Home / ESTERO / Asia / Storico Suning

Storico Suning

Primo titolo cinese per il colosso di Nanchino, in trionfo dopo le sfide playoff con l’Evergrande. E patron Zhang Jindong punta a nuovi traguardi.

Il primo titolo è per sempre e quello dello Jiangsu Suning nella Chinese Super League è davvero storico. Il club di Nanchino questa volta ha centrato il bersaglio pieno al termine di una doppia finale emozionate contro i dominatori del calcio cinese del Guanghzou Evergrande, per quello che forse ha rappresentato uno degli eventi più emozionanti, dovuto a una intuizione da parte della Federazione di introdurre uno nuovo format con due gironi e i playoff che hanno contribuito a rivitalizzare il torneo divenuto più combattuto ed incerto.

Lo dimostra proprio questa affermazione del club di proprietà Zhang Jindong, uno degli uomini più ricchi al mondo secondo la prestigiosa rivista ‘Forbes’, lo stesso della proprietaria dell’Inter, l’imprenditore e dirigente d’azienda cinese, fondatore e azionista di maggioranza di Suning.com, una delle più importanti società cinesi, che opera nel settore della vendita al dettaglio.

Un successo inaspettato, ottenuto con l’arte del duro lavoro e del tacere, se è vero come è vero che solo due stagioni fa si erano dovuti salvare grazie all’esperienza in panchina di Fabio Capello.

Il primo titolo è arrivato dopo un anno difficile per il paese che giorno dopo giorno cerca di reagire dalla pandemia e dopo la finale di ritorno che li ha visti battere 2-1 il Guanghzou allenato da Fabio Cannavaro dopo lo 0-0 dell’andata.

Il momento decisivo della partita arriva in pieno recupero del primo tempo, quando He Chao stende Alex Teixeira lanciato a rete e prende un rosso. Sulla successiva punizione l’ex interista Eder, complice una deviazione di Paulinho, porta in vantaggio i suoi.

In undici contro dieci lo Jiangsu raddoppia a inizio ripresa con un sinistro angolato di Teixeira dal limite, poi Wei Shihao accorcia di testa al minuto 61, ma la rimonta non riesce al Guangzhou e al triplice fischio può partire la festa della squadra allenata da Cosmin Olaroiu, uno dei principali artefici di questo successo. Per Fabio Cannavaro, invece, sfuma dunque la possibilità di bissare il successo di un anno fa e regalare all’Evergrande il nono titolo nelle ultime dieci stagioni.

Il numero uno di Suning elogia la squadra

E così, dopo 26 anni, la missione è compiuta anche se il bello deve ancora arrivare.

“Lo Jiangsu Suning ha vinto il campionato, creando una nuova storia per lo sviluppo del Jiangsu Suning Football Club”, ha commentato il presidente nato ad Anhui, la più povera delle province nel corso del Fiume Azzurro dell’est.

“Guardando indietro alla storia del campionato, questa è destinata ad essere ricordata come una grande stagione nella storia del club. Questo campionato non è una fine, ma un nuovo inizio. In futuro, dobbiamo sempre mantenere la volontà di lottare per il primo posto, sforzarci di conquistare titoli più importanti e continuare a promuovere lo sviluppo del calcio cinese. Dobbiamo continuare a trasmettere alla società lo spirito di duro lavoro e di intraprendenza nello sport”.

I punti di forza, tanto per fare qualche nome, sono stati gli ex nerazzurri Miranda ed Eder oltre al devastante attaccante brasiliano Alex Teixeira che dopo questa impresa rimarrà per sempre impresso nel cuore e nella mente dei tifosi.

Nulla, nemmeno in uno sport indecifrabile come il calcio, nasce davvero per caso. E il colosso di Nanchino punta a scrivere nuove imprese da raccontare a partire dallo Jiangsu.

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. E' il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

Pronostico Marsiglia vs Porto, Champions League 25-11-2020

UEFA Champions League, 4^ giornata, analisi, formazioni e pronostico di Marsiglia-Porto, mercoledì 25 novembre 2020. …