Home / ESTERO / Africa / Calcio estero; Nigeria e Raja trionfano in Africa
Le ragazze nigeriane esultano a fine partita

Calcio estero; Nigeria e Raja trionfano in Africa

Verdetti in arrivo dall’Africa, con due importanti competizioni che si sono concluse nei giorni scorsi.

In Ghana, dal 17 novembre all’1 dicembre, si è giocata la tredicesima edizione della Coppa d’Africa femminile, che ha visto trionfare, per l’undicesima volta, la Nigeria. Le Super Falcons hanno avuto la meglio in finale sul Sudafrica, che rimane la nazionale con il maggior numero di secondi posti nella competizione (cinque finali disputate e altrettante sconfitte).

Eppure la prima partita del gruppo B, quello della Nigeria, aveva fatto intendere altro: Nigeria-Sudafrica 0-1 e convinzione per le sudafricane che questo sarebbe stato l’anno giusto. Negli altri due incontri del gruppo B la Nigeria ha asfaltato lo Zambia (4-0) e la Guinea Equatoriale (6-0), qualificandosi come seconda del suo gruppo alle spalle proprio delle sudafricane.

In semifinale il Sudafrica ha liquidato 2-0 il Mali, mentre la Nigeria ha avuto la meglio solo ai rigori del Camerun (4-2 ai penalty).

In finale dunque il Sudafrica, partite alla mano, si è presentata come favorita, ma la Nigeria anche questa volta si è dimostrata avversario ostico. Il match si è trascinato fino ai rigori, dove la Nigeria (nonostante l’errore dal dischetto al primo tiro) ha avuto la meglio sulle avversarie per 4-3, laureandosi, come già detto, campionessa d’Africa per l’undicesima volta.

Le due finaliste sono qualificate di diritto ai mondiali di Francia, che si svolgeranno la prossima estate.

L’altra competizione che ha emesso il suo verdetto finale è la CAF Confederation Cup, seconda competizione per club del continente (il corrispettivo della nostra Europa Leauge). Ad imporsi è stato il Raja Casablanca, che va così a scrivere per la prima volta il suo nome nel palmares della manifestazione.

I marocchini hanno eliminato, nell’ordine, il Nouadhibou (1-1 e 4-2) e lo Zanaco (2-0 e 3-0), raggiungendo così il gruppo A, dove si sono classificati primi davanti al Vita Club, Mimosas e Aduana Stars.

Ai quarti il Raja ha sconfitto, sia all’andata che al ritorno, il CARA Brazzaville (2-1 e 1-0), presentandosi da favorita in semifinale contro i nigeriani dell’Enyimba, sconfitti in entrambe le partite (anche qui 2-1 e 1-0).

In finale il Raja si è ritrovato di fronte il Vita Club, già incrociato nel girone di qualificazione. Nella sfida d’andata, giocata in Marocco, il Raja si è imposto 3-0, mettendo l’ipoteca sul trofeo. Al ritorno, giocato il 2 dicembre, il Raja si è subito portato avanti, rendendo inutile la rimonta e il successo dei padroni di casa, che a fine partita si sono imposti 3-1.

La gioia per il trofeo conquistato dei giocatori del Raja Casablanca

Per i prossimi verdetti del calcio africano dovremo aspettare il 22 marzo, giorno dell’ultimo turno di qualificazione alla Coppa d’Africa maschile che, nel frattempo, è stata tolta al Camerun. Favorite per l’organizzazione sembrano, al momento, Marocco e Sudafrica, ma c’è tempo fino all’ultimo giorno dell’anno per presentare la propria candidatura. Seguiranno aggiornamenti.

 

Di Davide Ravan

About Davide Ravan

leggi anche

La Liga, Levante-Barcellona: probabili formazioni e pronostico 16-12-2018

La Liga 2018/2019, probabili formazioni e pronostico di Levante-Barcellona, 16^ Giornata, domenica 16 dicembre ore …