Home / MOTORI / F1 / F1, PAGELLE GP MESSICO 2018 : VERSTAPPEN ESALTANTE, HAMILTON CAMPIONE SENZA L’ACUTO
Max Verstappen festeggia la vittoria del GP Messico 2018. (Foto: twitter.com/F1)

F1, PAGELLE GP MESSICO 2018 : VERSTAPPEN ESALTANTE, HAMILTON CAMPIONE SENZA L’ACUTO

F1, PAGELLE GP MESSICO : Vince Max Verstappen, uno strepitoso Max Verstappen! L’olandese vince una gara dominata dalla prima all’ultima curva e centra il suo quinto in successo in carriera, mai messo in discussione. Vettel ritrova il podio ed una gara di sostanza chiudendo secondo, seguito da un anonimo Kimi Raikkonen che, nonostante un weekend difficile, centra il gradino più basso del podio. Gara tutta in salita per Lewis Hamilton, autore di un’ottima partenza e secondo per buona parte della gara, il neo campione del mondo accusa forti problemi di graining ed è costretto ad una sosta extra chiudendo quarto e laureandosi comunque campione del mondo per la quinta volta. Uno sfortunatissimo Daniel Ricciardo è costretto all’ennesimo ritiro della stagione (il settimo) mentre era secondo a dieci giri dal termine. Red Bull efficacissime a Città del Messico, Ferrari concrete e Mercedes in netto calo, ma il primo obiettivo stagionale è comunque meritatamente nella cassaforte della scuderia di Brackley. Resta aperto il mondiale costruttori ma servirà una Ferrari perfetta con entrambi i piloti nelle ultime due gare e possibilmente una Mercedes ancora in difficoltà e chissà, ancora insidiata anche dalle Red Bull.

La partenza del GP Messico 2018. (Foto: twitter.com/F1)

F1, PAGELLE GP MESSICO : I VOTI DEI PROTAGONISTI

MAX VERSTAPPEN, voto 10 : Non arriva la prima pole in carriera ma sembra che non se ne accorga nemmeno. Max li regola tutti fin dal via, scattando davanti a Ricciardo ed arginando Hamilton. Da li in poi è uno sfoggio di costanza e controllo. Giro dopo giro Max scava il solco che lo porta al quinto successo in carriera. Da Baku in poi Mad Max sembra essersi redento. Meno botti e più sostanza. Lo attendiamo all’esame da prima guida nel 2019, con l’unica incognita delle nuove power-unit Honda. Primo della classe!

SEBASTIAN VETTEL, voto 8 : Bravo Sebastian, era ora!Peccato che ormai sia tardi. Bella gara del tedesco della Ferrari che mantiene il controllo in partenza e poi tiene il ritmo di Ricciardo e Hamilton. Approfitta di una monoposto competitiva per prendersi la posizione sull’australiano della Red Bull e poi si toglie anche lo sfizio del sorpasso su Hamilton. La Ferrari azzarda la seconda sosta e nel finale deve riconquistarsi la posizione su Ricciardo (che finisce out per un guasto alla power-unit). Bella gara che, se possibile, aggiunge rimpianti ad altri rimpianti. Purtroppo anche quest’anno tocca ritentare l’anno prossimo. Provaci ancora Seb!

KIMI RAIKKONEN, voto 6 : Dopo la splendida gara di Austin, Kimi vive un weekend difficile fin dal Venerdì. Il finlandese non trova mai la quadra ma nonostante tutto porta a casa un podio insperato. Due gare alla fine della stagione e della sua carriera in Ferrari. Chissà se Kimi riuscirà ancora ad aggiudicarsi un successo. Di certo non saranno weekend come questo ad aiutarlo nell’impresa. Massimo risultato col minimo sforzo!

Lewis Hamilton festeggia il quinto titolo in carriera. (Foto: twitter.com/F1)

LEWIS HAMILTON, voto 7 : Una delle gare peggiori coincide anche con il momento più bello della stagione. Lewis parte a fionda e deve arrendersi solo a Verstappen. Poi una Mercedes non troppo competitiva lo costringe a litigare con gli pneumatici per tutti i 71 giri. Non brilla ma centra il bersagli grosso. 5 titoli come Fangio e un solo nome più vincente di lui in F1, Michael Schumacher. Ce la farà l’inglese a raggiungerlo. Se la monoposto ci sarà e lui sarà sul pezzo come quest’anno, non c’è obiettivo che non possa raggiungere. Fuoriclasse!

VALTTERI BOTTAS, voto 5 : La differenza dal compagno di squadra è costantemente abissale. Al buon Valtteri non resta che sperare che finisca questa stagione dal quale esce veramente malconcio. Morale e risultati ai minimi storici. Seconda guida decente ma nulla più. Diciamocelo pure, Nico Rosberg era tutt’altra cosa. Ectoplasma!

DANIEL RICCIARDO, voto 8 : Un sabato da sogno per Daniel, autore di un pole position da urlo, con buona pace di Helmut Marko che perde l’ennesima occasione per tenere la bocca chiusa. In partenza resta però piantato e finisce dietro. Non ha il ritmo di Verstappen ma alla lunga, anche con una sosta in meno, riesce a contenere la rimonta di Vettel e chiuderebbe probabilmente secondo se non fosse per la solita power-unit della sua Red Bull che va arrosto. 7 ritiri in stagione non necessitano di altri commenti. Forza Ricci, verranno tempi migliori!

Daniel Ricciardo viene riaccompagnato ai box in motorino dopo il settimo ritiro stagionale. (Foto:twitter.com/F1)

About s. jockeys

Laureato in Comunicazione Media e Pubblicità, innamorato da sempre dell'adrenalina del Motorsport, Formula 1 in testa, dell'eleganza del tennis e del bel calcio...

leggi anche

F1, PAGELLE GP RUSSIA 2018 : MERCEDES PESSIMA VINCENTE, FERRARI ARRENDEVOLE

F1, PAGELLE GP RUSSIA 2018 : Vince il GP di Russia 2018 Valtteri Bottas! anzi, …