Lukaku torna a casa: Marotta conferma il suo addio all’Inter

Il futuro di Lukaku è sempre più lontano da Milano, con il ritorno al Chelsea già confermato dal dirigente nerazzurro.

Una notizia che potrebbe far storcere il naso ai tifosi dell’Inter, ma che era nell’aria da tempo. Dopo una sola stagione trascorsa in nerazzurro, Romelu Lukaku tornerà al Chelsea a giugno.

Il prestito del bomber belga, infatti, è in scadenza alla fine della stagione e non sembra esserci alcuna intenzione da parte dei nerazzurri di rinnovare la sua permanenza a Milano.

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha confermato la notizia ai microfoni di ‘Sky Sport’:

“Lukaku rientrerà al Chelsea a fine stagione. Non c’è niente da fare, il prestito termina il 30 giugno e lui dovrà fare ritorno a Londra, indipendentemente dal suo rendimento”.

Il tecnico Simone Inzaghi aveva fatto di Lukaku il suo principale obiettivo di mercato nella scorsa estate, quando la società nerazzurra decise di investire cifre importanti per riportarlo a Milano ma il belga non ha ripagato la fiducia riposta in lui.

Il suo ritorno al Chelsea è influenzato dal suo rendimento in nerazzurro e da motivi legati alla strategia di mercato del club milanese.

In questa stagione, l’attaccante belga ha collezionato solo 17 presenze, realizzando 5 gol, tra cui quello decisivo nella gara d’andata contro il Porto.

Per ora, sembra che il destino di Lukaku sia già segnato. A giugno tornerà al Chelsea, lasciando un vuoto importante nell’attacco dell’Inter.

A proposito di Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. È il fondatore, ideatore ed editore.

Controlla anche

Lazio

Lazio, il dopo-Sarri è già iniziato: trattativa in dirittura d’arrivo con il nuovo mister!

CALCIOMERCATO LAZIO 2024 – Rivoluzione immediata: il nuovo tecnico potrebbe essere già in città per …

Lazio

Lazio nel caos: Sarri dice addio, Martusciello in panchina. Bianconeri pronti all’assalto per due esterni

CALCIOMERCATO 2024 – Terremoto in panchina, rivoluzione sulle fasce e talenti contesi: il calciomercato si …