Credit: Getty

Milan: Fonseca in panchina, ecco come giocheranno i rossoneri

Addio Pioli, il Milan riparte da Paulo Fonseca: il tecnico portoghese firma fino al 2027. Pressing, possesso palla e gioco sulle fasce: scopriamo il nuovo volto dei rossoneri con la probabile formazione tipo.

IL MILAN RIPARTE DA FONSECA

Il Milan volta pagina e si affida a Paulo Fonseca per il nuovo corso. Dopo l’addio a Stefano Pioli, i rossoneri hanno valutato diversi profili per la panchina, ma alla fine hanno scelto l’ex allenatore della Roma. Ad annunciare il nuovo tecnico è stato Zlatan Ibrahimovic in conferenza stampa, segno di come la società voglia ripartire con entusiasmo e ambizione. Fonseca ha firmato un contratto di tre anni, con scadenza fissata per giugno 2027.

L’ENTUSIASMO DI FONSECA

Il tecnico portoghese non ha nascosto la sua felicità per il ritorno in Serie A. Nonostante un’offerta economicamente più vantaggiosa del Marsiglia, Fonseca ha preferito il progetto del Milan, segno di come creda fortemente nelle potenzialità della squadra rossonera. Ora è pronto a mettersi al lavoro per riportare il Diavolo ai vertici del calcio italiano ed europeo.

QUANTO GUADAGNA FONSECA AL MILAN

La società rossonera ha deciso di puntare su di lui per aprire un nuovo capitolo della sua storia, offrendogli un contratto di tre anni a testimonianza della fiducia riposta nelle sue capacità. Fonseca percepirà uno stipendio di 2,5 milioni di euro a stagione, con la possibilità di incrementare le proprie entrate grazie a bonus legati al raggiungimento di specifici traguardi sportivi. Un accordo che dimostra la volontà del Milan di costruire un progetto solido e ambizioso intorno al nuovo tecnico.

IL NUOVO MILAN DI FONSECA

Ma come giocherà il Milan di Fonseca? Il tecnico portoghese, nelle sue ultime esperienze al Lille, ha alternato il 4-2-3-1 al 4-3-3, puntando su un gioco basato sul possesso palla, il pressing a tutto campo e lo sviluppo della manovra sulle corsie laterali. Un ritorno al passato rispetto all’esperienza alla Roma, dove aveva optato per la difesa a tre dopo aver iniziato con il 4-2-3-1.

LA PROBABILE FORMAZIONE TIPO

Considerando i giocatori attualmente in rosa (compreso Olivier Giroud, destinato alla MLS e probabilmente sostituito da una punta in arrivo dal mercato), ecco quale potrebbe essere la formazione tipo del nuovo Milan di Fonseca:

MILAN (4-3-3): Maignan; Calabria, Tomori, Thiaw, Hernandez; Loftus-Cheek, Bennacer, Reijnders; Leao, Giroud, Pulisic.

IL FEDELISSIMO TIAGO SANTOS

Tiago Santos, classe 2002, è un fedelissimo di Paulo Fonseca, con il quale ha collezionato oltre 40 presenze nell’ultima stagione, impreziosite da 3 gol e 2 assist. La sua duttilità tattica, che gli permette di agire sia come esterno alto in un tridente offensivo sia come terzino a tutta fascia, lo rende un profilo particolarmente appetibile. Non a caso, anche il Milan, che ha scelto proprio Fonseca per il dopo Pioli, sta pensando di portare a San Siro uno dei pupilli del tecnico portoghese.

La carriera di Tiago Santos è stata un crescendo di successi. Dopo gli esordi nelle giovanili dello Sporting Lisbona, la svolta è arrivata con l’Estoril, dove ha collezionato 30 presenze alla prima stagione tra i professionisti, attirando l’attenzione di diversi club. Una clausola voluta dallo Sporting, che prevedeva un indennizzo di 19,7 milioni di euro in caso di trasferimento al Porto o al Benfica, ha impedito il passaggio ai rivali. Così, nell’estate scorsa, il Lille ha investito 6,5 milioni per assicurarsi le prestazioni del talentuoso terzino su richiesta di Fonseca.

Ora, Roma e Milan sono pronte a sfidarsi per portare Tiago Santos in Serie A e regalare ai propri allenatori un rinforzo di assoluto valore.

FONSECA ALLA ROMA

Prima di approdare al Milan, Fonseca aveva già vissuto un’esperienza in Serie A sulla panchina della Roma. Arrivato nell’estate 2019 per sostituire Claudio Ranieri, il portoghese aveva raggiunto un quinto e un settimo posto in due stagioni, prima di interrompere la sua avventura in giallorosso. Ora, a distanza di tre anni, Fonseca è pronto a tornare nel campionato italiano, questa volta alla guida dei rossoneri.

A proposito di Redazione La Notizia Sportiva

La nostra Redazione - sì, con la R maiuscola - è il cuore pulsante di tutto ciò che facciamo. Ogni membro porta con sé un bagaglio unico di competenze e un modo di fare personale. Crediamo profondamente nella Relazione - anche lei con la R maiuscola - che ci unisce, tutti senza eccezioni, sotto due grandi passioni: lo sport e il desiderio di raccontarlo. Perché, prima ancora dei tecnicismi di un software, prima dei piani editoriali e degli articoli, ci sono le Persone.

Controlla anche

L’Aeroporto di Milano Malpensa ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi

L’aeroporto di Milano Malpensa è da oggi ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi: l’ENAC (Ente Nazionale …

Paesi Bassi-Italia (qualificazioni Campionato Europeo femminile 2025): dove vederla e le probabili formazioni

Venerdì 12 luglio 2024 alle ore 20:45 avrà luogo Paesi Bassi-Italia, gara della quinta giornata …