Credit: X

È GIÀ MONOLOGO RED BULL: VERSTAPPEN DOMINA IN BAHRAIN, FERRARI INSEGUONO

Il campione del mondo in carica Max Verstappen ha iniziato la nuova stagione di Formula 1 con una vittoria dominante nel Gran Premio del Bahrain. Le Ferrari di Leclerc e Sainz non sono riuscite a tenergli testa. Cosa dobbiamo aspettarci per il resto della stagione?

Max Verstappen ha mandato un chiaro segnale ai rivali nella gara di apertura della stagione di Formula 1 in Bahrain. L’olandese, campione del mondo in carica, ha dominato dall’inizio alla fine, respingendo gli attacchi iniziali di Charles Leclerc e gestendo poi il vantaggio fino alla bandiera a scacchi. Dietro Verstappen, il compagno Peréz e le Ferrari di Sainz e Leclerc che hanno dimostrato un buon passo gara, anche se non sufficiente per impensierire il pilota della Red Bull.

La gara è stata decisa già alla prima curva, con Verstappen bravo a respingere il tentativo di sorpasso all’esterno di Leclerc. Da lì in poi, l’olandese ha preso il largo, mentre il monegasco della Ferrari è scivolato indietro, superato anche dalle Mercedes di Russell e Hamilton. Con gomme usurate, Leclerc ha faticato nei primi giri salvo poi riprendersi nel finale e agguantare un 4° posto che sa quasi di beffa. Meglio è andata a Sainz, 3° alle spalle dell’altra Red Bull di Perez.

Il dominio messo in mostra dalla Red Bull in Bahrain è stato a tratti imbarazzante per gli avversari. La RB20 ha mostrato un passo gara di una categoria superiore rispetto al resto del gruppo. Leclerc e Sainz, nonostante gli sforzi, non sono mai stati in grado di impensierire l’olandese, costretto solamente a gestire gli pneumatici nella parte centrale di gara. Ancor più indietro le Mercedes, con Russell e Hamilton in difficoltà evidente soprattutto sul passo.

I distacchi rifilati da Verstappen sono un campanello d’allarme importante per Ferrari e Mercedes. Se vogliono lottare per il titolo, serviranno degli aggiornamenti sostanziali e prestazioni più convincenti già dal prossimo GP. La Red Bull vista in Bahrain sembra di un altro pianeta e non sarà facile colmare il gap tecnico con il team di Milton Keynes.

Cosa possiamo aspettarci per il resto della stagione? Dopo quanto visto in Bahrain, c’è il concreto rischio che il campionato 2024 di Formula 1 sia avaro di suspense e dall’esito scontato. La superiorità mostrata dalla Red Bull e da Verstappen sembra troppo ampia per essere colmata nel breve periodo dagli avversari. Ferrari e Mercedes dovranno compiere dei miracoli tecnici per ridurre il gap, altrimenti la stagione rischia di trasformarsi in un “monologo dell’olandese”.

Sarebbe un vero peccato per lo spettacolo, dopo una stagione 2023 avara di lotte al vertice. I tifosi della Formula 1 sperano in una pronta reazione degli inseguitori, ma le premesse non sono delle migliori. La sensazione è che solamente problemi di affidabilità o errori di Verstappen possano riaprire i giochi per il titolo. Basterà per creare un campionato avvincente e combattuto? Staremo a vedere, ma i segnali emersi dal Bahrain lasciano poco spazio all’ottimismo.

L’appuntamento è per il prossimo GP in Arabia Saudita fra una settimana.

A proposito di Cristian La Rosa

Cristian La Rosa. Classe ’76, ama il calcio e lo sport in generale. Segue con passione il calcio internazionale e ha collaborato con alcuni web magazine. È il fondatore, ideatore ed editore.

Controlla anche

F1 MELBOURNE: IL CIRCUITO ALBERT PARK METTE ALLA PROVA I CAMPIONI! Tutto quello che devi sapere sul GP Australia!

F1 – Il GP d’Australia 2024 si preannuncia come un appuntamento imperdibile: la sfida tra …

Gol negli ultimi 15' serie a

L’Inter Perde l’Imbattibilità degli Ultimi 15′. Cronache dei Finali di Gara

Juan Jesus sfata uno degli ultimi ‘tabù’ stagionali. Oltre all’episodio con Acerbi, il difensore brasiliano …