Il Toro Rosso, simbolo del Red Bull Ring (foto: RedBull.com)

Motomondiale, GP d’Austria: istruzioni per l’uso

Motori rombanti al Red Bull Ring, sede della tredicesima tappa stagionale del Motomondiale. Prima di addentrarci nel fine settimana austriaco ripassiamo come di consueto alcune statistiche.

– Da quando è rientrato in calendario il GP d’Austria (2016), la Ducati ha vinto cinque delle sei gare con tre diversi piloti: Andrea Ianonne nel 2016, Jorge Lorenzo nel 2018 e Andrea Dovizioso nel 2017, 2019 e 2020.

– Sempre a proposito di Ducati. Francesco Bagnaia ha ottenuto quattro vittorie nel 2022 – una in meno della scorsa stagione – due delle quali consecutive (Assen e Silverstone). Qualora domenica Pecco vincesse, firmerebbe un tris per la prima volta in MotoGp e raggiungerebbe l’incredibile score di 9 vittorie nelle ultime 19 gare, eguagliando oltretutto Loris Capirossi.

– Il suo compagno di squadra, Jack Miller, ha marcato punti nelle ultime 7 gare ed è salito sul podio in due delle ultime tre apparizioni. Ha totalizzato quattro podi nel 2022 e con uno in più potrebbe eguagliare il suo miglior bottino finora in MotoGP (5, nel 2019 e nel 2021).

– Fabio Quartararo (Yamaha) non è salito sul podio nelle ultime due gare in MotoGP: per trovare una sequenza di tre occorre andare al finale di stagione 2021. Sul tracciato austriaco il campione del mondo in carica non ha ottenuto finora grandi risultati se si esclude il 3° posto del 2019: 8° al GP d’Austria 2020, 13° al GP di Stiria 2020 e 7° al GP d’Austria 2021.

– Aleix Espargaró ha sempre raccolto punti nelle ultime 13 gare, è la sua migliore striscia con l’Aprilia e la migliore dalla serie di 17 Gran Premi consecutivi tra il 2015 e il 2016. Insieme a Marc Márquez è l’unico pilota della MotoGP che ha raccolto punti in tutte le gare di questa stagione (Marc, ovviamente, ne ha disputate soltanto sei).

– Maverick Vinales ha conquistato per la prima volta con Aprilia due podi consecutivi: non ne ha mai raggiunti tre di fila nelle sue otto stagioni in MotoGP. Nella classifica all time Maverick, con i suoi 30 podi, è il sesto spagnolo a raggiungere quella cifra dopo Jorge Lorenzo (114), Dani Pedrosa (112), Marc Marquez (99), Alex Crivillé ( 51) e Sete Gibernau (30).

– Johann Zarco ha firmato due pole position in questa stagione, come nelle due precedenti nella massima categoria. Se ne ottenesse una terza, sarebbe il suo miglior risultato nelle sei stagioni finora disputate in MotoGP.

– Jorge Martín è salito sul podio nelle ultime quattro gare sul Red Bull Ring in tutte le categorie, comprese due vittorie; dal 2017 è salito sul podio in sei delle sette gare del circuito austriaco, fallendo solo nel 2019 (7° in Moto2). Nelle ultime cinque gare della stagione 2022 è sempre andato a punti, compreso un 2° posto al GP di Catalunya, firmando la sua migliore striscia in assoluto in MotoGP.

– KTM ha vinto in due delle ultime tre gare MotoGP disputate al Red Bull Ring: Miguel Oliveira al GP della Stiria 2020 e Brad Binder al GP d’Austria 2021. Questa è l’unica pista sulla quale la casa austriaca ha ottenuto più di una vittoria nella massima categoria. Brad Binder ha vinto in due delle sue ultime tre apparizioni al Gran Premio d’Austria, nel 2019 in Moto2 e nel 2021 in MotoGP. Il centauro sudafricano è a quota 98 punti e potrebbe superare per la seconda stagione consecutiva la soglia di 100 (151 nel 2021). Unico pilota KTM finora in grado di riuscirci è stato Pol Espargaró (100 nel 2019 e 131 nel 2020).

– Il suo team mate, Miguel Oliveira, ha ottenuto la prima delle sue quattro vittorie in MotoGP al Red Bull Ring (GP della Stiria nel 2020).
Tuttavia, dopo quell’edizione ha raccolto solo ritiri.

– Enea Bastianini nelle ultime tre apparizioni al Gran Premio d’Austria si è ritirato mentre nelle tre precedenti era salito sul podio ben due volte (3° nel 2016 e 2° nel 2018, entrambi in Moto3). Da quando il romagnolo è salito sul podio per la prima volta in top class (GP di San Marino 2021), mai lo aveva mancato per 5 gare consecutive.

– Joan Mir ha totalizzato 13 gare di fila senza podio, sua peggiore striscia in MotoGP se si eccettua l’anno di esordio. Quest’anno ha subito cinque ritiri: più di ogni altro pilota sulla griglia di partenza.

– Marco Bezzecchi prosegue la sua crescita: ha raccolto punti nelle ultime tre gare e con i 61 punti finora ottenuti supera la somma di quelli degli altri esordienti 2022 (Fabio Di Giannantonio 18, Darryn Binder 10, Remy Gardner 9 e Raúl Fernández 5).

Infine diamo un’occhiata agli orari televisivi.
Tutto il week end è in diretta su Sky, canale 208, mentre TV8 trasmetterà in differita.

SKY

Sabato 20 agosto
9 FP3 Moto3
9.55 FP3 MotoGP
10.55 FP3 Moto2
12.35 Qualifiche Moto3
13.30 FP4 MotoGP
14.10 Qualifiche MotoGP
15.10 Qualifiche Moto2
16.25 Gara 1 MotoE

Domenica 21 agosto
9 Warm-Up Moto3
9.20 Warm-Up Moto2
9.40 Warm-Up MotoGP
11 Gara Moto3
12.20 Gara Moto2
14 Gara MotoGP
15.30 Gara 2 MotoE

TV8

Sabato 20 agosto
15.30 sintesi qualifiche Moto3, MotoGP e Moto2.
16.45 Gara 1 MotoE

Domenica 21 agosto
14 gara Moto3
15.15 gara Moto2
17 gara MotoGP
18.30 Gara 2 MotoE

About Francesco Tassi

'Uno che nasce in Emilia Romagna e impara a leggere su Autosprint ha il destino segnato. Giornalista de mutòr e ufficio stampa.'

leggi anche

Bilancio recente positivo per la Fiorentina contro l’Atalanta

Atalanta-Fiorentina sarà un importante banco di prova per entrambe le formazioni: la Dea vuole confermarsi, …