Credit: Twitter

Serie A 2024/25: Valzer delle panchine, tra conferme e clamorosi addii

L’estate si preannuncia rovente per le panchine di Serie A: Allegri verso l’addio alla Juventus, Napoli a caccia del dopo Calzona.

La stagione 2023/24 volge al termine e, come di consueto, l’attenzione degli appassionati di calcio si sposta sulle panchine della Serie A. L’estate 2024 si preannuncia ricca di colpi di scena, con diversi allenatori pronti a salutare le rispettive squadre e altri in procinto di rinnovare il proprio contratto.

Partiamo dalla Juventus, dove Massimiliano Allegri sembra destinato a concludere la sua avventura in bianconero, nonostante un contratto in scadenza nel 2025. Il candidato numero uno per sostituirlo è Thiago Motta, attualmente al Bologna, che però non ha ancora rinnovato con i rossoblù.

Passiamo al Napoli, solo una stagione fa vincitore dello Scudetto. Francesco Calzona saluterà al termine del campionato e la società partenopea è già al lavoro per trovare il suo successore. I nomi in lista sono di assoluto prestigio: Stefano Pioli, Vincenzo Italiano, Gian Piero Gasperini e Antonio Conte, ognuno con le proprie chance nella corsa alla panchina azzurra.

Sérgio Conceição, 44 anni, allenatore del Porto (foto: fcporto.pt)

A proposito di Pioli, il suo futuro sembra lontano dal Milan. I rossoneri, infatti, sono pronti a salutarlo al termine della stagione e stanno valutando diversi profili per sostituirlo. Al momento, il favorito sembra essere Sergio Conceicao del Porto, con il quale ci sono contatti continui.

Situazione opposta in casa Inter, dove Simone Inzaghi è stato confermato e, prima dell’inizio della prossima stagione, dovrebbe arrivare anche il rinnovo del contratto. Stessa sorte per Alberto Gilardino al Genoa, Igor Tudor alla Lazio e Daniele De Rossi alla Roma, tutti pronti a proseguire la loro avventura con le rispettive squadre.

Tra le altre panchine, spicca la situazione del Torino, con Ivan Juric che non ha voluto rinnovare il contratto e saluterà i granata. Per sostituirlo, piace Paolo Vanoli del Venezia, mentre sembra sfumata l’idea Gattuso.

Infine, occhi puntati sulle squadre in lotta per non retrocedere: Empoli, Frosinone, Sassuolo, Udinese e Verona decideranno il futuro dei rispettivi allenatori solo al termine della stagione, in base al risultato finale.

Insomma, l’estate 2024 si preannuncia davvero rovente per le panchine di Serie A. Tra conferme, clamorosi addii e suggestioni di mercato, non mancheranno le sorprese e i colpi di scena.

A proposito di Redazione La Notizia Sportiva

Controlla anche

Roma De Rossi

Calciomercato Roma, attacco da rifare: tutti i nomi

Calciomercato Roma, il nuovo ds Ghisofi dovrà ricostruire tutto l’attacco dei giallorossi per i tanti …

Napoli Genoa

Calciomercato Napoli, il post-Osimhen si colora di tinte azzurre

Calciomercato Napoli, l’estate dei partenopei si concentrerà sul modo migliore per sostituire Victor Osimhen. Tutti …