Home / MOTORI / Moto GP / Motomondiale – GP Olanda, istruzioni per l’uso
Lo "storico" circuito di Assen

Motomondiale – GP Olanda, istruzioni per l’uso

Undicesima tappa del Motomondiale, ultima prima della pausa estiva. Prima di addentrarci nel week end di gara diamo un’occhiata alle statistiche come di consueto.

Fabio Quartararo ha vinto lo scorso anno ad Assen e vanta un terzo posto nel 2019: in caso di vittoria domenica prossima centrerebbe il terzo successo stagionale consecutivo per la prima volta in carriera. Con i suoi 26 podi complessivi in MotoGP ottenuti dal 2019 ha fatto meglio perfino di Marc Marquez (21). Il campione del mondo in carica è a caccia anche del 5° giro più veloce in stagione, eguagliando lo score della scorsa stagione.

Nessun pilota ha ottenuto vittorie consecutive ad Assen in MotoGP da Valentino Rossi nel 2004 e nel 2005. Il Dottore su questo tracciato ha ottenuto l’ultima vittoria in carriera nel 2017.

Andrea Dovizioso disputerà la sua gara numero 245 eguagliando Alex Barros al secondo posto in top class: solo Valentino Rossi (372) ha più presenze nella massima categoria.

Aleix Espargaró finora ha raccolto 138 punti in questa stagione ritoccando il proprio primato personale (126 con Forward Yamaha nel 2014); la sua striscia positiva complessiva è di 11 gare a punti.

Francesco Bagnaia ha subito quattro ritiri in questa stagione, il doppio rispetto all’intera stagione precedente (2 in 18 gare).
Peggio ha fatto solo nel 2020 con 6 ritiri. Il centauro piemontese ha un buon feeling con Assen: qua ha vinto nel 2016 in Moto3 e nel 2018 in Moto2. In caso di vittoria potrebbe diventare il primo pilota in grado di trionfare all’Università dai tempi di Marc Márquez, che ha vinto la MotoGP nel 2014 dopo aver raggiunto la vittoria in Moto2 (2011 e 2012) e in 125cc (2010).

Jack Miller ha ottenuto la prima delle sue tre vittorie in MotoGP in Olanda nel 2016: da allora non è più riuscito a salire sul podio in nessuna delle sue ultime quattro gare ad Assen nella massima categoria.

Johann Zarco è salito sul podio 4 volte in questo 2022, eguagliando quelli raggiunti in tutta la scorsa stagione (quattro), suo migliore score finora in MotoGP. Il pilota francese è salito sul podio nelle ultime due gare e non ha mai raggiunto tre podi consecutivi nella massima categoria.

Jorge Martín è finito in zona punti nelle ultime tre gare e ha la possibilità ad Assen di eguagliare la sua migliore striscia consecutiva in MotoGP (4 nel 2021).

Enea Bastianini disputerà il suo 150° Gran Premio tra tutte le categorie, 28 dei quali in MotoGP. Nelle sue 149 gare precedenti ha ottenuto nove vittorie, 37 podi, nove pole position e otto giri veloci.



Maverick Viñales è salito sul podio nelle sue ultime tre apparizioni ad Assen. Proprio qui, lo scorso anno, ha raggiunto l’ultimo dei suoi 28 podi nella classe regina, 24 dei quali con la Yamaha.

I quattro piloti Honda – Pol Espargaró, Stefan Bradl, Alex Márquez e Takaaki Nakagami – non sono riusciti a marcare punti nell’ultimo Gran Premio di Germania: non accadeva alla casa giapponese da 40 anni (Gran Premio di Francia del 1982). Pol Espargaró addirittura non è riuscito a raccogliere punti nelle ultime tre gare, la sua peggiore striscia finora con la Honda.

Joan Mir (tre) e Alex Rins (tre), i due piloti del team Suzuki Ecstar, hanno subito sei ritiri nelle ultime quattro gare della MotoGP.

Luca Marini ha raccolto per la prima volta punti nelle ultime quattro gare consecutive in top class: il 5° posto in Germania eguaglia il suo miglior piazzamento (Gran Premio d’Austria 2021).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Assen, chi ha vinto più gare sullo storico tracciato olandese

Orari TV

SABATO 25 GIUGNO
09:00-09:40 Moto3 – Prove libere 3 (diretta su Sky Sport MotoGP)
09:55-10:40 MotoGP – Prove libere 3 (diretta su Sky Sport MotoGP)
10:55-11:35 Moto2 – Prove libere 3 (diretta su Sky Sport MotoGP)
12:35-13:15 Moto3 – Qualifiche (diretta su Sky Sport MotoGP)
13:30-14:00 MotoGP – Prove libere 4 (diretta su Sky Sport MotoGP)
14:10-14:50 MotoGP – Qualifiche (diretta su Sky Sport MotoGP)
15:10-15:50 Moto2 – Qualifiche (diretta su Sky Sport MotoGP)

DOMENICA 26 GIUGNO
09:00-09:10 Moto3 – Warm up (diretta su Sky Sport MotoGP)
09:20-09:30 Moto2 – Warm up (diretta su Sky Sport MotoGP)
09:40-10:00 MotoGP – Warm up (diretta su Sky Sport MotoGP)
11:00 Moto3 – Gara (diretta su Sky Sport MotoGP, differita alle 14:15 su TV8)
12:20 Moto2 – Gara (diretta su Sky Sport MotoGP, differita alle 15:30 su TV8)
14:00 MotoGP – Gara (diretta su Sky Sport MotoGP, differita alle 17:15 su TV8)

About Francesco Tassi

'Uno che nasce in Emilia Romagna e impara a leggere su Autosprint ha il destino segnato. Giornalista de mutòr e ufficio stampa.'

leggi anche

Schumi, l’Armstrong del Cavallino Rampante

Il 21 luglio del 2002 Michael Schumacher firmava un nuovo record in Formula 1: vincere …