Home / Calcio / News / Juve-Inter, finalmente si gioca: Lukaku sfida CR7
1o3fcfw4wtv4m16gwu5udyitbq

Juve-Inter, finalmente si gioca: Lukaku sfida CR7

Giorni di politica, veleni e parole dure. Ora tutto rimane alle spalle, perché, nonostante la paura e l’emergenza per il Coronavirus non accennino a  placarsi, Juventus-Inter si gioca. E a parlare sarà finalmente il campo, anche se in un contorno diverso, nel silenzio dell’Allianz Stadium.

Ciò che è certo è che in campo ci saranno 22 giocatori che lotteranno per conquistare tre punti che possono valere lo scudetto. Perché Juventus-Inter è anche seconda contro terza, con la Lazio per ora davanti a tutte e due che osserva interessata. E se Sarri si affida a CR7 per provare a riprenderla, Conte spera in Lukaku e nei suoi goal.

Il belga è l’osservato speciale in casa Inter, anche per il suo rapporto difficile con il goal quando di fronte ha una delle prime 5 in classifica: soltanto un goal negli ultimi due anni e mezzo, una statistica che in primis l’ex Everton vuole cancellare. E quale occasione migliore della sfida ai bianconeri.

Dall’altra parte invece CR7 non fa distizionzioni e segna a chiunque: in goal in tutte le ultime 11 partite giocate in Serie A, con l’obiettivo 12 per staccare Batistuta e Quagliarella dopo averli agganciati. Il portoghese ha segnato il 44% dei goal bianconeri in camponato.

Insieme a lui nell’attacco bianconero ci saranno Cuadrado e Dybala, insidiati però da Gonzalo Higuain, che vuole ritagliarsi uno spazio: a rischio è soprattutto il 10 bianconero. Centrocampo con i ballottaggi aperti per affiancare Pjanic: Bentancur in vantaggio su Ramsey,  Matuidi su Rabiot.

In difesa da valutare se sarà rischiato Chiellini o meno, nel caso sarà come al solito De Ligt a fare coppia con Bonucci, mentre sulle fasce spazio a Danilo e Alex Sandro, con Szczesny tra i pali.

L’Inter ritrova invece Handanovic tra i pali dopo l’assenza delle scorse settimane. Davanti a lui Bastoni è favorito su D’Ambrosio e Godin per completare il trio con Skriniar e De Vrij. Candreva e Young intoccabili sulle fasce, così come Brozovic e Barella al centro: Vecino completa il trio. Davanti, ovviamente, Lukaku e Lautaro.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Ronaldo

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Vecino, Brozovic, Barella, Young; Lukaku, Lautaro Martinez

About

leggi anche

Bundesliga 2020/2021, le date: al via il 18 settembre

Chiuso a giugno, il campionato tedesco riprenderà a metà settembre: ancora una volta tutte a …

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi