Home / HISTORY SPORT / Premier League, Four Four Two top 10 centrocampisti: il migliore e Keane

Premier League, Four Four Two top 10 centrocampisti: il migliore e Keane

Per la rivista Four Four Two il migliore è Roy Keane. Nella speciale classifica sono inclusi anche due giocatori ancora in attività: si tratta di N’Golo Kanté e David Silva.

È Roy Keane il miglior centrocampista di tutti i tempi della Premier League. Il prestigioso riconoscimento è arrivato dalla rivista britannica “FourFourTwo”, che ha stilato la classifica dei dieci migliori centrocampisti dalla nascita della Premier.

Andiamo ad analizzare la classifica dei migliori centrocampisti iniziando da Claude Makélélé, passando da Vieira per poi arrivare a Keane.

10. CLAUDE MAKELE (CHELSEA)

Sicuramente una pedina fondamentale nel centrocampo del Chelsea milionario e vincente dell’era Abramovich. Dopo aver vinto tutto con il Real Madrid, Makélélé nel 2003 passa al Chelsea voluto fortemente da Claudio Ranieri per una cifra vicina ai 17 milioni di sterline. Con l’arrivo di Josè Mourinho sulla panchina dei Blues nella stagione successiva, vinse la Premier League, la Supercoppa e la Coppa di Lega nel 2005, replicando il successo in campionato nel 2006. Nel 2007 vinse l’ultimo trofeo con il Chelsea, un’altra Coppa di Lega. Dal 2003 al 2008 totalizzò 144 presenze in tutte le competizioni realizzando due reti. E’ stato la chiave tattica di quel Chelsea, grazie alle sue doti di equilibratore nelle due fasi di gioco.

9. N’GOLO KANTE (LEICESTER CITY/CHELSEA)

Dopo aver siglato il suo primo contratto da professionista con il Boulogne nella terza serie, si è messo in luce con il Caen e dopo una sola stagione in Ligue 1, è arrivato nel calcio d’Oltremanica in direzione Leicester. Con le Foxes, piazzato davanti alla coppia centrale di difesa Morgan-Huth, è stato il giocatore che più ha contribuito al primo storico successo in Premier League del Leicester guidato da Ranieri nel 2016. Si trasferisce nell’estate di quell’anno al Chelsea, dove rivince il campionato e il premio di calciatore dell’anno PFA. Con Eric Cantona (Leeds 1992 – Manchester United 1993) è l’unico giocatore ad aver vinto due Premier League consecutive con due maglie diverse.

8. LUKA MODRIC (TOTTENHAM HOTSPUR)

Un giocatore straordinario arrivato tra le fila degli Spurs forse nel momento sbagliato. Il club lo preleva dalla Dinamo Zagabria nel 2008 e il suo rendimento all’inizio era considerato deludente. Solo con l’arrivo in panchina di Harry Redknapp le cose iniziarono a funzionare, contribuendo a portare il Tottenham per la prima volta in Champions League nel 2009-2010. Dal 2008 al 2012 ha totalizzato con gli Spurs 127 presenze in tutte le competizioni realizzando dodici gol. Al mondiale russo è stato nominato miglior giocatore assoluto del torneo dopo essersi classificato al secondo posto con la Croazia.

7. DAVID SILVA (MANCHESTER CITY)

Conclusa la sua esperienza con il Valencia, con prestiti ad Eibar e Celta Vigo, il 30 giugno del 2010 viene annunciato il suo trasferimento al Manchester City grazie alla volontà di Roberto Mancini. Contribuisce a portare i Citizens sul tetto del calcio inglese, spodestando i dominatori della Premier Manchester United e Chelsea. Con lui il City vince tre campionati, una FA Cup, un Community Shield e tre Coppe di Lega. Dopo aver vinto tutto con la Nazionale spagnola, manca la ciliegina sulla torta: la Champions League sarebbe il coronamento di una carriera straordinaria.

6. YAYA TOURE (MANCHESTER CITY)

E’ il ”LeBron James del calcio” secondo Nicola Roggero. Perché il noto giornalista e telecronista sportivo di Sky ha deciso di assegnare a Yaya Touré questo soprannome? Il motivo deriva dalla sua grande versatilità in campo, come quella del famoso cestista statunitense. Al City segnava come un attaccante, forniva assist come un trequartista, difendeva, difficilmente falliva un calcio di rigore, aveva ottime doti sui calci piazzati ed era anche un buon colpitore di testa. Prelevato dal Barcellona nel luglio del 2010 per 28 milioni di sterline, il centrocampista ivoriano diventa il fulcro del Manchester City vincente guidato da Roberto Mancini e poi Manuel Pellegrini; l’uomo guida che ha contribuito a metter fine al dominio dello United. Con 230 presenze e 62 gol in tutte le competizioni è considerato il più grande acquisto della storia del club.

