Home / MOTORI / Moto GP / Aspettando Jerez
La quarta tappa del MotoGP si svolgerà tra le curve di Jerez de la Frontera (neises.org)

Aspettando Jerez

A una settimana dal GP di Spagna, ecco caratteristiche e curiosità sul circuito di Jerez de la Frontera

Prima gara europea del MotoGP, il tracciato di Jerez è suggestivo e “da sfida”. Amatissimo dagli addetti ai lavori e non, si snoda attraverso 4.423 metri e impegna i piloti per 13 curvoni e due brevi rettilinei. La storia ricorda celebri duelli soprattutto nella curva tredici “Lorenzo”, quella che anticipa il rettilineo del traguardo e tra i cui metri si sono consumate epiche battaglie. Nel 2005 tra Valentino Rossi e Sete Gibernau, più recentemente tra Jorge Lorenzo – che detiene il record per il giro più veloce –  e Marc Márquez.

Il record del Doc

Anche se Valentino Rossi è il pilota non spagnolo più vincente a Jerez, non ricorderà di certo la scorsa edizione per il risultato in pista. Arrivò quinto, senza infamia e senza lode. Al termine del quindicesimo giro, però, raggiunse i 40.075 km percorsi in gara, in sella a una moto. Non si tratta di un numero qualunque. E’ esattamente la lunghezza della circonferenza terrestre! In pratica, il Doc in 23 stagioni (dal 1996 al 2018) ha percorso un giro del mondo.

Dovizioso, a Jerez da leader

In Spagna, Andrea Dovizioso arriva da leader della classifica. Per lui, che a Jerez non ha mai vinto, salire sul gradino più alto del podio sarebbe una grande soddisfazione. Prima della partenza, il centauro della Ducati ha detto: “Le sensazioni sulla moto sono miglori rispetto all’anno scorso. Questo è molto importante, indipendentemente da quanti punto abbiamo in classifica: siamo primi, ma anche se fossimo stati secondi o terzi, arrivare il Spagna con questo feeling può fare la differenza. Mi aspetto di poter essere molto competitive, ma allo stesso tempo mi aspetto avversari molto veloci”.

MotoGP di Spagna in TV

Tutto il weekend del Gran Premio di Spagna sarà trasmesso in diretta TV su Sky Sport. In chiaro TV8 trasmetterà la differita di qualifiche e gara.

About Belardelli-Mulas

Lauretta Belardelli e Armando Mulas. Lei la penna, per professione; lui l'idea, per passione. Coppia nella vita e, ora, anche sul web con l'obiettivo di scrivere sul mondo delle due ruote e, soprattutto, sul maggiore dei suoi Campionati. Nel cuore il Dottor Rossi e le Ducati...

leggi anche

F1, Ferrari: Cinelli passa all’Alfa Romeo

Alessandro Cinelli lascia la Ferrari e va all’Alfa Romeo, dove sostituirà Jan Monchaux, promosso a …