pordenone
fonte foto: pordenonecalcio

Pordenone, vittoria e balzo in classifica: espugnato il Tombolato di Cittadella

Non un impegno facile alla vigilia. Eppure, con grande determinazione e consapevolezza, il Pordenone è riuscito in una mini-impresa. Quella di sbancare il Tombolato di Cittadella. Campo, di solito, ostico e per nulla facile da espugnare. E, invece, nell’anticipo delle 14.30, i neroverdi hanno ottenuto l’intera posta in palio e compiuto un balzo importante in classifica. Complici i risultati maturati sugli altri rettangoli verdi, i Ramarri si sono portati al quarto posto, superando proprio gli avversari e avvicinandosi alla seconda piazza. La salvezza sembra ormai definita, l’aritmetica potrebbe arrivare già nelle prossime gare. Ora, può iniziare il vero divertimento.

Barison e Ciurria preziosi nel successo al Pordenone

Partiti con aspettative piuttosto basse, i friulani si ritrovano a presidiare quella parte di graduatoria che fa stropicciare gli occhi. Il 2020 non era iniziato nel migliore dei modi per la rivelazione del torneo che, invertito il trend negativo, sono stati abili nel realizzare un filotto di tre vittorie consecutive. E anche contro la compagine allenata da Venturato è stato conseguito un bottino prezioso.

Match che si è messo subito in discesa per gli ospiti, passati avanti nel punteggio poco dopo la mezz’ora. Al 17′ Barison sfrutta il traversone di Gavazzi e con un inserimento giusto insacca alle spalle di Paleari. Il Cittadella crea poco e viene sbattuto alle corde dal Pordenone che mantiene il pallino del gioco e al 78′ raddoppia con Ciurria dagli undici metri.

I Ramarri mettono in cascina altri tre punti rilevanti ai fini della classifica. Per i granata del Tombolato, invece, s’interrompe la striscia interna collezionata dopo la sconfitta interna con l’Empoli dell’8 febbraio scorso.

A proposito di Francesco Fiorillo

Controlla anche

De Zerbi sbarca in Francia: il Marsiglia ha il suo nuovo condottiero

L’ex tecnico del Brighton pronto a rivoluzionare il calcio francese con il suo gioco spettacolare. …

Croazia con l’acqua alla gola: l’incubo eliminazione è realtà?

Modric e compagni appesi a un filo sottilissimo dopo il pareggio beffa con l’Italia. Serve …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *