Motomondiale – GP Thailandia, statistiche e istruzioni per l’uso

La conferenza stampa del GP di Thailandia è già andata in scena, divisa in due parti: ha esordito il quartetto che si gioca il titolo composto da Quartararo, Bagnaia, Aleix Espargaro e Bastianini, a seguire Miller, Marc Marquez e Brad Binder. Prima di addentrarci nel week end di gara diamo la consueta occhiata a dati e statistiche.

Il circuito di Buriram è lungo 4.554 metri ed è composto da 12 curve (cinque a sinistra e sette a destra). Il meteo previsto è estremamente incerto dal momento che potrebbe piovere nell’arco di tutto il fine settimana.

– Marc Márquez ha firmato la pole position all’ultimo Gran Premio del Giappone, la prima in MotoGP dal 2019, la numero 63 in carriera (record, ovviamente). Nelle 8 gare disputate in questo 2022 il Cabroncito ha raccolto 73 punti con un rapporto di 9,1 punti per gara, più di qualsiasi altro pilota Honda in questa stagione nella massima categoria. Nelle due edizioni finora disputate in Thailandia (2018 e 2019) Marc ha sempre trionfato.

– Fabio Quartararo non è salito sul podio nelle ultime tre gare, peggiore striscia stagionale; nella sua unica apparizione finora al GP della Thailandia in top class è arrivato 2° (2019).

– Tre dei sei piloti italiani sulla griglia attuale della MotoGP hanno vinto al Chang International Circuit in altre categorie: Fabio Di Giannantonio nel 2018 su Honda in Moto3, Francesco Bagnaia nel 2018 su Kalex in Moto2 nel 2019, imitato da Luca Marini l’anno successivo. Unico vincitore non italiano al momento è stato Albert Arenas, vincitore nel 2019 in Moto3 su KTM.

– Francesco Bagnaia ha subito 5 ritiri in questa stagione, suo score peggiore dal 2020 (6 ritiri). Se si esclude il terzo posto al GP del Qatar 2021, ‘Pecco’ non è mai riuscito a finire nella top ten nelle gare di MotoGP disputate in Asia (Qatar, Thailandia, Giappone, Malesia e Indonesia).

– Jack Miller è salito sul podio in quattro delle ultime sette gare, inclusa la recente vittoria al GP del Giappone: in questa stagione ha totalizzato sei podi, suo miglior bottino finora nella classe regina. A Motegi Jackass ha fatto segnare il terzo giro più veloce in MotoGP su 133 gare disputate, primo da Valencia 2020. Particolare curioso, nelle 12 stagioni fra tutte le 3 categorie non ha mai fatto segnare gpv consecutivamente.

– I piloti Ducati (Francesco Bagnaia x4, Enea Bastiani e Jack Miller) hanno vinto le ultime sei gare di fila, eguagliando Yamaha nel 2015 con Valentino Rossi (2) e Jorge Lorenzo (4). L’ultima casa a totalizzare più di sei vittorie di fila nella massima categoria è stata la Honda, addirittura 12 nel 2014, con Marc Márquez (11) e Dani Pedrosa (1).

– Aleix Espargaró ha chiuso fuori zona punti all’ultimo GP, interrompendo una striscia di 16 gare consecutive a punti, sua migliore con l’Aprilia e seconda migliore personale in MotoGP (17 tra 2015 e 2016). Lo spagnolo domenica potrebbe raggiungere i 200 punti per la prima volta in una stagione di MotoGP, record personale e anche per Aprilia.

– Maverick Viñales è salito sul gradino più basso del podio in entrambe le sue apparizioni al Gran Premio della Thailandia in MotoGP in sella ad una Yamaha.

– Brad Binder ha ottenuto due podi in questa stagione, suo miglior bottino finora in una sola stagione nella classe regina. Attualmente il centauro sudafricano vanta la striscia più lunga a punti in MotoGP: 11 gare. Con 148 punti ottenuti è a soli tre di distanza dall’eguagliare il primato personale e di KTM.

– Il suo compagno di scuderia, Miguel Oliveira, ha raccolto punti nelle ultime nove gare, sua migliore striscia nelle quattro stagioni in top class.

– Jorge Martín ha raccolto punti nelle ultime nove gare, inclusi due podi (2° al GP di Catalunya e 3° al GP del Giappone): anche per lo spagnolo si tratta della migliore striscia in MotoGP.

– Johann Zarco sale sul podio da sei gare, sua peggiore striscia nella stagione in corso che lo vede a quota 4, ovvero suo miglior bottino stagionale insieme al 2021.

– Cal Crutchlow ha raccolto punti nelle due apparizioni stagionali in MotoGP: nessun pilota del team WithU Yamaha RNF lo ha fatto per tre gare di fila.

– Luca Marini ha raccolto punti nelle ultime cinque gare, sua migliore striscia in assoluto in MotoGP. Quest’anno ha raccolto finora 101 punti, più del doppio di quanto ottenuto in tutta la scorsa stagione (41 punti in 18 gare).

– Franco Morbidelli disputerà domenica il suo 150° GP tra tutte le categorie. Nelle precedenti 149 ha raggiunto 11 vittorie, 27 podi, otto pole e 14 giri veloci.

– Danilo Petrucci, fresco vicecampione del MotoAmerica 2022, tornerà sulla griglia questo fine settimana in sella alla Suzuki dell’infortunato Mir. Bentornato Petrux!

Infine diamo uno sguardo agli appuntamenti televisivi in diretta su Sky, canale 208.

Venerdì 30 settembre
ore 4.00 – PL1 Moto3
ore 4.55 – PL1 Moto2
ore 5.50 – PL1 MotoGP
ore 8.15 – PL2 Moto3
ore 9.10 – PL2 Moto2
ore 10.05 – PL2 MotoGP

Sabato 1 ottobre
ore 4.00 – PL3 Moto3
ore 4.55 – PL3 Moto2
ore 5.50 – PL3 MotoGP
ore 7.35 – Q1 Moto3
ore 8.00 – Q2 Moto3
ore 08.30 – Q1 Moto2
ore 08.55 – Q2 Moto2
ore 09.25 – PL4 MotoGP
ore 10.05 – Q1 MotoGP
ore 10.30 – Q2 MotoGP
ore 13.45 canale TV8 – sintesi delle qualifiche di Moto3, MotoGP e Moto2

Domenica 2 ottobre
ore 05.00-05.10, Moto3, Warm Up
ore 05.20-05.30, Moto2, Warm Up
ore 05.40-06.00, MotoGP, Warm Up
ore 07.00 – Gara Moto3 (replica su TV8 alle 11.15)
ore 08.20 – Gara Moto2 (replica su TV8 alle 12:30)
ore 10.00 – Gara MotoGP (replica su TV8 alle 14.15)

About Francesco Tassi

'Uno che nasce in Emilia Romagna e impara a leggere su Autosprint ha il destino segnato. Giornalista de mutòr e ufficio stampa.'

leggi anche

Quando il podio dell’ultima gara è lo stesso della classifica finale (prima parte, ’50 e ’60)

Il podio di Abu Dhabi rappresenta un unicum nella storia della Formula 1: Max Verstappen, …