Le strategie di marketing nel calcio: come i club promuovono il loro brand e attirano i tifosi

Il calcio è uno degli sport più amati e seguiti a livello mondiale, e i club di calcio oggi sono vere e proprie aziende che si occupano soprattutto di business. Non deve stupire: sono finiti i tempi dei Paperoni che finanziavano le squadre per passione. Attualmente, infatti, la macchina del pallone va avanti soprattutto a colpi di sponsorizzazioni e di merchandising: due elementi necessari per finanziare le campagne acquisti, e dunque per rendere competitiva qualsiasi squadra.

Quanto conta il brand per una società di calcio

Il brand è uno dei fattori più importanti per una società di calcio. Questo elemento rappresenta l’immagine e l’identità del club, ed è ciò che lo distingue dagli altri, rendendolo unico nel suo genere. Un brand forte crea un senso di appartenenza altrettanto forte nei tifosi, e può aumentare il valore economico del club, attirando gli sponsor più ricchi e consentendo anche una diffusione nel marchio nei paesi esteri. Il marchio ha un’influenza anche sulle scommesse Serie A, dato che pure questo settore è un riflesso della fama di un club e della sua competitività. Per costruire un brand, i club di calcio investono in attività di marketing e di comunicazione. Negli ultimi anni, non a caso, club di livello internazionale come la Juventus hanno adottato una profonda strategia di rebranding, per adattarsi ai tempi moderni.

L’importanza del social media marketing

Il social media marketing rappresenta una tappa fondamentale per le strategie di promozione dei club di calcio. Le piattaforme online, come Facebook, Twitter, Instagram e TikTok, permettono ai club di raggiungere i tifosi in tutto il mondo rapidamente e in maniera piuttosto facile. Non per caso, oggi tutti i principali club mondiali si affidano ad un team di esperti nel digital, che comprende anche i migliori social media manager. L’obiettivo, tramite la creazione e la pubblicazione di contenuti, è regalare un’esperienza in grado di coinvolgere i tifosi, aumentando l’engagement e la visibilità del brand.

L’internazionalizzazione verso i paesi più ricchi

L’internazionalizzazione rappresenta un’altra strategia di marketing fondamentale utilizzata dai club di calcio. A causa della globalizzazione, molti club si stanno espandendo verso i paesi più ricchi, dove si concentrano grandi comunità di tifosi. Basti ad esempio pensare al bacino asiatico e al mondo arabo, dove società come il Milan e l’Inter stanno puntando in modo massiccio. Oggi i club di calcio stanno cercando di costruire una presenza globale attraverso partnership commerciali all’estero, tour estivi, collaborazioni con squadre locali e altro. L’internazionalizzazione è fondamentale anche per attirare i giocatori più forti, come quelli presenti nella lista dei migliori portieri in Italia, e non solo.

La nuova frontiera dei fan token

Un’altra novità del marketing calcistico sono i fan token. Questi gettoni digitali, creati attraverso la tecnologia blockchain, permettono ai tifosi di acquistare o di vincere un oggetto virtuale unico e legato alla propria squadra del cuore. I fan token stanno riscuotendo un grande successo, perché permettono ai tifosi di partecipare alla vita del proprio club, anche tramite attività come i sondaggi e le votazioni.

A proposito di Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. È il fondatore, ideatore ed editore.

Controlla anche

ripartenze post sosta

Chi avrà la miglior ripartenza post-sosta? Occhio a Juve-Inter

Ogni pausa per le nazionali porta con se l’incognita del ritorno in campo. Chi potrebbero …

Pronostici calcio: come puntare sulle favorite senza rinunciare alle quote alte

Tra le novità, i parziale finale e le draw no bet su base statistica di …