Home / Calcio / Juventus: Allegri zittisce i critici, ecco come ha ribaltato Simeone
Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus. (foto: calciomercato.com)

Juventus: Allegri zittisce i critici, ecco come ha ribaltato Simeone

Dopo l’impresa compiuta con l’Atletico Madrid, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri si è preso la sua rivincita, zittendo i critici

JUVENTUS / ALLEGRI – In attesa del sorteggio dei quarti di finale, la Juventus si gode l’impresa compiuta nella storica serata di martedì. Il netto 3-0 rifilato all’Atletico Madrid ha decretato come i bianconeri siano una delle favorite per la vittoria finale. Con lo scudetto ormai in cassaforte, la “Vecchia Signora” potrà gestire al meglio le risorse in vista dei prossimi turni e con l’obiettivo di tornare a giocare al Wanda Metropolitano, stavolta con un esito diverso.

Il grande eroe della rimonta bianconera è sicuramente Massimiliano Allegri, che ha ribaltato Simeone in 4 mosse. Ecco come ha gettato le basi sull’incredibile impresa.

Juventus: Allegri scopre Spinazzola e rispolvera Bernardeschi

JUVENTUS / SPINAZZOLA / BERNARDESCHI / ALLEGRI – La vigilia della partita di martedì era stata piuttosto pessimista, con la Juventus che aveva un reparto out a causa di infortuni e squalifiche. Ma il tecnico livornese non ha avuto nessun timore reverenziale nel lanciare Leonardo Spinazzola. Il terzino aveva già mostrato di essere in forma nella gara di campionato con l’Udinese, ma la partita di martedì è stata la dimostrazione di come i bianconeri abbiano tra le mani un possibile crack. L’ex Atalanta, uscito al sessantesimo per stanchezza, ha disputato una partita pazzesca, stravincendo il confronto con Arias.

L’altra grande sorpresa è stata l’esplosione di Federico Bernardeschi, in serata di grazia. In dubbio con Dybala nel pre-partita, l’italiano ha vinto il ballottaggio con la Joya e ha fornito l’assist per CR7, il rigore procurato del 3-0 finale e altre giocate d’autore, facendo letteralmente impazzire la retroguardia capitanata da Godin; la sensazione è che la difesa spagnola non abbia mai preso le misure sull’ex Fiorentina, che già nella sfida di andata, entrato a 10 minuti dal termine, aveva messo in difficoltà la formazione madridista.

Ronaldo ed Emre Can in formato Champions

JUVENTUS / RONALDO / EMRE CAN – Dopo alcuni mesi di difficoltà e di critiche, Emre Can ha dimostrato nella gara con l’Atletico tutto il suo valore, annullando quasi da solo l’intero centrocampo avversario. Ma per compiere l’impresa serviva l’uomo giusto, ovvero Cristiano Ronaldo.

L’esultanza di Cristiano Ronaldo. (foto: foxsports.it)

Il portoghese ha timbrato la sua seconda tripletta agli spagnoli in Champions (dopo quello nella semifinale 2016/17) e ha ribaltato ancora una volta un 2-0 esterno, esattamente come nei quarti di finale di 3 anni fa quando fu il Wolsfburg a soccombere sotto i colpi del 5 volte pallone d’oro. Con un Ronaldo così, Allegri e i tifosi possono tornare a sperare nella coppa, che manca da quasi 25 anni.

About Giuseppe Ieno

24 anni, prossimo alla laurea nella facoltà di scienze dell'educazione di Parma, tifosissimo del Milan, ama seguire il calcio in generale ed è un grande appassionato di wrestling

leggi anche

Corsa Champions League, una sfida tra le Milanesi e le Romane

Le milanesi sono favorite per la corsa Champions League e non soltanto per una mera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.