Home / Calcio / Lazio, cercasi nuove idee per abbattere la prevedibilità
Calciomercato Lazio

Lazio, cercasi nuove idee per abbattere la prevedibilità

Lo sterile pareggio per 0-0 materializzatosi ieri allo Stadio Olimpico di Roma tra Lazio e Galatasaray, ha dimostrato ancora quanto lavoro ci sia da fare dalle parti di Formello per tornare sui vecchi fasti.

LAZIO IDEE PREVEDIBILITA’ – Ogni nuovo corso che inizia, in particolar modo se profondamente diverso ed innovativo rispetto a quello precedente, richiede un importante quantitativo di tempo e di abnegazione in termini fisici, ma soprattutto mentali, per venire assimilato totalmente da un gruppo.

La Lazio, a qualificazione già raggiunta, si è giocata la possibilità di arrivare prima nel girone nell’ultima gara andata di scena ieri. L’unico risultato che utile, affinché il sorpasso si verificasse, era la vittoria. Vittoria voluta ma non ricercata con i giusti termini da Immobile e compagni.

La chiave tattica del match

I padroni di casa, in totale controllo della partita dal 10’minuto in poi, hanno eccessivamente sofferto la densità contrapposta dai turchi, che hanno ostruito tutte le linee di passaggio. La vera mossa vincente però, che ha totalmente annullato lo sviluppo laziale, è stata quella di braccare il costruttore Leiva. Compito, questo, che l’esperto Terim Fatih ha affidato a Feghouli.

L’ordinato 4-3-3 con cui Sarri cerca di sviluppare la sua azione dal basso, è stato martoriato dalla densità sulla linea mediana del campo contrapposta dai turchi. La costruzione, affidata dunque ai due centrali Luiz Felipe e Acerbi, in particolar modo a quest’ultimo, è stata pressoché nulla. Basic è apparso sotto tono in fase di smarcamento. Milinkovic Savic, come di consueto, era indotto più all’attacco della profondità che ai compiti di regia. Il fraseggio, che a fine partita ha consegnato ad essi il 60% di possesso, non era mai finalizzato all’andare in porta. L’assetto ha brancolato nella sterilità più totale fino al 72′ minuto.

La svolta

Un minuto più tardi, al posto di Leiva e Basic, sono entrati Cataldi e Luis Alberto ad innalzare il tasso tecnico e a riportare la superiorità in mezzo al campo, in termini tecnici s’intende, con due giocatori in grado di impostare, deviando e mandando in confusione ogni fase di marcatura a uomo. Da lì in poi, per l’appunto, i ritmi sono leggermente saliti. Di ciò, ne ha usufruito anche Milinkovic Savic, che in due occasioni è riuscito a rendersi pericoloso con differenti inserimenti. I 15 minuti circa però, pochi a disposizione al nuovo centrocampo, non sono bastati a tessere la rete del vantaggio.

La lettura tattica della partita è probabilmente avvenuta troppo tardi sulla panchina biancoceleste. Il doppio play, se schierato prima, avrebbe probabilmente consentito di giocare qualche minuto in più con l’elevata qualità di impostazione, diminuendo drasticamente anche la frenesia, che porta all’imprecisione, di trovare il gol. A fine partita, le statistiche ci diranno che la Lazio ha effettuato un solo tiro in porta. Poco, per una squadra che deve vincere uno scontro diretto dinanzi al proprio pubblico.

La necessità del possedere alternative

Il modo di far calcio di Sarri, conosciuto e riconosciuto in parte del mondo ormai, è tanto bello quanto probabilmente scontato. Scontato dal punto di vista delle aspettative che gli allenatori avversari nutrono al momento di doverlo affrontare. Per questo, l’avere in cantiere nuove idee o una ricca duttilità tattica, è elemento fondamentale.

Biancocelesti costretti dunque ad affrontare un turno in più, lo spareggio contro una delle terze dei gironi di Champions League, per accedere agli ottavi di Europa League.

About Demetrio Oriolo

Durante il percorso di formazione classifica, mi sono addentrato nel mondo del giornalismo prendendo parte ad alcuni progetti in fase di sviluppo come “Il Calcio Calabrese” e “Calciomercato Report”. Ho co-fondato il blog d’attualità “Carpe Ideam”. Attualmente sono Autore ed Inviato per “Pianeta Serie B”; Editorialista per “La Notizia Sportiva”; Autore per “La Politica del Popolo”; Corrispondente per “Calabria Live”.

leggi anche

UEFA Champions League | Viktoria Plzen vs Sheriff Tiraspol probabili formazioni e pronostico

UEFA Champions League, 3^ turno preliminare, analisi, probabili formazioni e pronostico di Viktoria Plzen-Sheriff Tiraspol, …