Home / Calcio / UEFA Nations League Italia: San Siro un anno dopo per dimenticare la Svezia
(foto: ilsole24ore.com)

UEFA Nations League Italia: San Siro un anno dopo per dimenticare la Svezia

Ad un anno dal disastro per la mancata qualificazione per Russia 2018, l’Italia sfida il Portogallo con rinnovato entusiasmo. Le ultime notizie sugli azzurri a poche ore dal fischio d’inizio.

San Siro un anno dopo: al posto della Svezia senza Ibrahimovic, questa volta gli azzurri sfidano i Campioni d’Europa in carica del Portogallo senza la loro stella Cristiano Ronaldo tra i convocati, ma che stasera potrebbe fare capolino tra gli spettatori. Al posto di Gian Piero Ventura, dimessosi recentemente dalla guida del Chievo Verona, c’è Roberto Mancini a cui è stato assegnato dalla Federazione l’incarico di riportare l’Italia a fare…l’Italia. Si giocherà in un clima di festa con San Siro pronto a sostenere gli azzurri con il tutto esaurito.

Questa volta non si giocherà per uno spareggio Mondiale, ma per strappare il primo posto nel Gruppo 3 della Lega A per accedere alle final four del prossimo giugno ed evitare la retrocessione. Le probabilità di riuscirci sono elevate: stasera gli azzurri dovranno battere il Portogallo con almeno due gol di scarto e sperare nel crollo dei lusitani con la Polonia martedì sera.

Nonostante il ricordo dell’eliminazione da Russia 2018 sia ancora vivo negli occhi di molti tifosi, il commissario tecnico Roberto Mancini ha voluto rassicurare tutti in conferenza: ”La Nazionale non è mai morta. Purtroppo nel calcio questo accade e io mi ricordo benissimo le due partite con la Svezia e la Nazionale meritava di andare avanti, non fuori. E’ stata sfortunata, ha avuto tante occasioni da gol. Purtroppo il calcio è questo: ci sono dei momenti in cui le cose non vanno bene ed è capitato a tutte le Nazionali e l’anno scorso è capitato alla nostra. La strada però è ancora lunga: non è così semplice ritornare ai livelli dell’Italia. Noi ci proviamo e cercheremo di farlo nel breve tempo possibile”.

Come giocherà l’Italia con il Portogallo?

Mancini ha le idee ben chiare e riproporrà il 4-3-3 e i soliti undici visti nelle ultime due partite contro Ucraina e Polonia. Mancherà Bernardeschi, uno che avrebbe sicuramente giocato se non fosse tornato a casa per infortunio. Il suo posto se lo giocano uno tra Berardi e Immobile, con il secondo favorito sul primo. Nelle ultime ore ha lasciato il ritiro anche il difensore del Milan Romagnoli alle prese con una contrattura, è stato sostituito dal laziale Acerbi. Ci sarà al centro della difesa il capitano Giorgio Chiellini che giocherà la partita numero 100 con la maglia azzurra.

Ecco i probabili undici che scenderanno in campo stasera a San Siro:

Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; Chiesa, Immobile, Insigne.

Il pronostico della Redazione di Italia-Portogallo

Anche se rimane vivo il pari con la Svezia che costò poi l’eliminazione da Russia 2018, c’è un dato confortante per la partita di stasera: a San Siro l’Italia non ha mai subito una sconfitta ed esattamente 25 anni fa eliminò proprio il Portogallo in quello che fu un vero e proprio spareggio per volare a Usa ’94.

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, nato a Milano, ama il calcio e lo sport in generale. Diplomato in Telecomunicazioni segue con passione il calcio inglese. Ha collaborato con alcuni web magazine ed è il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

Gennaro Gattuso

Luci a San Siro non ne accenderanno più

È stato un ultimo turno europeo disastroso, quello che ha coinvolto le squadre italiane: nessuna …