libere sono fondamentali per identificare le migliori strategie da adottare durante le qualifiche e la gara. La classifica dei tempi delle sessioni di prove libere aiuta anche i team a capire dove si trovano rispetto alla concorrenza e a pianificare gli aggiustamenti necessari per migliorare le prestazioni delle moto.

In generale, le sessioni di prove libere del venerdì rappresentano un’importante opportunità per i piloti della MotoGP di prepararsi per la gara del fine settimana. La loro esperienza, abilità e strategia saranno fondamentali per affrontare la pista impegnativa di Termas de Rio Hondo e cercare di conquistare il podio al GP d’Argentina.

A proposito di Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. È il fondatore, ideatore ed editore.

Controlla anche

Scatta la caccia al titolo MotoGP 2024 in Qatar: gli orari per seguire il GP di Losail in diretta e in differita

MOTOGP 2024 – Dal deserto di Losail, il rombo dei motori squarcia il silenzio della …

Sabato di fuoco a Jeddah: il GP Arabia Saudita 2024 stravolge il weekend di F1

F1 2024 – Il GP dell’Arabia Saudita 2024 si preannuncia un appuntamento imperdibile: la Ferrari …