Arrigo Sacchi sull’ex Milan Giampaolo: “E’ uno stratega. E su Sarri..”

Arrigo Sacchi, uno dei più grandi manager della storia del calcio mondiale, sarà ospite nelle Marche. Martedì 9 aprile, a partire dalle ore 19, presenterà all’Hotel Federico II di Jesi il suo nuovo libro ‘Il Realista Visionario – Le mie regole per cambiare le regole” (editore Cairo).

Nell’occasione si terrà una Cena a Buffet al costo di 35 Euro a Persona. Per gli appassionati ci sarà la possibilità di acquistare il libro e farselo autografare dal grande Arrigo Sacchi. Un volume appassionante e ricco di emozioni, scritto con Leonardo Patrignani e con la prefazione di Pep Guardiola, che rappresenta la terza opera biografica del Profeta di Fusignano, dopo il grande successo con Calcio totale nel 2015 La coppa degli immortali nel 2019.

Tra i moderatori dell’evento, come riporta il comunicato ufficiale, il giornalista di Jesi Daniele Bartocci che ha raggiunto Sacchi a Fusignano. Ecco le dichiarazioni rilasciate ai nostri microfoni.

ARRIGO SACCHI TRA ANCONA E PARMA: “ALLA FINE SCELSI L’EMILIA”

“Vi aspetto numerosi all’evento di Jesi – così Sacchi a Daniele Bartocci – Sono affezionato alla regione Marche. Ero stato anche a pranzo in tempi recenti a Jesi (anche all’Hosteria Santa Lucia Gianni Giacani di Jesi, ndr).  Ricordo anche di aver affrontato molti anni fa, in terra marchigiana,  la Jesina Calcio e varie compagini toste ai tempi di Rimini e Bellaria. E, altro piccolo aneddoto meritevole di essere segnalato, l’allora Presidente dell’Ancona (Longarini) voleva portarmi in panchina per vincere. Io alla fine preferii andare in Emilia, sponda Marche…” (scherza, ndr).

ARRIGO SACCHI SUI CLUB ITALIANI: “DIREI CHE NON SI E’ MAI GIOCATO IN UNDICI…”

Sulla presentazione del libro ‘Il Realista Visionario’ (a Jesi) il Profeta di Fusignano Arrigo Sacchi continua ai nostri microfoni: “Il mio libro è fatto di pagine di calcio e di vita, aneddoti personali e professionali. Ho sempre creduto che il pallone fosse uno sport che pretende di avere 11 giocatori. Tutti dicono abbiamo 11 giocatori. E invece non è così. I team calcistici italiani, in realtà, non hanno mai giocato in undici. Sono sempre molto preoccupati di stare con molti giocatori in difesa, sperando nel contropiede. Ed è avvilente correre sempre dietro l’avversario…”.

ARRIGO SACCHI SU SPALLETTI, SARRI, ANCELOTTI E GUARDIOLA: “VI DICO CHE…”

Infine un commento sugli allenatori di oggi e la rivelazione su Thiago Motta del Bologna. “Io penso di aver fatto delle cose semplicissime. Ma in questo paese a far cose semplici devi essere un eroe… Credo Guardiola e Ancelotti non abbiano bisogno che io dica che sono dei grandi. Lo sono certamente, e hanno saputo dare un grande contributo al calcio. In questa ottica direi che in Italia c’è un po’ di movimento. Luciano Spalletti, lo ribadisco, è sicuramente diventato uno stratega. Maurizio Sarri è uno stratega… Mi chiedete se esiste un nuovo Sacchi o un nuovo Milan degli Immortali e se Ancelotti e Guardiola si avvicinano in tal senso? Non c’è bisogno, ripeto, che io dica che Carletto e Pep abbiano dato un grande contributo al mondo del pallone…”

LA BENEDIZIONE DI THIAGO MOTTA (BOLOGNA): “BRAVO ALLENATORE. SU INZAGHI E SU ITALIANO DELLA FIORENTINA…”

Thiago Motta del Bologna è uno stratega. Inzaghi dal suo canto cerca di ampliarsi un po’ e di non fare solo difesa eroica e contropiede. Fiorentina? Italiano cerca di fare un calcio di comando”.

ARRIGO SACCHI SU MARCO GIAMPAOLO: “ANCHE LUI È UN ALLENATORE STRATEGA…”

“Marco Giampaolo ex Milan? Anche lui è uno stratega, gli voglio bene, spero possa tornare presto ad allenare”.

