Home/SPORT USA/NBA/Coronavirus: ben 14 giocatori positivi in NBA, la stagione è a rischio

Coronavirus: ben 14 giocatori positivi in NBA, la stagione è a rischio

Coronavirus che continua a colpire con insistenza anche il mondo dello sport e non fa eccezione in tal senso anche l’NBA. La lega di basket più famosa al mondo che appare sempre più a rischio svolgimento, con ben 14 giocatori fino ad ora contagiati.

L’ultimo caso è stato quello di Marcus Smart, guardia dei Boston Celtics, che ha comunicato la sua positività al Coronavirustramite il suo profilo Instagram. Sono tre invece i giocatori contagiati nei Los Angeles Lakers, la squadra del fuoriclasse Lebron James.

Altri tre casi in casa Philadelphia 76ers ed uno trovato anche in casa Denver Nuggets. Il primo giocatore NBA trovato positivo al Coronavirus è stato invece il francese Rudy Gobert, giocatore degli Utah Jazz. Un caso che ha causato l’immediato blocco del campionato americano.

Gobert che non è stato l’unico contagiato degli Utah Jazz, poichè poco dopo è toccato anche a Donovan Mitchell e in seguito anche Christian Wood dei Detroit Pistons. Su nove squadre testate, c’è da segnalare che solo due squadre sono state trovate completamente negative al Coronavirus. Stiamo parlando degli Oklahoma City Thunder dell’italiano Danilo Gallinari e i campioni in carica dei Toronto Raptors.

Il commisioner Adam Silver vista la terribile situazione, sta valutando anche i grossi danni economici causati dall’interruzione di questa competizione. Con i playoff che si sarebbero dovuti partire il 18 aprile, ma che tuttavia potrebbero a questo punto non disputarsi più. Nonostante la federazione sia al lavoro per riprendere il prima possibile questo campionato di NBA.

About Giovanni Paciotta

leggi anche

Playoff NBA, risultati: i Clippers travolgono Dallas, Murray piega Utah

Dopo il ko all’overtime in gara-4 per mano di Luka Doncic, Paul George (35 punti), …