Home / MOTORI / Moto GP / Lamborghini sbarca in MotoGP e fa tappa in America
Il logo Lamborghini svetta sulla livrea delle Pramac in occasione del MotoGP delle Americhe (Pramac)

Lamborghini sbarca in MotoGP e fa tappa in America

Tra le curve del circuito del Gran Premio delle Americhe, oltre a livree ad hoc per le Ducati, faranno sentire il loro rombo anche i motori Lamborghini

Nella tappa del MotoGP a stelle e strisce, oltre al tributo al pilota “di casa” Nicky Hyden, altra novità all’orizzonte. Lamborghini è approdata tra le curve oltreoceano in qualità di title sponsor per il GP di Austin. Per la terza tappa del campionato sulle carene della Ducati Desmosedici di Jack Miller e Francesco Bragnaia sarà presente il logo della casa di Sant’Agata Bolognese. I due piloti e il management del team proveranno anche l’ebrezza della potenza sprigionata dai motori della casa del toro. Per loro, sono infatti a disposizione due Huracán (destinate a Jack e Pecco) e tre Urus (per i vertici del team) – personalizzate Pramac Racing – per gli spostamenti durante il week end di gara.

In più, oggi, in serata, piloti e staff saranno presenti presso lo showroom del concessionario Lamborghini ad Austin per un meet&greet con ospiti e appassionati.

Lamborghini e Pramac

Paolo Campinoti, Team Principal Pramac Racing, ha commentato così la nuova partnership: «Correre un Gran Premio così importante come quello degli Stati Uniti, con il logo di Lamborghini vicino a quello di Pramac sulle nostre carene, è per noi motivo di grande soddisfazione. Siamo orgogliosi di avere Automobili Lamborghini come title sponsor del Gran Prix of the Americas. Questo sottolinea che il rapporto che unisce Lamborghini a Pramac va oltre il sentimento di profonda amicizia che mi lega a Stefano Domenicali».

Non cela soddisfazione anche Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili Lamborghini. Ha detto: «Quale migliore occasione del GP di Austin per confermare l’importante collaborazione tra Automobili Lamborghini e Pramac Racing? Una collaborazione che ha come obiettivo principale quello di fare sistema tra eccellenze del made in Italy. Gli Stati Uniti sono il luogo ideale per sviluppare, consolidare e comunicare il concetto di grande manifattura italiana. La sinergia con Pramac va in questa direzione».

Da Bologna ad Austin

Questa di Austin è l’ultima di una serie di preziose “collaborazioni” tra Pramac Racing e Automobili Lamborghini.  A precederla, infatti, sono state la presentazione del team ospitata nella suggestiva Sala Olimpo della Manifattura Lamborghini, la creazione della livrea speciale disegnata per l’edizione 2018 del Gran Premio del Mugello e di quelle della stagione 2019 ideate da Mitja Borkert, direttore del Centro Stile Lamborghini.

About Belardelli-Mulas

Lauretta Belardelli e Armando Mulas. Lei la penna, per professione; lui l'idea, per passione. Coppia nella vita e, ora, anche sul web con l'obiettivo di scrivere sul mondo delle due ruote e, soprattutto, sul maggiore dei suoi Campionati. Nel cuore il Dottor Rossi, le Ducati e la promessa Zarco. Ma anche Viñales...

leggi anche

Formula 1: Nico Hulkenberg, il primo degli Altri. Omaggio al sottovalutato pilota tedesco

Ormai è evidente: la Formula 1 è spaccata in due. Osservando sia la posizione d’arrivo …