Home / MOTORI / SBK test Jerez de la Frontera: Sykes chiude in testa
Ai test di Jerez Tom Sykes si conferma il più veloce (www.motorsport-total.com)

SBK test Jerez de la Frontera: Sykes chiude in testa

I test a Jerez sono stati dominati dalla Kawasaki con Sykes primo davanti a Rea. Terzo, a sorpresa, Canepa per Yamaha. Melandri quinto e solo tredicesimo Davies. Debutta la nuova Panigale

Ci siamo, tra meno di un mese, prenderà il via la nuova stagione di SBK con il GP a Phillip Island. E, come è regola, le due ruote sono scese in pista per i test. Nel primo dei due giorni svoltisi a Jerez de la Frontera, il più veloce – come vuole ormai tradizione – è stato Jonathan Rea che ha zittito tutti con il tempo di 1:39.862. Il giorno seguente, pur migliorandosi (1:39.470), il tre volte campione del mondo non è riuscito a replicare al suo compagno di squadra Tom Sykes, che a metà giornata stampando il crono di 1:38.889, lo ha staccato di oltre mezzo secondo. E gli altri? In terza posizione troviamo sì una Yamaha, ma a sorpresa la R1 del tester Niccolò Canepa, genovese classe 1988, che cede alla coppia Kawasaki per 635 millesimi.

Ducati (quasi) al top

La prima Ducati a mettersi in luce è stata quella di Marco Melandri, quinto a 865 millesimi da Sykes. Non è stato lo stesso per il vicecampione Chaz Davies, solo tredicesimo e distante quasi due secondi dalla vetta della classifica. Il suo miglior tempo è di un decimo circa più basso di quello del romagnolo Michael Ruben Rinaldi, compagno di livrea ma per la prima volta in SBK e quest’anno solo sui circuiti d’Europa. Osservata speciale, al suo debutto in pista, anche la Ducati Panigale 1000cc V4, guidata da Lorenzo Zanetti. No comment da parte del Team bolognese a fine sessione ma l’aver chiuso a poco più di due secondi da Sykes (miglior crono di 1:41.665) sicuramente ha provocato un buon sussulto.

A Jerez debutto per la nuova Ducati guidata dal genovese Zanetti

Restando in Italia

L’Aprilia di Eugene Laverty ha chiuso al sesto posto a meno di un secondo dalla prima posizione, mentre Lorenzo Savadori ha pensato solo a lavorare con il suo team, terminando diciannovesimo a due secondi e mezzo dalla top. Dopo una giornata utile per prendere le misure alla sua MV Agusta F4 Jordi Torres ha poi provato a spingere più forte ottenendo un  settimo posto. Sarà vera gloria? Chissà.

E le altre?

La coppia ufficiale Yamaha composta da Alex Lowes e Michael Van Der Mark conclude affiancata, all’ottavo e nono posto rispettivamente. Risultati soddisfacenti anche per Leandro Tati Mercado, che ha portato al debutto assoluto la Kawasaki del team Orelac ed ha chiuso undicesimo, e per il rientrante Loris Baz dodicesimo con la BMW del team Althea. Ha suscitato interesse anche il turco Toprak Razgatliuoglu, al suo debutto in SBK, sedicesimo, a bordo della Kawasaki ZX-10RR del team Puccetti. Solo ventesimo, infine, Yonni Hernandez con la Kawasaki di Lucio Pedercini.

Appuntamento ai prossimi test SBK per il 28 e 29 Gennaio sulla pista di Portimão in Portogallo.

About Belardelli-Mulas

Lauretta Belardelli e Armando Mulas. Lei la penna, per professione; lui l'idea, per passione. Coppia nella vita e, ora, anche sul web con l'obiettivo di scrivere sul mondo delle due ruote e, soprattutto, sul maggiore dei suoi Campionati. Nel cuore il Dottor Rossi, le Ducati e la promessa Zarco. Ma anche Viñales...

leggi anche

Consigli Fantacalcio 12^ giornata Serie A 2018/2019: Scorie Champions

I nostri consigli per la 12^ giornata di serie A: ecco chi schierare e chi …