al hilal players

Arriva la proposta milionaria dall’Arabia: l’Inter rischia di perdere il suo leader offensivo

Il centravanti bosniaco è tentato dall’irrinunciabile ultimo contratto della carriera a cifre astronomiche per raggiungere l’ex Pallone d’Oro portoghese nella oasi dorata del golfo Persico.

L’Al Hilal corteggia Leo Messi e ora vuole Edin Dzeko. Il bosniaco dell’Inter, 37 anni a marzo, piace agli arabi e potrebbe raggiungere Cristiano Ronaldo, strapagato dall’Al Nassr, nel campionato saudita.

L’Inter vuole tenerlo anche nel 2023-24 e ha offerto un anno, mentre Dzeko chiede un biennale per chiudere la carriera. Marotta, Ausilio e Baccin pensavano di aver trovato un accordo (annuale con opzione), ma manca l’intesa sull’ingaggio. Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’, ora c’è l’Al Hilal, pronto a offrire più dell’Inter per due anni e deve decidere a cavallo dei 37 anni tra un ultimo top contratto e chiudere con i nerazzurri.

L’Inter ha chiarito che non farà aste, obbligata a tagliare gli ingaggi per il settlement agreement con l’Uefa. I nerazzurri hanno perso Sanchez e non vogliono altre partenze d’esperienza in attacco dopo la cessione di Pinamonti, ma non possono accontentare il bosniaco su tutto.

Se Dzeko saluterà, servirà un sostituto all’altezza in un mercato non sempre generoso con le italiane. Molto dipende da questa scelta, in un reparto che con Lukaku e Lautaro funziona ma va rinforzato.

Inter
Inter Dzeko

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Flop in Premier, il centrocampista delude: ritorno immediato in Serie A

L’estate si tinge dei dubbi di un campione che deve scegliere il futuro. Il clan nerazzurro attende, sospeso: sarà ancora il bosniaco a guidare l’attacco? O sarà addio, tra rimpianti e nuove sfide?

A proposito di Redazione La Notizia Sportiva

La nostra Redazione - sì, con la R maiuscola - è il cuore pulsante di tutto ciò che facciamo. Ogni membro porta con sé un bagaglio unico di competenze e un modo di fare personale. Crediamo profondamente nella Relazione - anche lei con la R maiuscola - che ci unisce, tutti senza eccezioni, sotto due grandi passioni: lo sport e il desiderio di raccontarlo. Perché, prima ancora dei tecnicismi di un software, prima dei piani editoriali e degli articoli, ci sono le Persone.

Controlla anche

De Zerbi sbarca in Francia: il Marsiglia ha il suo nuovo condottiero

L’ex tecnico del Brighton pronto a rivoluzionare il calcio francese con il suo gioco spettacolare. …

Croazia con l’acqua alla gola: l’incubo eliminazione è realtà?

Modric e compagni appesi a un filo sottilissimo dopo il pareggio beffa con l’Italia. Serve …