IL PRONOSTICO DI SACCHI SU EURO 2024 E SULLE ITALIANE IN EUROPA

“È sempre difficile fare pronostici. Spalletti è l’uomo giusto, è uno stratega, ha vinto il campionato con il Napoli con degli sconosciuti. Sulle Italiane in Europa spero possano andare fino in fondo…”

arrigo sacchi
Arrigo Sacchi a Jesi, nelle Marche 9 aprile Hotel Federico II

A proposito di Daniele Bartocci

Vincitore del Premio 100 Eccellenze Italiane 2023. Giornalista marchigiano classe 1989, in circa 20 anni di giornalismo si occupa di argomenti quali cronaca e sport. Laureato in Economia e Commercio (110 e lode), ha lavorato come telecronista, radiocronista e inviato, rivestendo l’incarico di responsabile ufficio stampa (Jesina Calcio) e collaborando con magazine, settimanali, quotidiani cartacei (Corriere Adriatico) e online. Ha partecipato negli anni a eventi sportivi come Gran Galà Calcio Serie A Milano, Gran Galà Calcio Serie B, Sport Digital Marketing Festival e Olimpiadi del Cuore di Forte dei Marmi. Nel suo cv un Master Sport – Digital Marketing & Communication del Sole 24 Ore. Risulta tra i vincitori del premio ‘Overtime Web Festival 2018’ (miglior articolo sport individuali), si conferma nel 2019 e ottiene il premio giornalistico nazionale Mimmo Ferrara 2019 (menzione speciale all’Odg - Napoli). E’ tra i vincitori del concorso letterario Racconti Sportivi 2019 (Centro Sportivo Italiano – Historica) la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della settimana del Salone del Libro di Torino 2019 e al Teatro Arena di Bologna. Si ripete nell’edizione 2020 di Racconti Sportivi. E’ stato premiato a Maggio 2019 come miglior giornalista under 30 ‘Premio Renato Cesarini 2019’. Nominato tra i migliori 30 millennials d’Italia 2019, vincitore del prestigioso Myllennium Award all’Accademia di Francia a Roma in ambito comunicazione sportiva. A settembre 2019 riceve la menzione d’onore al Premio Letterario Città di Ascoli Piceno. Ha all’attivo interventi e docenze in giornalismo e comunicazione in università e master (Roma, Bologna, Ancona, Macerata). A luglio 2020 viene premiato dal Ministro Sport Vincenzo Spadafora al Myllennium Award 2020 (Accademia di Francia – Villa Medici), alla presenza del Presidente Coni Giovanni Malagò, e ottiene il premio speciale di migliore giornalista giovane al Premio Cesarini ad agosto 2020. A Torino vince sempre nel 2020 il Premio Giovanni Arpino - Inedito dedicato alla letteratura sportiva. Vincitore del titolo di miglior blogger sportivo 2020 (Blog dell’Anno 2020) e del premio di giornalismo sportivo Simona Cigana 2020 (Friuli Venezia Giulia). Vince anche la menzione speciale al Premio Internazionale Città di Sarzana e al Premio Santucce Storm Festival sempre in ambito storytelling sportivo. Autore del libro Happy Hour da fuoriclasse al Bartocci. Vince il premio giornalista dell'anno 2022 anche agli oscar Food&Travel Awards, premiato al Festival Nazionale Racconto e Giornalismo Sportivo 2022. Tra le eccellenze italiane del food nel 2022. Miglior giornalista italiano giovane al Premio Renato Cesarini 2022, vince anche il Premio Professionista dell'anno Comunicazione e Giornalismo all'Awards Le Fonti Innovation Leadership. Eletto food manager dell'anno 2023. Il suo blog storico è www.danielebartocci.com. Bio su https://biografieonline.it/biografia-daniele-bartocci Vincitore Premio 5 Stelle d'Oro della Cucina Italiana 2024

Controlla anche

Pronostico Arsenal

Arsenal-Chelsea: pronostico, quote e formazioni 23-04-2024

Il recupero della ventinovesima giornata vede il derby londinese tra Arsenal e Chelsea

pronostico salernitana weissman

Pronostico Salernitana-Fiorentina, Formazioni 33a Serie A, 21-4-24

Salernitana-Fiorentina è il match in programma Domenica 21 Aprile, valido per la 33a giornata di …