Home / MOTORI / F1 / F1, QUALIFICHE GP CINA 2018 : PRIMA FILA TUTTA FERRARI, VETTEL IN POLE PER UN SOFFIO
Sebastian Vettel poleman del GP Cina 2018. (Foto: formula1.com)

F1, QUALIFICHE GP CINA 2018 : PRIMA FILA TUTTA FERRARI, VETTEL IN POLE PER UN SOFFIO

SHANGAI, 14 APRILE 2018

F1, QUALIFICHE GP CINA 2018 – Qualifiche tiratissime quelle del GP Cina 2018. Hamilton sempre davanti nel venerdì di prove libere, finisce dietro non andando oltre al quarto posto. Bottas fa meglio di lui ma si ferma in terza piazza mentre La pole è di Sebastian Vettel che precede di soli 87 millesimi il compagno di squadra Kimi Raikkonen. Ricciardo riesce a qualificarsi nonostante il cambio della power-unit. Ottimo Hulkenberg in settima posizione.

Vettel leader provvisorio in Q1. (Foto: twitter.com/F1)

Q1 UNO-DUE FERRARI! VETTEL VELOCISSIMO, HAMILTON SOLO SESTO

PIT LANE APERTA – Tutti in pista con la minaccia pioggia ad aleggiare sulle qualifiche del GP Cina 2018. Raikkonen si mette davanti per qualche istante, prima che Vettel stabilisca il giro record in 1.32.171. Bottas si piazza al terzo posto ad oltre 7 decimi dal leader provvisorio mentre continua a deludere al momento Lewis Hamilton, soltanto quinto ad 1 secondo e un decimo. Fa meglio del campione del mondo in carica Verstappen che si ferma comunque a 761 millesimi dal tedesco della Ferrari. Gran giro di Grosjean che balza addirittura davanti ad Hamilton relegandolo in sesta posizione!

Leclerc in testacoda sul finale del Q1 (Foto: twitter.com/F1)

RICCIARDO IN EXTREMIS – Ricciardo intanto, dopo la sostituzione della power-unit, viene rimesso in pista a tre minuti dal termine. L’australiano con un solo tentativo e una macchina certamente non a punto, riesce comunque a centrare il passaggio in Q2 con il tredicesimo tempo. Brivido per Leclerc che va in testacoda nei pressi del traguardo, sfiorando le barriere senza conseguenze. Fin qui è abbastanza anonima la prova delle McLaren ma peggio fanno le Toro Rosso, reduci dal sorprendente GP del Bahrein. Hartley centra per un soffio l’ultimo posto utile per passare il taglio, Gasly invece delude precipitando in diciassettesima posizione e finendo qui le sue qualifiche. Fuori anche le due Williams e le due Alfa Romeo-Sauber che andranno a chiudere lo schieramento.

Q2 IL “BOTTONE MAGICO” RIPORTA MERCEDES DAVANTI, FERRARI PERO’ VICINE E CON MARGINE

DOMINA LA STRATEGIA – Mercedes e Ferrari in pista con gomma gialla. Si cerca la qualificazione con la mescola più dura in proiezione gara e le Rosse si ripetono! Raikkonen rifila sei decimi a Bottas ed oltre un secondo a un Hamilton fin qui molto in difficoltà. Vettel si piazza a meno di un decimo da Iceman, anche lui con oltre mezzo secondo di vantaggio sulla prima delle Mercedes. Ricciardo, dopo i brividi del Q1 riprende il controllo e strappa la terza posizione (gomma ultrasoft per lui) davanti al compagno di squadra Max Verstappen. Alonso e Grosjean ancora senza tempo mentre la lotta per entrare in Q3 sembra finalmente coinvolgere anche le Force India al momento in 9 e 10 posizione.

Lewis Hamilton si riprende la vetta in Q2. (Foto: twitter.com/F1)

MERCEDES SU DI GIRI – Secondo tentativo e Ferrari, già comodamente in Q3, su gomma ultrasoft ma senza l’intenzione di chiudere il giro. Mercedes invece, ancora su gomma gialla e con il “bottone magico” ben pigiato. Risultato: Hamilton e Bottas davanti a tutti ma dovendo dare fondo a tutte le risorse disponibili, Ferrari invece con ancora del margine da esprimere. Grosjean e Alonso chiudono finalmente il loro unico tentativo con risultati ben diversi. La Haas del francese centra il Q3 con un gran sesto tempo, la McLaren dello spagnolo finisce mestamente in tredicesima piazza e fuori dai giochi. Fanno peggio i due rispettivi compagni di squadra Magnussen e Vandoorne, entrambi esclusi. Hulk “diventa verde” e piazza la sua Renault in quinta posizione mentre sainz passa il taglio per un soffio. Perez centra il pass per la Q3 mentre Ocon chiude anzitempo le sue qualifiche.

Kimi Raikkonen in lotta per la pole del GP Cina 2018. (Foto: twitter.com/F1)

Q3 NON BASTA UN GRANDE RAIKKONEN. VETTEL SI PRENDE LA POLE!

KIMI BUONA LA PRIMA – Primo tentativo e ad aprire la caccia alla pole è Kimi Raikkonen. 1.32.200 nuovo record della pista e pole provvisoria. Non fanno meglio le Mercedes distanti oltre tre decimi e nemmeno Sebastian Vettel che si ferma a 161 millesimi dal finlandese. Verstappen precede Ricciardo mentre Hulkenberg continua ad essere il “primo dei secondi”. Grosjean al momento a sandwich tra le due Renault mentre Perez chiude la classifica provvisoria.

VETTEL QUANDO CONTA – a due minuti dal termine escono le Mercedes. Bottas è il primo a provare a sfilare la pole alla Ferrari ma resta ad oltre quattro decimi dalla pole provvisoria del connazionale della Ferrari. Hamilton abortisce addirittura il tentativo tornando ai box. Kimi Raikkonen si migliora di 18 millesimi ma deve attendere l’arrivo di Sebastian Vettel che estrae l’asso dalla manica e soffia, per 87 millesimi, la pole al compagno di squadra. Verstappen meglio di Ricciardo e ottimo settimo posto per Nico Hulkenberg.

Vettel premiato per la pole e il record della pista. (Foto: twitter.com/F1)

Ferrari nuovamente dominanti in Cina e Mercedes a sorpresa molto lontane. Hamilton in grande difficoltà paga ancora dazio al compagno di squadra, nuovamente il primo degli inseguitori. Altra beffa per Kimi Raikkonen, dopo la pole persa in Bahrein. Il finlandese della Ferrari sembrava averla spuntata ma Sebastian Vettel sul giro secco, quest’anno è un autentica sentenza. Domani la gara con partenza ore 08:10)

Risultati delle qualifiche e griglia di partenza del GP Cina 2018. (Immagine: twitter.com/F1)

About s. jockeys

Laureato in Comunicazione Media e Pubblicità, innamorato da sempre dell'adrenalina del Motorsport, Formula 1 in testa, dell'eleganza del tennis e del bel calcio...

leggi anche

F1, RISULTATI GP BELGIO 2018 : VETTEL TORNA AL SUCCESSO DAVANTI AD HAMILTON E VERSTAPPEN

F1, RISULTATI GP BELGIO 2018 : Vince Sebastian Vettel davanti ad Hamilton e Verstappen. Una …