Home / MOTORI / F1 / F1, RISULTATI GP ITALIA 2018 : HAMILTON VINCE A MONZA, RAIKKONEN SECONDO. VETTEL QUARTO
Lewis Hamilton vince il GP Italia 2018. (foto: twitter.com/f1)

F1, RISULTATI GP ITALIA 2018 : HAMILTON VINCE A MONZA, RAIKKONEN SECONDO. VETTEL QUARTO

F1, RISULTATI GP ITALIA 2018 : Vince Lewis Hamilton davanti a Kimi Raikkonen. Bottas agguanta il terzo posto dopo una gara finalizzata unicamente a rallentare Kimi. Vettel dopo il testacoda al via nel contatto con Hamilton, risale fino al quarto posto. Verstappen penalizzato finisce quinto, mentre Ricciardo esce di scena per un guasto alla power-unit. Fischi polemici a fine gara all’indirizzo di Hamilton, Bottas e Mercedes. Atteggiamento certamente non spostivo così come poco elegante il team radio del team tedesco che ha invitato i due piloti ad arrivare in parata come sfottò verso “gli amici italiani”.

La partenza del GP Italia 2018. (foto: twitter.com/F1)

PARTENZA, KIMI AL COMANDO, CONTATTO VETTEL-HAMILTON!

Si spengono le luci dei semafori e prende il via il GP d’Italia. Raikkonen conserva il comando davanti a Vettel mentre Hamilton si incolla agli scarichi della Ferrari del tedesco. Alla variante della Roggia i due arrivano appaiati e Lewis attacca Seb all’esterno. Vettel cerca di non cedere e i due arrivano al contatto. Ha la peggio il pilota Ferrari che va in testacoda e si ritrova ultimo, con l’ala danneggiata e costretto alla sosta. Entra in pista la safety car e consente almeno a Vettel di accodarsi al gruppo. Ripartenza difficile con Hamilton che riesce ad attaccare Raikkonen e a prendere il comando. Iceman però non ci sta e restituisce a Lewis un sorpasso fantastico all’esterno della variante della Roggia. Vettel intanto risale la china sorpasso dopo sorpasso e recupera il gap dalla zona punti.

Sebastian Vettel in testacoda dopo il contatto con Lewis Hamilton. (foto: twitter.com/F1)

BOTTAS SI SACRIFICA PER MANTENERE HAMILTON IN CORSA

Raikkonen effettua la sosta al giro 22 mentre Hamilton rimane in pista. Il britannico perde molto dal finlandese della Ferrari nel corso dei giri successivi. Ma il vero ago della bilancia diventa un altro finlandese, Bottas, che resta in pista, rinunciando di fatto a prendere il podio ai danni di Verstappen. Bottas si fa raggiungere da Raikkonen e gli fa da tappo per esplicita richiesta del box Mercedes. nel trenino formatosi in testa alla gara le gomme di Raikkonen si surriscaldano e vengono rovinate dal blistering. Bottas a questo punto rientra ai box per la sosta lasciando Raikkonen e Hamilton separati da un secondo.

VINCE HAMILTON, RAIKKONEN SECONDO, VETTEL GIÙ DAL PODIO

A otto giri dal termine Hamilton riesce ad attaccare Raikkonen che si ritrova con le gomme ormai distrutte. Lewis prende il comando della gara mentre Raikkonen si distacca subito in maniera evidente. Verstappen viene attaccato da Bottas per l’ultimo gradino del podio e si difende come di consueto (ben oltre il limite). Bottas finisce lungo ma Verstappen subisce una penalità di 5 secondi che consente al finlandese di guadagnarsi la posizione senza dover nemmeno effettuare il sorpasso in pista. Vettel risale e recupera abbastanza per finire a meno di 5 secondi dalla Red Bull dell’olandese e termina quarto. Lewis Hamilton vince davanti a Raikkonen e a Valtteri Bottas.

La classifica finale del GP Italia 2018. (foto: twitter.com/F1)

Successo fondamentale per Lewis Hamilton, al termine di un weekend non semplice, con una qualifica che aveva lasciato intendere ben altro finale. Ferrari che limita i danni con il secondo posto di un magistrale Kimi Raikkonen (sicuri che si debba dubitare sul suo rinnovo?). Male, per l’ennesima volta Sebastian Vettel. Troppa foga e poca testa nelle fasi iniziali; sorpreso dalla difficoltà nel passare Raikkonen al via, fa di tutto per tenere dietro Hamiton, esagerando alla Roggia e compromettendo la sua gara. Lewis ringrazia e allunga in classifica ma resta un fatto evidentissimo… Mercedes ha ufficialmente gettato la maschera. Dopo anni di fair play, figlio probabilmente di un vantaggio tanto grande da consentirgli di fare il bello e il cattivo tempo in pista, le Frecce d’Argento giocano ormai “sporco” con un Bottas totalmente remissivo e in pista al solo scopo di rallentare la concorrenza (al punto da ammetterlo candidamente nell’intervista di fine gara). Nulla di irregolare ma certamente non in linea con la politica di trasparenza che Mercedes ha sfoggiato negli ultimi anni. A questo punto tra italiani e anglo-tedeschi l’equilibrio è totale, perfino nella sfrontata strategia a favorire un solo pilota!

About s. jockeys

Laureato in Comunicazione Media e Pubblicità, innamorato da sempre dell'adrenalina del Motorsport, Formula 1 in testa, dell'eleganza del tennis e del bel calcio...

leggi anche

F1, PAGELLE GP GIAPPONE 2018 : HAMILTON IN SCIOLTEZZA, DISASTRO FERRARI

F1, PAGELLE GP GIAPPONE 2018 : Lewis Hamilton vince ancora e prosegue spedito la sua …