Home / Calcio / News / Premio Calciobidone 2021: Dybala, Vidal e Ramsey in pole position

Premio Calciobidone 2021: Dybala, Vidal e Ramsey in pole position

Calciobidone 2021: andiamo a scoprire i nomi del premio meno ambito dai calciatori di Serie A. In lizza Dybala, Arthur, Vidal, Ramsey, Kalinic e Kolarov.

Tutto pronto per il Premio Calciobidone 2021. E’ caccia all’erede di Eriksen, vincitore nel 2020 dell’Anti-Pallone d’oro per eccellenza. Il portale calcistico a carattere ironico Calciobidoni.it, dedicato esclusivamente ai flop e alle meteore del calcio italiano – che nel 2016 ha vinto il titolo di Blog dell’Anno – ha reso noto i nominativi dei Candidati all’Edizione 2021 del «Calciobidone», il sondaggio più temuto dai calciatori, inverso e contrario al Pallone d’Oro.

È stata stilata in queste ore la lista delle nomination, densa di nomi eccellenti e non certo banali: ARTHUR E DYBALA (JUVENTUS), KALINIC (VERONA), KOLAROV (INTER), KUMBULLA (ROMA), MANDZUKIC (MILAN), MURIQI (LAZIO), RAMSEY (JUVENTUS), STRAKOSHA (LAZIO), VIDAL (INTER).

Gli utenti possono votare come da tradizione su tutti i siti dei media partner, a partire dalla Home del sito organizzatore Calciobidoni.it del Blogger Cristian Vitali. A Gennaio ci sarà la proclamazione di quello che sarà l’erede di Christian Eriksen, Calciobidone 2020 in carica, mentre per il “Jolly” il passaggio di consegne avverrà con Douglas Costa (oggi in prestito al Gremio dalla Juventus, dove continua a deludere, con la squadra anche a rischio retrocessione).

L’Albo d’Oro della speciale competizione, attiva dal 2009, ha visto “trionfare”, tra gli altri, tantissimi ex dell’Inter: il portoghese Quaresma nelle prima due Edizioni (2009-2010), il “gordo” Adriano della Roma (2011), Kondogbia (2016), il Kalinic milanista (2018), il disastro giallorosso Schick (2019). Ne vedremo davvero delle belle, tra i “peggiori” protagonisti della Serie A.

Giunto alla tredicesima edizione, il “premio” è realizzato con la collaborazione della più antica rivista sportiva al mondo, il Guerin Sportivo, della rivista Calcio 2000 (proseguita a rango di rubrica all’interno della testata “TMW Magazine”) e del Blog Calcio Gourmet.

La Giuria selezionatrice (tra i nomi Ivan Zazzaroni, Direttore di Corriere dello Sport e del Guerin Sportivo, Darwin Pastorin e Daniele Bartocci, Giornalista dell’Anno Le Fonti Awards 2021),

VIDEO UFFICIALE CALCIOBIDONE 2021

FORM VOTAZIONE CALCIOBIDONE 2021

Alexander Kolarov (foto: bbc.co.uk)

 

About Daniele Bartocci

Giornalista marchigiano classe 1989, in oltre 17 anni di giornalismo si occupa di argomenti quali cronaca e sport. Laureato in Economia e Commercio (110 e lode), ha lavorato come telecronista, radiocronista e inviato, rivestendo l’incarico di responsabile ufficio stampa (Jesina Calcio) e collaborando con magazine, settimanali, quotidiani cartacei (Corriere Adriatico) e online. Ha partecipato negli anni a eventi sportivi come Gran Galà Calcio Serie A Milano, Gran Galà Calcio Serie B, Sport Digital Marketing Festival e Olimpiadi del Cuore di Forte dei Marmi. Nel suo cv un Master Sport – Digital Marketing & Communication del Sole 24 Ore. Risulta tra i vincitori del premio ‘Overtime Web Festival 2018’ (miglior articolo sport individuali), si conferma nel 2019 e ottiene il premio giornalistico nazionale Mimmo Ferrara 2019 (menzione speciale all’Odg - Napoli). E’ tra i vincitori del concorso letterario Racconti Sportivi 2019 (Centro Sportivo Italiano – Historica) la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della settimana del Salone del Libro di Torino 2019 e al Teatro Arena di Bologna. Si ripete nell’edizione 2020 di Racconti Sportivi. E’ stato premiato a Maggio 2019 come miglior giornalista under 30 ‘Premio Renato Cesarini 2019’. Nominato tra i migliori 30 millennials d’Italia 2019, vincitore del prestigioso Myllennium Award all’Accademia di Francia a Roma in ambito comunicazione sportiva. A settembre 2019 riceve la menzione d’onore al Premio Letterario Città di Ascoli Piceno. Ha all’attivo interventi e docenze in giornalismo e comunicazione in università e master (Roma, Bologna, Ancona, Macerata). A luglio 2020 viene premiato dal Ministro Sport Vincenzo Spadafora al Myllennium Award 2020 (Accademia di Francia – Villa Medici), alla presenza del Presidente Coni Giovanni Malagò, e ottiene il premio speciale di migliore giornalista giovane al Premio Cesarini ad agosto 2020. A Torino vince sempre nel 2020 il Premio Giovanni Arpino - Inedito dedicato alla letteratura sportiva. Vincitore del titolo di miglior blogger sportivo 2020 (Blog dell’Anno 2020) e del premio di giornalismo sportivo Simona Cigana 2020 (Friuli Venezia Giulia). Vince anche la menzione speciale al Premio Internazionale Città di Sarzana e al Premio Santucce Storm Festival sempre in ambito storytelling sportivo. Autore del libro Happy Hour da fuoriclasse al Bartocci. Il suo blog principale è www.danielebartocci.com. Bio su https://biografieonline.it/biografia-daniele-bartocci

leggi anche

Inter, Barella da record: solo uno della Bundesliga è come lui

Nonostante la delusione per la mancata conquista dello scudetto, il centrocampista nerazzurro ha disputato una …