Home / HISTORY SPORT / Storie / Supercopa Argentina, alla scoperta di una competizione recente

Supercopa Argentina, alla scoperta di una competizione recente

L’edizione della Supercopa Argentina relativa all’anno 2018 si disputerà quest’anno in data 2 maggio; così è stato deciso dall’AFA a meno di stravolgimenti dell’ultimo minuto.

Supercoppa, Storie, Sudamerica, Argentina / La notizia è venuta fuori sul sito della Copa Argentina con i dettagli dell’incontro; quest’anno sarà Boca juniors contro Rosario Central la sfida che assegnerà il trofeo.

Sulla falsariga delle supercoppe giocate in Europa, questa sfida è giocata tra la vincitrice della Superliga (gli xeneizes) e la vincente della Copa Argentina (i canallas).

E’ stata anche definita la sede dell’incontro che si disputa in gara unica e in campo neutro; si giocherà a Mendoza, allo Stadio Malvinas Argentinas. Lo stesso impianto dell’ultima sfida giocata e vinta dal River Plate proprio contro gli acerrimi rivali nel 2017.

Sarà questa la settima edizione, che ha visto trionfare precedentemente nell’ordine: Arsenal de Sarandì, Vélez Sarsfield, Huracàn, San Lorenzo, Lanùs e proprio il River Plate, ultimo detentore.

Le due contendenti di questa stagione quindi andranno a caccia entrambe del loro primo titolo in questa competizione; se al termine dei 90 minuti regolamentari il punteggio è ancora in parità, non si giocano i tempi supplementari ma si procede direttamente ai calci di rigore.

La Supercopa è stata istituita dall’AFA nell’ottobre 2012 e richiama le analoghe competizioni che si tengono nel vecchio continente; a cadenza annuale inizialmente si disputava tra il mese di ottobre e quello di novembre.

Se la vincitrice del campionato è la stessa che vince la Copa Argentina sarà la seconda classificata a partecipare alla Supercopa proprio come funziona da noi.

Tuttavia, poiché i tornei “Inicial y Final” sono stati introdotti a partire dalla Primera Division 2012-2013, per la prima edizione, tenutasi il 7 novembre 2012, a giocare furono il Boca, vincitore della Copa Argentina 2011-2012, e l’Arsenal, vincitore del Clausura 2012.

In quella partita fu l’Arsenal a spuntarla dopo i calci di rigore visto che la partita si concluse sullo 0-0. Il Boca dal canto suo vanta tre partecipazioni uscendone però sempre sconfitto.

Tutte le altre finali si conclusero nei tempi regolamentari e videro risultati anche abbastanza rotondi nel punteggio; vedremo come finirà quest’anno stando certi che non mancherà lo spettacolo sul campo come sugli spalti.

About Andrea Restelli

leggi anche

Daniele De Rossi potrebbe scegliere di terminare la carriera al Boca ?

Daniele De Rossi non ha mai nascosto la sua passione per il Boca Juniors e …