tier list serie a

TIER LIST 9a di Serie A – Chi si merita S? Ai Viola diamo E!

Vi piacciono le Tier List? Se siete qui forse si (e va bene anche se siete qui per discutere!). Chi si merita il gradino più alto questa giornata? E chi sprofonda nell’abisso?

Si, è mercoledì. Si, qualcuno può essere già incazzato per un’altra partita. E si, ancora sono incazzato per il 4-0 della Fiorentina, dopotutto ha giocato lunedì. Ho deciso di esternare tutto questo disappunto con uno dei formati che adoro di più – e che mi fanno anche più incazzare, ovviamente – una tier list.

Se non siete d’accordo e volete discuterne, anche animatamente, commenti e social sono a vostra disposizione. Se non mi dite la vostra.. mi fate incazzare!!

Due show, una rinascita.. e una estinzione (quasi due)

Napoli e Lazio non potevano non prendersi il ranking più alto dopo due prestazioni superlative. Certo, hanno infierito su due squadre inermi, ma specialmente quella dei biancocelesti non era una passeggiata scontata. Il Monza si imbuca alla festa perchè ha vinto 3 partite di fila, con un allenatore esordiente, come se gli fosse piovuta dal cielo una benedizione divina.

E il Milan no, perché ha davvero sprecato troppo contro la Juve. Il passivo poteva essere più pesante. Ci sarebbe voluta una categoria di mezzo, non c’è, s’attacca.

Nella sezione A trova posto anche l’Inter, nonostante la discreta fatica, Atalanta ed Udinese che hanno messo in campo uno degli spettacoli che mi sono piaciuti di più (gusti del cazzo, che pretendete da uno che tifa viola?) e il successo all’ultimo della Salernitana. Perché ha già fatto più punti ora che in tre quarti del campionato scorso.

Tier B per il Sassuolo, Torino ed Empoli (granata spreconi, Empoli solido e fregato sul più bello.. inizia ad essere una costante), la Roma ed il Lecce. Di più ai giallorossi non gli voglio dare, c’è voluto un rigore per piegare una neopromossa, ridotta in 10 da un pezzo, sacrificando pure Dybala. Lecce qui per lo stesso motivo.

Nel C la Juventus, anche se magari i più feroci sostenitori dell’#Allegriout la vorrebbero più giù (e se lo faccio anche sulla Champions, la metto a Z ve lo prometto), la Samp, che non si schioda dall’ultimo posto ma almeno smette di perdere, il Bologna, che invece non riesce in casa a prendersi sti tre punti, ed il Verona che come l’Empoli si fa infinocchiare per la 2a volta a gara finita. Poteva anche essere nel D in effetti.

D dove troviamo la Cremonese, perché ormai ha difficoltà palesi, 3 punti appena, e pure di segnare quasi non se ne parla, e lo Spezia. Perché? Sarà almeno la 3°, se non 4° volta, che oscilla tra gli 0 e il singolo tiro in porta. Ebbasta.

E poi c’è l’elegia del fallimento. E come estinta, la Fiorentina che della passata stagione ha solo il nome ed i tifosi, visto che maglie e logo sono stati cambiati. Purtroppo non solo quelli. I giocatori “sostituiti, non aggiunti” come dice il mister.. sono stati sostituiti male. Lo stesso Italiano è passato da copia di Statham a scarabocchio.

E anche qui di gol manco a parlarne. Poi è inutile che nelle statistiche tu mi presenti 24 tiri (il più alto numeri di giornata, di nuovo), se in porta ce ne metti 3 e Provedel si deve impegnare a prenderne uno. Soprattutto se prendi due gol nei primi due tiri. Avevo il sentore che le 3 reti di Edinburgo avrebbero fatto un effetto sbagliato (anche a qualche scribacchino che rilanciava Jovic come l’uomo della svolta. Si, in un dirupo), ora ne ho la conferma. E puttana maiala se odio avere ragione in queste circostanze.

 

Oh, ora tocca a voi.

About Daniele Marignani

Giornalista mancato (e di tanto!), content writer malato di calcio (e non solo), caporedattore. Adoro tuffarmi nelle statistiche, anche se non sono un analyst. Per infamate sugli articoli → Canali Social | Se ti piace il mio lavoro →https://www.buymeacoffee.com/danyz89Fardello con cui convivo: tifo Fiorentina!

leggi anche

Calciomercato Juventus

Juventus attenta, dalla Francia si muovono per un obiettivo

Calciomercato Juventus, molti club monitorando uno degli obiettivi bianconeri: si tratta di Wilfried Zaha, in …

un commento

  1. Il ko dei viola ci poteva stare. Ma così no..