Home/SPORT USA/NBA/NBA, caso Blake, James contro Trump: “Chiediamo un cambiamento, siamo stufi”
Credit: Zimbio.com

NBA, caso Blake, James contro Trump: “Chiediamo un cambiamento, siamo stufi”

LeBron James, intestatario della proposta di fermare definitivamente la stagione, lancia un messaggio forte e chiaro. Si va verso la possibile sospensione di altre gare, in attesa della riunione tra i proprietari delle franchigie.

Dura presa di posizione da parte di LeBron James che si è scagliato, pur senza nominarlo, contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump:

“Fuck this man -ha scritto il campione dei Los Angeles Lakers su twitter- chiediamo un cambiamento, siamo stufi”.

Il riferimento del campione NBA è a quanto accaduto a Jacob Blake, l’afro-americano gravemente ferito da un poliziotto con sette colpi di pistola alla schiena da distanza ravvicinatissima, a Kenosha, una cittadina di 100 mila abitanti del Wisconsin, lo Stato americano in cui giocano i Milwaukee Bucks. Un crimine inaccettabile e che ha portato al rinvio tutte di tre partite dei playoff previste nella notte dopo che gli stessi Bucks, hanno deciso di boicottare la sfida contro Orlando Magic in segno di protesta.

Lo stesso LeBron aveva poco prima ritwittato un altro messaggio:

“In questo giorno del 1874, sedici uomini afroamericani furono sequestrati dal carcere della contea di Gibson a Trenton, Tennessee, e linciati da 400-500 uomini bianchi mascherati. Per superare la disuguaglianza razziale, dobbiamo confrontarci con la nostra storia”, per poi commentare: “Non indossano più nemmeno la maschera!”.

Stando a quanto riportato da ‘Sky Sport’, Lakers e Clippers avrebbero votato a favore dello stop definitivo della stagione.

About Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. E' il fondatore e l’ideatore.

leggi anche

Playoff NBA, risultati: i Clippers travolgono Dallas, Murray piega Utah

Dopo il ko all’overtime in gara-4 per mano di Luka Doncic, Paul George (35 punti), …