Home / Calcio / News / L’addio di Aduriz al tempo del coronavirus: conferenza allo stadio con i compagni
13qszgzm40n68189cedd826yzx

L’addio di Aduriz al tempo del coronavirus: conferenza allo stadio con i compagni

Dopo una lunga carriera, sopratutto nella squadra della sua città, all’Athletic Bilbao, uno dei marcatori più letali del campionato spagnolo appende gli scarpini al chiodo. Aritz Aduriz c’è mentalmente, ma non fisicamente: il corpo ha detto basta a 39 anni, non giocherà più con il team basco. Addio, quasi, nel silenzio.

Nessuna ultima partita per salutare i propri tifosi, vista la pandemia di coronavirus, ma solamente una conferenza andata in scena al San Mames. Specchio dei tempi, avvenuta in maniera particolare ed ovvia, a causa delle restrizioni dovute alla situazione mondiale.

Aduriz su una sedia, a pochi passi dalla linea di porta dove ha segnato decine di goal, con i compagni di squadra, la famiglia e i giornalisti davanti a lui. Tutti ovviamente a distanza di sicurezza e alcuni di loro con le mascherine, nel rispetto delle imposizioni del governo spagnolo.

Tra gli applausi dei presenti e la commozione di Aduriz, l’ormai ex attaccante si è detto comunque felice nonostante la mancanza dei tifosi:

“Questo è già molto più di quanto meritassi. Non è necessario avere 50.000 persone qui. Ho avuto molti tributi a San Mamés, in ogni partita, e mi sono divertito molto. Ogni domenica è stata un tributo”.

Il Bilbao dovrà giocare le ultime gare di campionato e la finale di Coppa del Re senza di lui, sempre qualora dovesse tornare il calcio in Spagna nelle prossime settimane, ma Aduriz non sarà in campo:

“Se la squadra vincerà il trofeo festeggierò come un tifoso in più”.

Aduriz ha salutato i compagni e i giornalisti insieme alla famiglia, mentre dagli altoparlanti del San Mames uscivano le note dell’inno del Bilbao. Un modo per immaginarsi di fronte, e ad ogni suo lato, i solito 50.000 del Bilbao. Che ha avuto modo di assimilare per anni. Ancor più vicini ora, anche se distanti.

About Redazione Goal Italia

leggi anche

1ezekz25c9x6v1x0vk3smouo4w

Matri e il libro di Chiellini: “Alcuni estratti mi hanno sorpreso, io non parlo di spogliatoio”

E’ uno degli argomenti maggiormente in vista e in voga nelle ultime due settimane. Le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi