Home / MOTORI / Moto GP / È contratto per Petrux (che ancora è senza patente…)
Petrucci-Petrux ha firmato: sarà in Ducati anche nel 2020 (www.ternitoday.it)

È contratto per Petrux (che ancora è senza patente…)

L’annuncio un’ora fa sul suo profilo social: «2020! Un altro anno insieme!» scrive Petrux conquistando, nel giro di pochi minuti, oltre duemila “reazioni”. Eppure il pilota di Terni non ha ancora la patente…

È fatta. Se ne parlava da tempo: Danilo Petrucci correrà sulla Ducati ufficiale anche nel 2020. Il pilota umbro ha firmato oggi, un contratto annuale e subito dato l’annuncio sui canali social ad eco della nota ufficiale trasmessa dall’azienda: «Il Ducati Team ha il piacere di annunciare di aver raggiunto un accordo con Danilo Petrucci per il Campionato Mondiale MotoGP 2020. Il pilota ternano affiancherà quindi Andrea Dovizioso anche per la prossima stagione in sella alla Desmosedici GP ufficiale». La trattativa pare sia stata fluida, la casa di Borgo Panigale chiedeva al numero nove buoni piazzamenti e podi e Petrux ha risposto con i tre allori, consecutivi, di Le Mans, Mugello e Barcellona.

«Sono molto felice di continuare insieme a Ducati per un’altra stagione era il mio obiettivo fin dall’inizio di questa nuova avventura. Arrivare al rinnovo prima della pausa estiva mi dà ancora più serenità e fiducia per il futuro. Ora voglio semplicemente restare concentrato e continuare il mio percorso di crescita per fare sempre meglio. Siamo terzi in classifica e l’obiettivo è essere tra i primi tre anche a fine stagione», ha riferito Petrux a caldo. Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse ha sottolineato: «Siamo molto felici di avere trovato un accordo con Petrucci per continuare a lavorare insieme anche nella prossima stagione. Danilo ha messo in mostra la sua professionalità ed il suo talento fin dalle prime uscite con la Desmosedici GP ufficiale e penso che le sue qualità oggi siano sotto gli occhi di tutti, come dimostrano i risultati di prestigio già ottenuti quest’anno e culminati con la prima, emozionante, vittoria conquistata al Mugello. Con Danilo nei box a fianco di Andrea, il nostro obiettivo resta naturalmente il titolo mondiale, sia Piloti che Costruttori».

In attesa del GP di Germania

A detta degli esperti, il GP teutonico potrebbe non essere tutto rose e fiori per la Ducati. Danilo Petrucci, sicuramente carico anche del contratto fresco di firma, ha promesso battaglia ribadendolo nella conferenza stampa che ha aperto il fine settimana. Anche se i numeri parlano di un Marc Marquez imbattibile su questo circuito, l’alfiere della Rossa sembra avere le idee chiare: «L’anno scorso il podio sfumò nel finale dopo il sorpasso di Vinales. Non sono riuscito a difendermi. Quest’anno possiamo lottare di sicuro per il podio».

A quando la patente?

Il rinnovo contrattuale con la Ducati è arrivato, OK. Ora Petrux, però, deve sbrigare un’altra questione: la patente da motociclista. «Sono anni che vado avanti rinnovando il foglio rosa, e non ho mai convertito quella presa durante il servizio di leva», racconta. L’esame è in programma martedì, al ritorno dalla nona tappa del GP di Sachserning. «Sono abbastanza preoccupato. Speriamo di non fare errori con le precedenze, soprattutto di trovare un esaminatore comprensivo». Ce la farà? Staremo a vedere.

 

About Belardelli-Mulas

Lauretta Belardelli e Armando Mulas. Lei la penna, per professione; lui l'idea, per passione. Coppia nella vita e, ora, anche sul web con l'obiettivo di scrivere sul mondo delle due ruote e, soprattutto, sul maggiore dei suoi Campionati. Nel cuore il Dottor Rossi e le Ducati...

leggi anche

SBK, Marco Melandri annuncia il ritiro dalle competizioni?

Oggi, a meno di clamorose sorprese, Marco Melandri incontra la stampa per spiegare il proprio …