Home / Calcio / News / Pellegrini sulla ‘fuga’ all’estero dei giocatori: “Alla Roma rimasti tutti a casa per rispetto”

Pellegrini sulla ‘fuga’ all’estero dei giocatori: “Alla Roma rimasti tutti a casa per rispetto”

Lorenzo Pellegrini a ‘Il Tempo’ parla anche della ripresa del campionato: “Ritengo che noi giocatori dobbiamo essere disposti a ricominciare”.

Lorenzo Pellegrini si trova a casa come quasi tutti in Italia, sicuramente come tutti i calciatori, che attendono di avere notizie sulla ripresa o meno del campionato. Il centrocampista della Roma è stato intervistato da ‘Il Tempo’, proprio in questo momento di quarantena.

Sulla ripresa del campionato, Pellegrini ha un’idea molto chiara: ripartire è quasi un dovere.

“È stato giusto fermare, allo stesso tempo ritengo che noi giocatori dobbiamo essere disposti a ricominciare quando le cose saranno rimesse in sicurezza, in modo da non rischiare né noi, né te nostre famiglie e nessun altro. Dobbiamo dare la nostra autorizzazione a far ripartire il campionato: è questa l’intenzione che ho avuto modo di capire dai nostri compagni e dagli altri colleghi. Abbiamo voglia di giocare e credo che se tornassero le partite potremmo tenere un po’ di compagnia alle persone che devono rimanere a casa in questo momento così difficile. Sarebbe una piccola buona notizia da dare alle famiglie è a tutti gli appassionati di calcio”.

Acuni giocatori di altre squadre sono tornati in patria in questo momento di quarantena, ma Pellegrini non condivide questa scelta.

“Sono rimasto piuttosto stupito di quello che è successo in altre squadre. Per quanto riguarda noi, ne abbiamo parlato con i compagni tramite una video-chiamata di gruppo e tutti si sono messi a disposizione per fare quello che la società ci ha chiesto, cioè di rimanere a casa senza fare grossi spostamenti. Sono contento perché lo trovo rispettoso non solo nei confronti del club, ma pure di tutti gli italiani rinchiusi dentro le loro abitazioni”.

Di calciormercato, infine, Pellegrini non vuole proprio parlarne.

“Visto il periodo difficile mi sembra un po’ assurdo parlare di mercato, lo dico in generale e non solo riferito alla mia situazione, Come ho dichiarato tante volte vedo nella Roma una crescita costante, soprattutto a livello di valori e umanità. Mi auguro che il mio percorso di crescita possa essere parallelo a quello della società, per questo credo che io e la Roma possiamo continuare a crescere insieme per toglierci delle soddisfazioni”.

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. E' il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

1ezekz25c9x6v1x0vk3smouo4w

Matri e il libro di Chiellini: “Alcuni estratti mi hanno sorpreso, io non parlo di spogliatoio”

E’ uno degli argomenti maggiormente in vista e in voga nelle ultime due settimane. Le …

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi