Home / Calcio / Video Gol Juventus-Hellas Verona 2-1: Highlights e Tabellino Serie A 13-5-2018
juventus hellas verona video gol highlights sintesi serie a 19 maggio 2018

Video Gol Juventus-Hellas Verona 2-1: Highlights e Tabellino Serie A 13-5-2018

Risultato Finale Juventus-Verona 2-1: Cronaca e Video Gol Rugani, Pjanic, Cerci e Highlights Partita 38^ Giornata Serie A 13 Maggio 2018.

La Juventus omaggia nel migliore dei modi la sua leggenda, Gianluigi Buffon, che dopo 17 anni lascia i colori bianconeri con una vittoria per 2-1 contro il già retrocesso Hellas Verona. La partita necessariamente passa in secondo piano quando, al 64′, il capitano nel tripudio più assoluto di tutto lo Stadium, che gli concede una standing ovation di quasi 10 minuti, lascia il campo per lasciare spazio a Pinsoglio (che subirà il gol della bandiera di Cerci).

I significati si sprecano: Buffon ha lasciato la Vecchia Signora in una gara in cui, fino a che è stato in campo, la sua porta è rimasta inviolata.

Il resto della partita è pura accademia bianconera, con il vantaggio di Rugani a cui fa seguito la perla di Pjanic, ma poco conta se non per gli annali del calcio. La Juventus è campione d’Italia e l’omaggio dello stadio ad un grandissimo calciatore come Gianluigi Buffon è destinato ad essere ricordato per sempre.

Ora vedremo quali saranno le sue intenzioni, se proseguirà in un top club la sua splendente carriera, oppure preferirà un posto dietro la scrivania, oppure come agente. In ogni caso, in bocca al lupo.

Cronaca Juventus-Hellas Verona 2-1, 38^ Giornata Serie A 2017-2018

SINTESI PRIMO TEMPO

1′: Fischio d’inizio a Torino, sono iniziati gli ultimi 90′ della stagione!

4′: Bellissimo pallone di Douglas Costa per Sturaro che calcia da lontano, palla alta sopra la traversa.

13′: Ancora Douglas Costa scatta sulla sinistra saltando di netto due avversari, Nicolas esce e blocca la sfera.

14′: Bella conclusione dalla distanza di sinistro da parte di Marchisio, palla alle stelle.

16′: BUFFON! Prima grande occasione per l’Hellas che prova a trovare il vantaggio con Fares, il cui tiro dalla distanza, un destro meraviglioso, trova presente Buffon che devia in calcio d’angolo. Grandissima parata per il capitano bianconero.

23′: Lichtsteiner scende sulla fascia destra per poi rientrare sul mancino, ma il suo tiro termina alto.

25′: MANDZUKIC CI PROVA! Ennesima grande percussione di Costa che crossa benissimo per l’accorrente croato che si accentra e colpisce di testa, Nicolas risponde presente.

26′: DYBALA! Bel mancino della Joya, potente ma troppo centrale.

27′: ANCORA L’ARGENTINO! Bel triangolo che si chiude con Mandzukic per poi calciare, pallone fuori di un soffio.

31′: LICHTSTEINER, QUASI AUTOGOL! Corner dalla sinistra di Cerci, lo svizzero prova l’intervento e per poco non mette la sfera nella propria porta.

32′: ANCORA DOUGLAS COSTA! Ora è un assedio bianconero. Il brasiliano parte ancora in velocità, non lo ferma nessuno, Nicolas blocca con i piedi.

33′: MIRACOLO DI NICOLAS SU MANDZUKIC! L’ariete ex Bayern Monaco ed Atletico Madrid calcia al volo, la conclusione è perfetta ma Nicolas compie un vero e proprio miracolo salvando tutto.

40′: TRAVERSA DYBALA! Invenzione geniale della Joya che con un tocco sotto supera Nicolas, ma il pallonetto termina sulla traversa. Peccato.

44′: Primo cambio per la Juventus, che fa entrare Bentancur al posto di Sturaro.

SINTESI SECONDO TEMPO

46′: nizia la seconda frazione di gioco allo Stadium. Nell’intervallo cambio anche per gli ospiti, dentro Bearzotti, fuori Caracciolo.

49′: GOL JUVENTUS, RUGANI! Ancora protagonista Douglas Costa che calcia, Nicolas repsinge non benissimo e sulla ribattuta si avventa proprio il difensore centrale classe ’94 che ribatte in rete. E’ 1-0.

52′: RADDOPPIO JUVE, PJANIC! Bellissima punizione che è a dir poco meravigliosa del bosniaco. Come solo lui sa fare, infatti, la palla supera la barriera e si insacca in porta per il 2-0.

57′: Calcio da fermo anche di Dybala che però Nicolas questa volta para.

60′: MATOS! L’ex Udinese e Fiorentina viene atterrato in area dopo un contrasto con Buffon, ma per l’arbitro è tutto ok.

61′: Destro dai 15 metri di Marchisio, blocca Nicolas.

62′: Cambio ancora per l’Hellas. Out Aarons, dentro Zuculini.

64′: TUTTO LO STADIUM IN PIEDI…ESCE BUFFON, ENTRA PINSOGLIO! BUFFON LASCIA LA JUVENTUS! Emozione indescrivibile e grandissima emozione per una delle ultimissime bandiere del calcio che lascia la sua squadra, la formazione di cui è capitano e per cui ha lottato per 17 lunghissime e memorabili stagioni.

67′: Esce anche Douglas Costa, entra Higuain.

71′: GOL VERONA, CERCI! Gol della bandiera per l’Hellas che saluta così la Serie A, con una bella azione dell’ex di turno Romulo che trova Cerci in mezzo, l’ex Torino ed Atletico Madrid deve soltanto insaccare in rete il 2-1, a Pinsoglio battuto.

80′: Destro da lontano di Marchisio, botta centrale.

81′: Qualche minuto anche per Petkovic, che prende il posto di Matos.

84′: RIGORE PER LA JUVE! Bearzotti colpisce la palla di mano su un tiro di Mandzukic. Dal dischetto si presenta…Lichtsteiner.

85′: LICHTSTEINER SBAGLIA RIGORE, NICOLAS PARA! Bruttissimo penalty calciato dallo svizzero, non propriamente uno specialista dagli 11 metri.

88′: Bomba di Higuain dalla distanza, palla alta di un soffio.

91′: Anche Lichtsteiner esce dal campo, anche se i cambi sono finiti. Lo svizzero, in scadenza di contratto, viene osannato dai tifosi giustamente con una standing-ovation. Grande umiltà, sacrificio e tanto, tanto cuore per lo svizzero che lascia così i bianconeri.

93′: Finisce la partita. La Juventus già campione d’Italia conquista un’altra vittoria, mentre l’Hellas saluta con un ko la massima serie: l’anno prossimo sarà in cadetteria.

Video Gol Juventus-Verona 2-1 e Highlights Partita 13-5-2018

Tabellino Juventus-Verona 2-1, 38^ Giornata Serie A

JUVENTUS (4-3-3): Buffon (64′ Pinsoglio); Lichtsteiner, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic, Sturaro (45’Bentancur); Dybala, Mandzukic, Douglas Costa (67′ Higuain). A disposizione: Szczesny, Benatia, De Sciglio, Asamoah, Matuidi, Khedira.  Allenatore: Allegri

VERONA (4-4-2): Nicolas; Romulo, A. Ferrari, Caracciolo (46′ Bearzotti), Souprayen; Aarons (62′ Zuculini), Fossati, Danzi, Fares; Cerci, Matos (81′ Petkovic). A disposizione: Silvestri, Coppola, Felicioli, Verde. Allenatore: Pecchia

Arbitro: Riccardo Pinzani

Marcatori: 49′ Rugani (J), 52′ Pjanic (J), 76′ Cerci (H)

About Francesco Bergamaschi

22 anni ed una laurea in Scienze della Formazione in tasca. Appassionato di calcio giovanile e serie minori, ha all'attivo diverse collaborazioni con blog e testate giornalistiche online. Con una penna o dietro una tastiera cerca di raccontare il mondo dello sport in tutte le sue infinite ed affascinanti sfaccettature. E' caporedattore di Lanotiziasportiva.com.

leggi anche

Analisi e pronostico Portogallo-Polonia, Uefa Nations Legaue 20-11-2018

UEFA Nations League 2018-2019, Lega A, sesta giornata, analisi e pronostico di Portogallo-Polonia, martedì 20 …