5. PATRIK VIEIRA (ARSENAL)

Quando un centrocampista difensivo non è un centrocampista difensivo. E’ questa in breve la storia di Patrick Vieira con la maglia dell’Arsenal che contribuisce a rendere invincibile. Con il connazionale Emanuel Petit forma una coppia di centrocampo invalicabile contribuendo alle vittorie dei Gunners in Premier League ed FA Cup e della Nazionale francese. In totale, con la maglia dell’Arsenal, Vieira ha giocato 407 volte e segnato 34 gol. Nell’agosto del 2008, in un sondaggio condotto tra i tifosi sul sito ufficiale del club, venne nominato quinto tra i 50 migliori giocatori della storia dei Gunners. Celebri i duelli dentro e fuori dal campo con Roy Keane.

4. STEVEN GERRARD (LIVERPOOL)

L’unico di questa speciale classifica a non aver mai vinto una Premier. E’ questo il più grande rammarico in carriera di Steven Gerrard, centrocampista totale nel recente panorama calcistico. Storica la decisiva ”scivolata” che permise al Chelsea di espugnare Anfield e al Manchester City di vincere la Premier. Una vita al Liverpool, conclusa nel 2015 dopo aver collezionato in tutto 710 presenze, segnato 186 gol e vinto 11 trofei, tra cui una Champions League nel 2005. Il 29 dicembre 2006 venne nominato dalla regina Elisabetta membro dell’Ordine dell’Impero Britannico per meriti sportivi.

3. PAUL SCHOLES (MANCHESTER UNITED)

Secondo molti è stato il miglior centrocampista inglese della Premier, il più difficile da affrontare secondo Zinedine Zidane e Xavi. Un fenomeno nella visione di gioco, nei passaggi, negli inserimenti e con i tiri dalla distanza. Con lo United dell’era Ferguson vince tutto in 676 partite, realizzando 150 gol dal 1994 al 2013.

2. FRANK LAMPARD (CHELSEA)

Il migliore di tutti negli inserimenti e nel farsi trovare sempre pronto in zona gol. Ne ha beneficiato il Chelsea per ben 211 volte, facendo di lui il miglior marcatore della storia del club. “Frank è il miglior centrocampista con cui abbia giocato”, ha dichiarato Didier Drogba, ”Il più intelligente ed efficiente”. Tra i tredici trofei vinti con i Blues spiccano i tre campionati, una Champions League ed una Europa League.

1. ROY KEANE (MANCHESTER UNITED)

E’ il centrocampista irlandese il migliore di tutti in questa speciale classifica di Four Four Two. Il capitano del Manchester United è stato sicuramente tra i dieci quello con più personalità ed una forza di volontà fuori dal comune. Nel 2000 ha vinto il premio come Giocatore dell’anno della PFA e della FWA. Arrivato dal Nottingham Forest nel 1993, con i Red Devils in dodici anni di carriera, ha vinto tutto totalizzando 323 presenze e segnando 33 gol. Pelé lo ha inserito nella FIFA 100, la speciale classifica che include i migliori 125 calciatori di ogni epoca ancora viventi.

LA CLASSIFICA

  1. Roy Keane (Manchester United);
  2. Frank Lampard (Chelsea);
  3. Paul Scholes (Manchester United);
  4. Steven Gerrard (Liverpool);
  5. Patrik Vieira (Arsenal);
  6. Yaya Touré (Manchester City);
  7. David Silva (Manchester City);
  8. Luka Modric (Tottenham Hotspur);
  9. N’Golo Kanté (Leicester City-Chelsea);
  10. Claude Makélélé (Chelsea).

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, nato a Milano, ama il calcio e lo sport in generale. Diplomato in Telecomunicazioni segue con passione il calcio inglese. Ha collaborato con alcuni web magazine ed è il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

Angolo libri; La prima biografia di Boskov finalmente in libreria

Vujadin Boskov è stato uno degli uomini di calcio più amato dagli italiani. I suoi …