Spalletti shock: Chiesa e Scamacca fuori! La mossa disperata per salvare l’Italia

Il CT azzurro stravolge la formazione per la sfida decisiva contro la Croazia. Una scelta audace che potrebbe cambiare il destino degli Azzurri a Euro 2024.

Luciano Spalletti getta il cuore oltre l’ostacolo. Di fronte all’incubo eliminazione, il CT della Nazionale italiana ha deciso di operare una vera e propria rivoluzione tattica per la sfida decisiva contro la Croazia. La notizia che fa tremare i tifosi: Federico Chiesa e Gianluca Scamacca, fin qui titolari inamovibili, partiranno dalla panchina.

UN NUOVO MODULO PER RINASCERE

Addio al 4-3-3, benvenuto 3-5-2. Spalletti abbandona il suo marchio di fabbrica per abbracciare un assetto più prudente ma potenzialmente letale in ripartenza. Una mossa che sa di all-in, con l’obiettivo di neutralizzare il temibile centrocampo croato guidato dal sempreverde Luka Modric.

I SACRIFICATI ECCELLENTI

Chiesa e Scamacca pagano il prezzo più alto della metamorfosi azzurra. Nonostante il titolo di MVP nella gara d’esordio, l’esterno juventino non ha convinto contro la Spagna. Stesso discorso per il centravanti dell’Atalanta, ancora a secco in questo Europeo. Al loro posto, Spalletti si affida all’esperienza di Raspadori e alla fame di gol di Retegui.

LA DIFESA SI BLINDA

Con l’inserimento di Darmian accanto a Bastoni e Calafiori, l’Italia punta a chiudere ogni spazio alle iniziative croate. Di Lorenzo e Dimarco agiranno da quinti di centrocampo, pronti a trasformarsi in ali offensive quando l’occasione lo richiederà.

IL CENTROCAMPO DELLE MERAVIGLIE

Barella, Jorginho e Pellegrini formano un terzetto di altissimo livello, chiamato a reggere l’urto di Modric, Brozovic e Kovacic. La battaglia in mezzo al campo sarà cruciale per le sorti del match.

L’ULTIMA SPIAGGIA

Per l’Italia è l’ultima chiamata. Un pareggio potrebbe bastare e garantirebbe la qualificazione agli ottavi. Spalletti si gioca il tutto per tutto, consapevole che il futuro suo e della Nazionale passa da questa notte di Lipsia.

A proposito di Redazione La Notizia Sportiva

La nostra Redazione - sì, con la R maiuscola - è il cuore pulsante di tutto ciò che facciamo. Ogni membro porta con sé un bagaglio unico di competenze e un modo di fare personale. Crediamo profondamente nella Relazione - anche lei con la R maiuscola - che ci unisce, tutti senza eccezioni, sotto due grandi passioni: lo sport e il desiderio di raccontarlo. Perché, prima ancora dei tecnicismi di un software, prima dei piani editoriali e degli articoli, ci sono le Persone.

Controlla anche

L’Aeroporto di Milano Malpensa ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi

L’aeroporto di Milano Malpensa è da oggi ufficialmente intitolato a Silvio Berlusconi: l’ENAC (Ente Nazionale …

Paesi Bassi-Italia (qualificazioni Campionato Europeo femminile 2025): dove vederla e le probabili formazioni

Venerdì 12 luglio 2024 alle ore 20:45 avrà luogo Paesi Bassi-Italia, gara della quinta giornata …