Tempi di verdetti in Serie B con il Foggia che ha saputo l’esito del ricorso presentato alla Corte d’Appello.

All’esito del giudizio di rinvio del Collegio di Garanzia dello Sport in ordine al parziale accoglimento del ricorso del Foggia, la Corte Federale D’Appello ha ridotto la penalizzazione inflitta al club pugliese restituendogli due punti. Così, invece di 8, i punti di penalizzazione sono diventati 6 riportando i rossoneri a quota 18 punti e, quindi, al quindicesimo posto in classifica. Il Foggia aveva chiesto non solo la restituzione dei due punti per il cambio di format in Serie B, ma anche l’assoluzione del patron Franco Sannella. Mentre la Procura federale riteneva inammissibile la restituzione dei due punti legati al patron, cercando un accorfo per un solo punto anche per la riduzione del format del campionato

IL COMUNICATO UFFICIALE –

Il comunicato ufficiale della FIGC:
“11. C.O.N.I. – COLLEGIO DI GARANZIA DELLO SPORT GIUDIZIO DI RINVIO EX ART. 62 COMMA 1 C.G.S. C.O.N.I. IN ORDINE AL PARZIALE ACCOGLIMENTO DEL RICORSO PROPOSTO DALLA SOCIETÀ FOGGIA CALCIO SRL, AFFINCHÉ RINNOVI LE VALUTAZIONI IN PUNTO DI CONGRUITÀ DELLA SANZIONE INFLITTA SEGUITO DELIBERA DELLA CORTE FEDERALE DI APPELLO – SEZIONI UNITE – COM. UFF. N. 022/CFA DEL 22.8.2018 (Collegio di Garanzia dello Sport presso il C.O.N.I. – II Sezione – Decisione n. 80/2018 del 10.12.2018) La C.F.A., all’esito del giudizio di rinvio, ridetermina la sanzione della penalizzazione a carico della società Foggia Calcio Srl in punti 6”.