Una suggestiva veduta dall'alto del circuito del Mugello, tra i più impegnativi del Mondiale

MotoGP – Mugello, istruzioni per l’uso

Dopo due anni terribili – annullata l’edizione del 2020, nel 2021 si è corso senza pubblico – il circuito del Mugello torna prepotentemente alla ribalta. Ubicato a circa 30 km a nordest di Firenze, di proprietà della Ferrari dal 1988, il tracciato misura 5.245m (di cui oltre 1000 di rettilineo) ed è un mix di curve lente e curve veloci, discese ardite e risalite.

Ha fatto il suo esordio nel calendario del Motomondiale nel 1976 come Gran Premio delle Nazioni, la successiva denominazione è stata Gran Premio di San Marino, infine quella attuale ovvero Gran Premio d’Italia. La gara della MotoGP è articolata su 23 giri per un totale di 120 chilometri; il record della pista è detenuto da Johann Zarco con 1’46″810.

Statistiche

  • I piloti italiani hanno vinto due delle ultime quattro edizioni del Gran Premio d’Italia in MotoGP (Andrea Dovizioso nel 2017 e Danilo Petrucci nel 2019), l’ultimo prima dei due Ducatisti era stato Valentino Rossi nel 2008.

    La Ducati ha fatto sue tre delle ultime quattro gare disputate al Mugello e tutte con piloti diversi
    (Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo nel 2018 e Danilo Petrucci).
  • La casa di Borgo Panigale arriva in Toscana dopo le due vittorie consecutive in Spagna con Bagnaia e in Francia con Bastianini: i due hanno vinto 8 delle ultime 13 gare della MotoGP, 5 Pecco e 3 Enea.
  • Il centauro piemontese nelle ultime due gare ha conquistato la pole position, primo pilota a farlo consecutivamente in questa stagione, e il giro più veloce. Per contro, ha subito già due ritiri eguagliando la stagione 2021.
  • La Bestia si è aggiudicata tre delle ultime sette gare: ha già eguagliato la sua stagione record a livello di vittorie tra Moto3, Moto2 e MotoGP (3 nel 2020 nella classe intermedia, campione del mondo).
  • Il team Gresini Racing ha collezionato tre vittorie nel 2022, miglior bottino in top class dal 2006, quando i successi furono 4 grazie a Marco Melandri (tre) e a Toni Elías (uno).
  • Solo quattro delle nove vittorie di Fabio Quartararo in MotoGP sono state ottenute partendo dalla pole position e l’ultima è stata proprio l’anno scorso al Mugello. Il francese è salito sul podio in due delle ultime tre gare disputate in Italia (1° al GP d’Italia e
    2° al GP di San Marino, entrambi nel 2021) e l’ha sfiorato nel GP dell’Emilia-Romagna 2021, 4°.
  • Non si può certamente affermare che il Mugello rappresenti una delle piste amiche per Jack Miller che qui vanta quattro ritiri su sue sei apparizioni.
  • Nemmeno Marc Márquez ha uno score irresistibile in Toscana: una sola vittoria (2014) e tre podi nelle sue precedenti otto apparizioni. Esclusi i ritiri, il 16° posto di Marc Márquez al Gran Premio d’Italia 2018 è stato il suo secondo peggior risultato nelle sue nove stagioni in MotoGP (18° nel famigerato GP d’Argentina 2018). La classifica generale 2022 vede lo spagnolo al decimo posto con appena 54 punti, eppure non ha ancora segnato uno zero e la striscia attuale di 9 gare consecutive a punti è la migliore di tutta la griglia di partenza.
  • Aleix Espargaró è salito sul podio nelle ultime tre gare di fila per la prima volta nelle sue 13 stagioni in MotoGP. Negli ultimi 5 gran premi ha totalizzato quattro podi: il doppio di quelli conquistati nelle precedenti 199 gare.
  • Dopo un difficile inizio (3 volte a punti in 7 gare), Maverick Viñales e l’Aprilia hanno raccolto sempre dei punti nelle ultime 5 tappe.
  • Alex Rins senza punti nelle ultime due gare, l’ultima striscia negativa in MotoGP risaliva al 2021 con 4 zeri, l’ultimo dei quali proprio al Mugello.
  •  Joan Mir è a quota 3 podi nelle ultime cinque gare in Italia, tuttavia non riesce a salire sul podio da 8 gran premi.
  • Marco Bezzecchi disputerà domenica la sua centesima gara in tutte le categorie, con lo score di sei vittorie, 24 podi, quattro pole position e un giro più veloce. Rookie in MotoGP, è andato a punti nelle ultime tre gare e con il bottino complessivo attuale di 19 punti ha fatto meglio degli altri 4 centauri esordienti messi insieme (Darryn Binder, 6; Remy Gardner, 3; Fabio Di Giannantonio, 3 e Raúl Fernández, 0).
  • Andrea Dovizioso non ha raccolto punti nelle ultime due gare della MotoGP: l’ultima striscia negativa era stata nel 2016 con 3 gare consecutive a secco.
  • Jorge Martín nel 2022 in appena 7 corse è già a 4 ritiri (oltre al piazzamento fuori dai punti nel GP di Spagna), gli stessi del 2021, suo anno del debutto in MotoGP. Solo una volta ha fatto peggio: nel 2016 in Moto3 con 7 ritiri.

Gli orari del week end (diretta su Sky, canale 208)

Venerdì 27 maggio

09:00-09:40 Moto3 FP1
09:55-10:40 MotoGP FP1
10:55-11:35 Moto2 FP1
13:15-13:55 Moto3 FP2
14:10-14:55 MotoGP FP2
15:10-15:50 Moto2 FP2

Sabato 28 maggio

09:00-09:40 Moto3 FP3
09:55-10:40 MotoGP FP3
10:55-11:35 Moto2 FP3
12:35-13:15 Moto3 Qualifiche (diretta in chiaro anche su TV8)
13:30-14:00 MotoGP FP4 (diretta in chiaro anche su TV8)
14:10-14:50 MotoGP Qualifiche (diretta in chiaro anche su TV8)
15:10-15:50 Moto2 Qualifiche (diretta in chiaro anche su TV8)

Domenica 29 maggio

09:00-09:10 Moto3 Warm-up
09:20-09:30 Moto2 Warm-up
09:40-10:00 MotoGP Warm-up
11:00 Moto3 Gara (diretta in chiaro anche su TV8)
12:20 Moto2 Gara (diretta in chiaro anche su TV8)
14:00 MotoGP Gara (diretta in chiaro anche su TV8)

About Francesco Tassi

'Uno che nasce in Emilia Romagna e impara a leggere su Autosprint ha il destino segnato. Giornalista de mutòr e ufficio stampa.'

leggi anche

Motomondiale – GP Thailandia, statistiche e istruzioni per l’uso

La conferenza stampa del GP di Thailandia è già andata in scena, divisa in due …