MILAN, ITALY - JANUARY 11: Lautaro Martinez of FC Internazionale celebrates with his team-mate Romelu Lukaku (L) after scoring the opening goal during the Serie A match between FC Internazionale and Atalanta BC at Stadio Giuseppe Meazza on January 11, 2020 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Le probabili formazioni di Inter-Shakhtar Donetsk: Gagliardini in vantaggio su Eriksen

UEFA Europa League 2019/20, semifinale, le probabili formazioni di Inter-Shakhtar Donetsk, lunedì 17 agosto ore 21. C’è in palio il secondo pass per la finalissima.

L’obiettivo è non perdere di vista le certezze di una squadra che sta facendo il massimo per proseguire un percorso europeo che potrebbe diventare entusiasmante. Sarà una tra Inter e Shakhtar Donestsk ad accedere alla finalissima di Europa League, in programma a Colonia il 21 agosto.

Chi farà compagnia a Siviglia o Manchester United?

L’Inter ha trovato regolarità nelle vittorie e autostima in un gruppo che sa quello che può fare. I nerazzurri sono imbattuti da dieci partite tra Serie A ed Europa League e l’ultimo KO risale ad inizio luglio, quando persero contro il Bologna a San Siro. La squadra di Antonio Conte ha subito solo un gol nella vittoria per 2-1 contro il Bayer Leverkuse nelle ultime sei partite in tutte le competizioni. Potranno contare sullo stato di forma straripante di Romelu Lukaku 9 su 9 in Europa Legue, 31 gol stagionali e con la voglia di non fermarsi più contando sull’apporto e gli scatti di Lautaro Martinez, ancora a secco in questa competizione. L’attaccante belga può battere il record di Ronaldo il Fenomeno che al primo anno in maglia nerazzurra realizzò 34 reti tra campionato e Coppa UEFA nella stagione 1997-98. L’Inter non vince un trofeo da 9 anni e non disputaa una semifinale europea da 10 anni, dalla stagione del ‘Triplete’ e dal trionfo in Champions League con Mourinho.

Da non sottovalutare l’avversario perché lo Shakhtar Donetsk è abituato alle grandi competizioni europee e può contare su ottimi elementi di scuola brasiliana. La formazione ucraina è retrocessa dalla Champions a causa della sconfitta subita all’ultima giornata del girone contro l’Atalanta. Ha eliminato agli ottavi di finale il Wolfsburg con un 5-1 complessivo mentre ai quarti di finale la squadra allenata dal portoghese Luis Castro ha sconfitto per 4-1 il Basilea, una formazione che sino a quel momento era riuscita a mantenere la propria porta inviolata per cinque partite. Per la squadra di Donetsk si tratta della terza semifinale della storia, dopo quelle del 2008-2009, anno in cui lo Shakhtar di Mircea Lucescu vinse il torneo eliminando la Dinamo Kiev in semifinale e battendo il Werder in finale e del 2015-2016 quando invece venne eliminato dal Siviglia.

È il terzo confronto diretto tra queste due squadre

Gli unici precedenti risalgono al 2005, alla doppia gara valida per i preliminari di Champions League. L’Inter di Mancini conquistò la qualificazione alla fase ai gironi vincendo all’andata per 2-0 con le reti di Martins e Adriano, per poi pareggiare al ritorno per 1-1 con un gol di Alvaro Recoba.

Le ultime di Inter e Shakhtar Donetsk

ULTIME INTER – Antonio Conte è deciso a confermare in blocco la formazione che ha battuto l’Atalanta, il Getafe e il Leverkusen. Nel suo 3-5-2 in porta ci sarà Samir Handanovic, mentre la difesa a 3 dovrebbe vedere ancora fuori dai giochi Skriniar a favore dell’esperto Godin con Bastoni e de Vrij. In cabina di regia spazio a Brozovic, con Barella (unico italiano a segno in tutte le competizioni) e Gagliardini, in vantaggio su Eriksen, a formare la linea mediana. D’Ambrosio e Young sono in netto vantaggio sulle fasce. Davanti spazio alla coppia Lukaku e Lautaro Martinez. Oltre all’infortunato Vecino sarà assente Alexis Sanchez per un affaticamento muscolare, così come Eriksen dal primo minuto, nonostante le ottime prestazioni offerte contro Getafe e Leverkusen subentrando dalla panchina.

ULTIME SHAKHTAR DONETSK – Castro recupera lo squalificato Khocholava che dovrebbe vincere il ballottaggio con Bondar al fianco di Kryvtsov al centro della difesa. Matvyenko e Dodo saranno i due terzini che formeranno la collaudata difesa a quattro. A protezione della retroguardia ci sarà il duo composto da Marcos Antonio e Stephanenko, mentre il quartetto offensivo sarà completamente carioca e di grande tecnica individuale con Marlos, Alan Patrick e Taison alle spalle dell’unico terminale offensivo Junior Moraes, autore di 5 reti e due assist in questa competizione.

UEFA EUROPA LEAGUE: SCOPRI IL PRONOSTICO DI INTER-SHAKHTAR DONETSK

Inter-Shakhtar Donetsk, le probabili formazioni 17 agosto 2020:

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Martinez. Allenatore: Antonio Conte.

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Dodo, Krivtsov, Khocholava, Matvyenko; Marcos Antonio, Stephanenko; Marlos, Alan Patrick, Taison; Junior Moraes. Allenatore: Luís Castro.

Info e dove vedere Inter-Shakhtar Donetsk in Tv o streaming

  • Arbitro: Signor Szymon Marciniak (Polonia);
  • Luogo: Merkur Spiel-Arena, Düsseldorf (Germania);
  • Prezzi: gara a porte chiuse;
  • TV: TV8 (in chiaro), Sky Sport Uno, Sky Sport Football e Sky Sport (canale 251 satellite), ore 21;
  • Streaming: Sky Go e Now Tv/TV8.

A proposito di Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. È il fondatore, ideatore ed editore.

Controlla anche

Alanyaspor – Trabzonspor Pronostico, probabili formazioni, quote e statistiche 04-03-24

Pronostico Alanyaspor – Trabzonspor: probabili formazioni, migliori quote, statistiche, dove vederla in diretta streaming e …

pronostico serie c

Serie C, Carrarese-Cesena del 5/3: PRONOSTICO, Analisi

Analisi Carrarese-Cesena, 30a giornata: prima contro terza, il big match per tenere aperto il campionato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *