Home/HISTORY SPORT/Storia tra calcio e siti di scommesse non AAMS

Storia tra calcio e siti di scommesse non AAMS

Anche le scommesse sportive, soprattutto quelle legate al calcio, oggi così popolare, hanno avuto un inizio. Si potrebbe pensare che le scommesse esistano da tanto tempo quanto lo sport, ma non è sempre stato così. Vediamo alcuni dati sulle origini tra il calcio e i siti di non AAMS.

La storia parte già nell’antichità attraverso le scommesse sul gioco di Mahjong dell’antica Cina. Mentre la storia dei primi bookmakers risale al 1790 nel Regno Unito dove nascono le prime scommesse sulle corse dei cavalli.

Una volta che la società si è aperta al gioco d’azzardo si sviluppa lo studio sulle quote e il concetto di offrire anche quote su altri eventi sportivi, specialmente il calcio.

Nel 1845 nasce il Game Act per evitare imbrogli e avere nelle scommesse delle regole. Le più grandi vincite di quel momento furono ovviamente quelle dedicate alle corse dei cavalli, mentre una delle più importanti scommesse dedicate al calcio fu nel 2005, quando un giocatore puntò sul Manchester United che si sarebbe posizionato più in alto del Chelsea nel campionato. Purtroppo non fu così. Ma da quel momento il mondo delle scommesse sul calcio si è sviluppato molto di più con notevoli miglioramenti.

Comunque le prime scommesse semplici dedicate al calcio, risalgono alle semplici schedine compilate sulle partite locali, che servivano ovviamente a godere in maniera più significativa dei risultati relativi alle proprie squadre, guadagnandoci così anche qualcosa.

Sicurezza sui siti di scommesse non aams

Ovviamente il tutto andava messo in sicurezza, per evitare imbrogli o ladrocini. Così come nel 1845 il Regno Unito mette in piedi il Game Act, l’ Italia inizia a garantire la sicurezza nel suo paese attraverso l’ Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS). Per questo, per operare in Italia, a oggi, si necessita della licenza AAMS.

Questa licenza garantisce i controlli delle procedure, delle transazioni e dei depositi e dei prelievi effettuati su tutti i tipi di giochi d’azzardo presenti in Italia e sui siti online Italiani, evitando frodi. Ottenere questa licenza è molto difficile per cui la lista dei siti con questo permesso è molto ridotta e normalmente le puntate minime sono alte, ma garantiscono maggiore sicurezza.

Infatti più vasta è la scelta fra i siti di scommesse non AAMS, ma non avere questo permesso non significa mettere a rischio la sicurezza degli utenti. Difatti i siti non AAMS riescono comunque a garantire sicurezza attraverso le licenze europee. Se non fosse in possesso di nessuna delle due allora il sito sarebbe illegale e potrebbe essere pericoloso anche per gli utenti che accedono a esso, sia perché non può garantire sicurezza sui pagamenti sia perché nel caso in cui avvenisse un imbroglio al giocatore, l’utente non avrebbe nessun diritto di protesta.

Tuttavia, c’è una ragione per cui i siti non-AAMS stanno crescendo in popolarità e utilizzo. Le scommesse online che attirano così tanti appassionati di calcio devono affrontare le regole che ogni governo crea per controllare questo fenomeno.

Se è vero che le regole devono dare benefici e sicurezza al giocatore, allora queste dovrebbero essere adattate alla modernità del mercato delle scommesse, un mercato che, a oggi, funziona in modo poco regolato.

Sono pericolosi questi tipi di siti per scommettere? Non necessariamente. Ci sono siti non-AAMS con un’ eccellente reputazione che funzionano senza nessun problema.

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. E' il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

Andreas Nikolaus Lauda, per tutti Niki

“Sono solo un uomo preciso, controllato, che fa un mestiere preciso e pericoloso, un mestiere …