Home / CALCIO MERCATO / SUNDAS RIAPRE LA PARTITA MESSI
Lionel Messi (foto: Evening Standard)

SUNDAS RIAPRE LA PARTITA MESSI

Dopo diversi tentativi nelle scorse stagioni, anche quest’anno l’intermediario FIFA si è presentato alla corte dei dirigenti blaugrana con l’obiettivo di sondare il terreno per un eventuale trasferimento del fuoriclasse argentino in Italia.

Approfittando dell’incontro per definire il trasferimento della sua assistita Andressa Alves da Silva (recente protagonista della World Cup disputatasi in Francia) dall’ FC Barcellona alla AS Roma, il player’s agent Alessio Sundas ha riproposto al club catalano il mandato per poter trasferire in Italia il calciatore Lionel Messi.

L’arrivo nel Belpaese di un campione del calibro del nativo di Rosario innalzerebbe ulteriormente l’appeal e il livello della Serie A, le cui gerarchie tra i top team andrebbero certamente riviste. In virtù del fatto che l’unica squadra con lo spazio e le possibilità economiche per sostenere l’investimento sia l’Internazionale Milano, la società nerazzurra verrà interpellata nelle prossime ore dall’agente per avere il definitivo via libera e avviare in questo modo i primi contatti tra le parti.

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. E' il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

1vkqitvij6hq21d659ypbuhjyz

Calciomercato Brescia, Rolando per la difesa: contatti positivi

Niente Brescia: il futuro di Adil Rami dovrebbe essere al Fenerbahçe, con cui, come comunicato …

2 Commenti

  1. Cavolo, pubblicate le notizie di questo moto raccontatore di fakenews senza nemmeno verificare le fonti!
    Scusate ma che testata siete se non applicate le basi del giornalismo?!
    Questo signore racconta bugie a oltranza , probabilmente la sua mitomania è patologica!
    Verificate le fonti!!!!

    • Cristian La Rosa

      Buongiorno Parov, la ringraziamo per la segnalazione e le garantiamo che in futuro presteremo più attenzione a questo tipo di comunicati.