frw8vnvzpla91ubfm0mal5zr5

Coronavirus, Ludogorets a Milano: 150 mascherine ed un epidemiologo con la squadra

La partita di Europa League tra Inter e Ludogorets, im programma per domani allo stadio San Siro, si giocherà a porte chiuse (l’ufficialità dell’UEFA è arrivata solo in mattinata, anche se la notizia è ufficiosa da un paio di giorni).

Il Ludogorets però arriva a Milano con un po’ di preoccupazione, com’è normale che sia in un caso delicato come questo. Secondo quanto riportato da ‘Dir.bg’, la squadra bulgara ha preso delle misure restrittive per vivere una trasferta più serena.

I giocatori e lo staff riduranno al minimo il contatto con gli estranei in Italia. Un epidemiologo bulgaro viaggerà con la squadra e, dopo il suo ritorno, l’intera delegazione sarà sottoposta ad un test specifico.

Su richiesta del medico del club, inoltre, sono state acquistate 150 mascherine di sicurezza che tutta la delegazione deve avere durante il suo soggiorno a Milano.

Le trasferte a Milano al tempo del Coronavirus sono anche questo.

A proposito di Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. È il fondatore, ideatore ed editore.

Controlla anche

De Zerbi sbarca in Francia: il Marsiglia ha il suo nuovo condottiero

L’ex tecnico del Brighton pronto a rivoluzionare il calcio francese con il suo gioco spettacolare. …

Croazia con l’acqua alla gola: l’incubo eliminazione è realtà?

Modric e compagni appesi a un filo sottilissimo dopo il pareggio beffa con l’Italia. Serve …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *